bg header
logo_print

Torta di carote con crema al formaggio, ottima per la Befana

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Torta di carote con crema al formaggio
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Epifania
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4/5 (2 Recensioni)

Torta di carote con crema al formaggio, una delizia per l’Epifania

La torta di carote con crema al formaggio è un dolce semplice e davvero delizioso, dal sapore insolito ma apprezzabile da chiunque. Il suo impasto è realizzato con farine alternative e soprattutto con le carote, sicché assume una dolcezza unica, oltre ad un aroma leggero ma gradevole. La guarnizione è sontuosa, in quanto frutto dell’unione di burro, panna e formaggio cremoso. A conferire un tocco di creatività, poi, vi sono dei simpatici zuccherini a forma di carote.

La torta di carote con crema di formaggio è buona sempre, ma io consiglio di prepararla soprattutto per l’Epifania. La sua dolcezza, peraltro dovuta a ingredienti genuini come le carote, verrà certamente apprezzata da grandi a piccini.

Il procedimento è accessibile, nel senso che può essere eseguito da chiunque, anche dai neofiti della pasticceria. Tuttavia, vi consiglio di seguire la ricetta passo passo, in modo da ottenere un dolce equilibrato, gustoso e davvero perfetto.

Ricetta torta di carote con crema al formaggio

Preparazione torta di carote con crema al formaggio

Per preparare la torta di carote con crema al formaggio seguite questi passaggi.

  • Preriscaldate il forno a 180 gradi.
  • Pelate e grattuggiate le carote e trasferitele in una ciotola.
  • Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma.
  • In una terrina mescolate i tuorli con lo zucchero.
  • Inserite il composto di tuorli e zucchero nella ciotola con le carote.
  • Unite le farine, la fecola e il bicarbonato mescolando in continuazione.
  • Aggiungete la granella di mandorla e la crema di vaniglia.
  • Infine, integrate gli albumi con la massima delicatezza, mescolando lentamente dal basso verso l’alto.
  • Ungete il fondo di una tortiera con del burro chiarificato e versate l’impasto. Cuocete il tutto per 40 minuti. Per verificare la cottura fate la prova dello stecchino. Infilzate la torta con uno stecchino, se è asciutto allora potete spegnere il forno.
  • Per il frosting prendete una ciotola e sbattete il burro ammorbidito con il formaggio cremoso, utilizzando le fruste elettriche. Dovrebbero bastare un paio di minuti.
  • Aggiungete lo zucchero a velo e la panna liquida.
  • Montate il tutto per 2-3 minuti, aggiungendo un pizzico di sale.
  • Coprite il frosting con la pellicola alimentare e fate riposare per un paio d’ore.
  • Quando la torta è fredda, spalmate il frosting su tutta la sua superficie.
  • Riponete in frigo per qualche ora.
  • Guarnite con degli zuccherini a forma di carota e servite.

Per l'impasto (per 4 persone):

  • 320 gr. di carote,
  • 100 gr. di farina di mandorle,
  • 50 gr. di granella di mandorle,
  • 50 gr. di farina di riso,
  • 40 gr. di fecola di patate,
  • 3 uova,
  • 170 gr. di zucchero,
  • 1 cucchiaino di bicarbonato,
  • 1 cucchiaio di crema alla vaniglia,
  • q. b. di zucchero a velo.

Per la finitura (frosting):

  • 50 gr. di burro morbido,
  • 250 gr. di formaggio spalmabile consentito,
  • 100 gr. di zucchero a velo,
  • 20 ml. di panna fresca liquida,
  • 1 pizzico di sale,
  • q. b. di zuccherini a forma di carota.

Le speciali farine della torta di carote

Tra i punti di forza di questa torta di carote con crema al formaggio spicca la compatibilità con le esigenze dei celiaci. Infatti, l’impasto è realizzato interamente con ingredienti gluten free. Al posto della classica farina 00 troviamo la farina di mandorle e di riso. La farina di mandorle si fa apprezzare per il suo sapore dolce e per la sua resa ottimale, soprattutto rispetto agli impasti per dolci. La farina di riso, invece, spicca per le note neutre che valorizzano gli altri ingredienti.

Queste due farine eccellono anche dal punto di vista nutrizionale. Quella di mandorle è ricca di magnesio, fosforo e acidi grassi omega tre, che da un lato aumentano l’apporto calorico ma dall’altro proteggono il cuore. La farina di riso spicca invece l’assenza di grassi, per la leggerezza e per le discrete quantità di amido, che funge da legante.

L’impasto di questa torta è molto ricco, facile e veloce da preparare. Basta unire gli ingredienti in quest’ordine: i tuorli con lo zucchero, le farine, la fecola, il bicarbonato, la granella di mandorla, la crema di vaniglia e gli albumi montati a neve.

L’impasto va poi cotto al forno. Per verificare la cottura, procedete con la prova dello stecchino: infilzate la torta con uno stecchino, se risulta asciutto allora la cottura è terminata.

Un frosting delizioso per la torta di carote con crema al formaggio

La torta di carote con crema al formaggio spicca anche per la copertura, che è a dir poco “sontuosa”. Si tratta di un frosting ricco di ingredienti, per lo più derivati del latte, che esprime un certo equilibrio tra aroma e dolcezza. Nello specifico è realizzato con burro, panna, formaggio cremoso e zucchero a velo. Il burro aggiunge corpo, la panna aggiunge fluidità, mentre il formaggio cremoso conferisce un tocco acidulo, infine lo zucchero a velo lega e dolcifica allo stesso tempo.

Torta di carote con crema al formaggio

Mi raccomando, utilizzate solo il burro chiarificato. Questa variante è infatti priva di caseine, un dettaglio che genera conseguenze apprezzabili sul piano del gusto. Inoltre, il burro chiarificato ammorbidisce il sapore e lo rende più delicato. In tal modo il burro non copre gli altri ingredienti bensì li valorizza. Per inciso, il burro è quasi privo di lattosio, sicché può essere consumato senza alcun timore dagli intolleranti a questa sostanza.

Ovviamente gli intolleranti al lattosio dovrebbero impiegare versioni delattosate della panna e del formaggio cremoso. Questi ingredienti sono abbastanza reperibili, ma solo i migliori sono quasi identici agli originali in termini di sapore e consistenza.

Come preparare il frosting?

Come abbiamo visto, il frosting della torta di carote senza glutine è molto corposo. E’ difficile da realizzare? In realtà no. Di base basta mescolare gli ingredienti. Si inizia dal burro morbido, che va unito al formaggio cremoso con l’ausilio di fruste elettriche. In questo caso saranno necessari due o tre minuti per amalgamare il tutto. A questo punto si aggiungono lo zucchero a velo e la panna liquida. Poi si monta per qualche altro minuto e il gioco è fatto.

Ovviamente il frosting, per essere considerato tale, necessita di un abbondante passaggio in frigorifero. Potrebbero volerci anche tre o quattro ore prima che acquisisca la freschezza e la consistenza desiderate.

Una volta trascorso questo lasso di tempo, il frosting va spalmato su tutta la superficie della torta. La guarnizione è affidata poi agli zuccherini, magari a forma di carote per riprendere il tema generale della torta.

Ricette di dolci per la Befana ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta con pere e cioccolato

Torta con pere e cioccolato, una delizia per...

Le proprietà della pera abate La torta con pere e cioccolato propone un modo diverso di utilizzare le pere. Innanzitutto occorre saperle scegliere. Per l’occasione vi consiglio le pere abate, che...

Crostini di foie gras

Crostini di foie gras, l’antipasto elegante per Capodanno

Perché è meglio usare la baguette? Quale pane utilizzare per i crostini di foie gras? Stiamo parlando di una specialità francese, dunque la baguette è d’obbligo, tra l’altro la baguette si...

Roscon de Reyes

Roscon de Reyes, per un’Epifania alla spagnola

Un impasto davvero particolare L’impasto del Roscon de Reyes è molto particolare e diverso dagli impasti a cui siamo abituati. Tuttavia è un impasto ricco di glutine, in quanto realizzato con...