Cavolo nero: proprietà, impieghi in cucina e ricette sane e gustose

Curiosità e utilizzi in cucina del cavolo nero

Il cavolo nero, da sempre utilizzato nella medicina delle antiche tradizioni passate, è un ingrediente perfetto che mette d’accordo tutti a tavola, gli amanti dei sapori ricchi e corposi, tipicamente invernali, i seguaci delle diete salutari e genuine e persino i bambini che neppure si rendono conto – se saremo abili – della presenza di questo ortaggio nei loro piatti.

Superare la difficoltà che a volte si incontra nella fase che precede la cottura è semplice: per pulire e lavare il cavolo nero basta seguire questi semplici passaggi: eliminate le foglie esterne danneggiate. Per avare solo la parte morbida delle foglie impugnate la foglia tenendo la mano sinistra intorno alla costola, con la destra afferrate la foglia dalla base tirandola verso l’alto, stringendo il pugno intorno alla costola. Così avremo la parte morbida della foglia.

I vari utilizzi di un ortaggio versatile ricco di gusto

I cavoli neri sono dotati di una grande versatilità dovuta principalmente alla morbidezza e compattezza delle loro foglie. Ortaggio tipico del territorio toscano, questo tipo di cavolo può essere impiegato con grande duttilità per la preparazione sia di primi piatti che di secondi e contorni, con la garanzia di godere di un valido aiuto nella lotta contro radicali liberi e invecchiamento cellulare.

Cavolo nero

Tra i primi piatti con cavolo nero consigliamo vivamente, specie in occasioni speciali o cene e pranzi con tante persone, i cannelloni con cavolo nero: appetitosi all’aspetto, sazianti, capaci di soddisfare ogni palato e di regalarci tanta energia, nonché ricchi di varie virtù benefiche, quelle del cavolo nero appunto, dalle rinomate proprietà antinfiammatorie, immunostimolanti e antivirali.

Altre golose ricette con il cavolo nero

Oltre a primi piatti ricchi di gusto e di sapore, con il cavolo nero è possibile preparare con facilità altri gustosi piatti caldi e freddi: gli amanti delle zuppe ameranno senz’altro una golosa zuppa di cavolo nero, capace di portare calore anche nelle serate più gelide e tristi, perfetta da portare a tavola sia per i celiaci che per gli intolleranti al lattosio, essendo essa priva sia di lattosio che di glutine.

Il cavolo nero può rappresentare ingrediente perfetto anche di raffinati ed originali secondi piatti quali gli involtini di cavallo con cavolo nero e carciofi. Gli amanti della carne rimarranno a bocca aperta in presenza di questo piatto che, proprio per la presenza di questi due ortaggi, celerà il sapore un po’ forte della carne del cavallo, venendo così incontro alle preferenze e ai gusti di tutti.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *