bg header
logo_print

Magatello cotto al rosa, salsa tonnata e radicchio

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Magatello cotto al rosa
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 30 min
cottura
Cottura: 2 or
dosi
Ingredienti per: 6 persone
Stampa
4.5/5 (2 Recensioni)

Magatello cotto a rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo.

Il magatello cotto a rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo è un secondo piatto molto ricco di gusto e proteine, perché unisce la carne pregiata al pesce più energetico. Senza contare che a dare colore al piatto sono il radicchio e le arance, tipicamente invernali.

Questa ricetta molto particolare e sofisticata si adatta bene ad una cena con ospiti pretenziosi che non si accontentano di un piatto semplice, ma di un piatto che sia ben fatto. Il magatello cotto al rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo può essere preparato sia d’inverno che d’estate (ma è adatto più nella stagione fredda) e non prevede grosse difficoltà se si seguono le istruzioni.

 

Ricetta magatello cotto al rosa

Preparazione magatello cotto al rosa

Salate e pepate il magatello, inseritelo in un sacchetto da cottura con il tonno sgocciolato, i capperi e le acciughe, condizionare sottovuoto, cuocere nel bagno termostatato a 59°C per 2 ore e raffreddare.

Togliere la carne dal sacchetto, frullare il composto con il tonno e aggiungere la maionese.

Prendere il radicchio e tagliarne una metà a spicchi, condirlo con sale e pepe, inserirlo in un sacchetto da cottura con l’acqua frizzante, condizionare sottovuoto e cuocere nel bagno termostatato a 82°C per 40 minuti.

Togliere la scorza delle arance e tagliare a julienne e farla sbollentare per 2 minuti in acqua leggermente zuccherata.Pelare le arance a vivo.Tagliare la carne a fette, disporla nei piatti di portata con il radicchio cotto e crudo, le scorzette e gli spicchi delle arance e completare con la salsa tonnata.

Ingredienti magatello cotto al rosa

  • 800 gr. di magatello di vitello
  • 400 gr. di tonno sott’olio in vaso di vetro
  • 60 gr. di capperi dissalati
  • 60 gr. di acciughe dissalate
  • 100 gr. di maionese di riso
  • 600 gr. di radicchio treviso
  • 2 dl di acqua frizzante
  • due arance
  • 20 gr. di zucchero semolato
  • q.b. sale.

Radicchio e maionese per valorizzare la carne

Per una cena importante o per un pranzo dal piatto unico, questa leccornia culinaria deve essere necessariamente accompagnata con un vino corposo, bianco o rosso che sia non importa, visto che è un’esplosione di gusti, colori e odori. Ingredienti particolari del magatello cotto a rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo sono il radicchio di Treviso e la maionese di riso. Entrambi sono adatti sia ad cucina vegana sia ad una cucina celiaca e sono abbastanza ricchi di proteine e di vitamine.

Il radicchio rosso di Treviso dona al magatello cotto al rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo i colori per farlo risaltare nel piatto. Mentre la maionese di riso conferisce agli ingredienti un sapore delicato e leggero che fa spiccare l’insieme di tutti i gusti diversi. Il radicchio con il suo sapore un po’ acidulo si sposa bene con il magatello e con la maionese che, a sua volta, valorizza anche il tonno.

Magatello cotto al rosa

Il segreto per un buon magatello cotto al rosa

Questo piatto corpulento abbisogna però di ingredienti freschi e genuini. Pertanto, usate frutta e verdure non dei giorni passati. Il segreto del magatello cotto a rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo sta nel taglio della carne. Il magatello è la parte più pregiata del bovino, non è molto economica proprio perché è la parte più tenera.

Perciò si raccomanda di non acquistarla preconfezionata, ma di andare dal macellaio per un taglio fatto all’istante. Guardate bene il colore della carne perché non devono essere presenti parti annerite né pellicine: il taglio deve essere preciso e pulito. Il magatello cotto a rosa, salsa tonnata, radicchio cotto e crudo va assaporato nella sua colorazione rosata perché ne valorizza il sapore inconfondibile di un piatto pregiato. 

Il radicchio rosso è un ortaggio ricco di sostanze antiossidanti, perfetto per chi soffre d’intolleranza al lattosio o al glutine. Come ho ricordato poco fa, la scelta di abbracciare stili alimentari vegani e vegetariani ha permesso a tantissime persone che vivono ogni giorno il problema delle intolleranze di prendersi cura della propria salute in maniera semplice, rapida e senza rinunciare al gusto.

Composto per il 93% d’acqua, il radicchio rosso è una scelta perfetta al proposito, anche grazie alla presenza di minerali essenziali come il calcio, il fosforo, lo zinco, il potassio e il magnesio. La sua assunzione costituisce un’opzione utile anche per chi soffre di diabete, dal momento che le numerose fibre presenti trattengono gli zuccheri.

Esistono diverse qualità di radicchio. Il cespo del radicchio di Treviso ha le foglie lunghe e rosse e il sapore decisamente amarognolo, mentre quello di Castelfranco ha le foglie panna screziate di rosso, la forma di una rosa e il sapore decisamente meno amaro. Il radicchio di Chioggia e quello di Verona hanno invece le foglie rosse chiuse in un cespo tondeggiante. Il radicchio si presta a molteplici preparazioni in cucina, a crudo in insalata, grigliato come antipasto o contorno, come condimento di pasta e risotti, nei ripieni di pasta fresca.

Come cuocere il magatello

Questa ricetta va preparata secondo le regole della cottura sottovuoto, quindi munitevi di tutti gli attrezzi necessari per ottenere un risultato veramente idilliaco. Cuocendo sottovuoto il magatello avrete una carne rosata e tenerissima, ma anche succosa.

Basta adagiare la carne nel sacchetto per sottovuoto e poi azionare il bagno termostatato. Attenti a selezionare la giusta temperatura: per un cuore rosaceo e tenero, va bene una temperatura sui 50 gradi.

Ricette secondi piatti di carne ne abbiamo? Certo che si!

4.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bogia con pure di zucca e patate

Bogia con purè di zucca e patate, un...

Bogia con purè di zucca e patate, un piatto tradizionale Oggi vi presento una ricetta che mi sta particolarmente a cuore, una pietanza che richiama alla mente dei preziosi ricordi: la bogia con...

Insalata di puntarelle con avocado

Insalata di puntarelle con avocado, un piatto leggero

Le puntarelle sono degli asparagi all'apparenza coriacei, ma allo stesso tempo gustosi e carnosi. Sono ricchi di sali minerali e vitamine, poveri di calorie e del tutto privi di grassi. Per poterli...

Coscia di oca al bergamotto

Coscia di oca al bergamotto, un secondo agrodolce

Il contributo nutrizionale della zucca La zucca rappresenta il condimento principale della coscia di oca a bassa temperatura profumata al bergamotto. La scelta di questo alimento non è casuale....