logo_print

La bontà della pizza con farina di quinoa e melanzane!

pizza con farina di quinoa e melanzane
Stampa

Oggi assaggiamo la pizza con farina di quinoa e melanzane

Senza glutine e priva di lattosio, la pizza con farina di quinoa e melanzane si presenta come una preparazione unica e capace di conquistare adulti e bambini. Facile da preparare, genuina e golosa, si rivela l’ideale per le cene in compagnia e può essere preparata in ogni stagione. Sicuramente, le melanzane grigliate fanno la differenza in questa ricetta, sia da un punto di vista nutrizionale che organolettico…

Infatti, regalano una buona dose di minerali (soprattutto potassio, magnesio e fosforo), ma anche di vitamina A, C, K, J e vitamine del gruppo B. Propongono effetti depurativi, diuretici, idratanti e remineralizzanti all’organismo e hanno un sapore unico! Sono ipocaloriche e ricche di fibre… Tuttavia, la pizza con farina di quinoa e melanzane vanta la presenza di due farine gluten-free da non sottovalutare… Quali sono le loro proprietà? Andiamo a conoscere questi due preziosi ingredienti!

Iniziamo con la farina di quinoa: un alimento incredibile!

La quinoa (Chenopodium quinoa) è un alimento molto particolare, ipocalorico, nutriente, genuino e, come anticipato, privo di glutine (non dimentichiamoci che non è un cereale, ma una pianta che appartiene alla famiglia delle Chenopidace). Pertanto, anche la farina da essa ricavata è speciale. Infatti, abbiamo a che fare con un cibo molto proteico, che propone una buona quantità di fibre e carboidrati. Inoltre, aggiunge alla nostra pizza con farina di quinoa e melanzane una valida quantità di minerali e vitamine.

Pizza con farina di quinoa e melanzane grigliate

In particolare, contiene elevati livelli di magnesio, potassio, fosforo, vitamina C e vitamina E. La farina prodotta con la quinoa è anche energizzante, saziante e amica dell’intestino, del sistema cardiocircolatorio e della muscolatura. Perciò, abbiamo a disposizione un toccasana che dovrebbe decisamente far parte della nostra alimentazione! In questo caso, la porteremo in tavola con la pizza con farina di quinoa e melanzane. Tuttavia, come abbiamo detto, in questa ricetta c’è anche un’altra farina da non sottovalutare…

La pizza con farina di quinoa e melanzane… è meno buona senza la farina di ceci!

La farina prodotta con i semi della pianta Cicer arietinum è molto proteica e carica di fibre, ma anche di omega 3, magnesio, fosforo, calcio, potassio e vitamine del gruppo B. Questo la rende ottima per favorire la salute del sistema cardiovascolare (in particolare riducendo i livelli di colesterolo LDL e regolando la pressione), del fegato, dell’intestino e degli occhi. È utile considerare che i ceci contengono molta cellulosa. Quindi, la pizza con farina di quinoa e melanzane potrebbe causare un po’ di fastidi a coloro che soffrono di colite.

A parte questo, potrete assaporarla con tranquillità, in quanto si tratterà di una ricetta genuina e dall’ottimo valore nutrizionale e, come abbiamo detto, persino priva di glutine e lattosio. Unire la farina di ceci a quella di quinoa vorrà dire avvalersi di un pasto molto saziante e, nel frattempo, molto goloso! La pizza con farina di quinoa e melanzane non è difficile da preparare… Perciò, non vi resta che darvi da fare e gustarla al più presto!

Ed ecco la ricetta della pizza con farina di quinoa e melanzane

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr. di farina di quinoa
  • 100 gr. di di farina di ceci
  • 30 gr. di lievito di birra
  • 100 gr. di acqua tiepida
  • 8 fette di melanzane grigliate
  • 1 mozzarella senza lattosio a dadini
  • 4 cucchiaiate di passata di pomodoro
  • 1 rametto di timo tritato
  • q.b. sale fino
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine d’oliva

Preparazione

Impastate il tutto energeticamente e lasciate riposare per almeno un paio d’ore prima di stendere.

Condite con il pomodoro, la mozzarella e le fette di melanzane. Finite con un giro d’olio e timo tritato.

La cottura è a forno ben caldo (200-250°C) per circa 10-15 minuti.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


18-06-2018
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti