Le torte della nonna, ecco le mie ricette consigliate per voi

Tante torte della nonna, ma una sola è l’originale!

Quando si parla di torte della nonna, ci viene in mente uno specifico dessert, ovvero quello che appunto viene chiamato “torta della nonna”, composto da pasta frolla, crema pasticcera e pinoli, e ricoperto di zucchero a velo.

Dal nome si direbbe certamente che si tratta di una torta dalle origini casalinghe ma, tuttavia, la verità è molto diversa. A contendersi le origini di questo dolce sono la Toscana e la Liguria e, al momento, la prima sempre essere in netto vantaggio!

Infatti, si dice che questa torta sia stata realizzata per scommessa dal cuoco e titolare del ristorante San Lorenzo a Firenze: Guido Samorini. Il dessert sarebbe stato ideato per vincere una sfida speciale. La clientela chiedeva un dolce a sorpresa nel menu e fu certamente accontentata!

Da quel momento, nacque la torta della nonna, ma anche tante altre torte della nonna, nel senso che esistono molte varianti dell’originale: sono tutte buone, ma non dimenticate che quella vera è sempre una sola!

Le differenze da non sottovalutare!

In primo luogo, bisogno considerare che, anche se le ricette sono numerose, esistono sostanzialmente due torte della nonna, due versioni: una di queste viene definita “ricca” e una “povera”. Sostanzialmente, non cambia molto: nella versione ricca il dolce viene lasciato aperto in superficie, e quindi la crema rimane a vista, mentre in quella povera la pasta frolla viene ripiegata per ricoprire il ripieno di crema pasticcera. In entrambi i casi, il dessert viene ricoperto dai pinoli e dallo zucchero a velo.

Quella ricca è la versione più famosa e più amata. Ad ogni modo, si tratta di un dolce dal sapore avvolgente e dall’importante contenuto calorico, che ci regala tanta energia e tanto gusto, rivelandosi perfetto sia per la merenda che per la colazione e, ovviamente, per il dessert. Il ripieno di crema delle varie versioni delle torte della nonna è ciò che dà carattere al dolce, nonché la maggior parte del suo valore energetico.

Le torte della nonna: le varianti e le alternative più originali

Nella nostra Penisola, ci sono però altri dolci che vengono definiti “torte della nonna”, come ad esempio la “torta di mele della nonna”, la “torta di noci della nonna” e la “torta alla ricotta della nonna”. Pertanto, se amate questo dessert, potrete preparare una pasta frolla gustosa, leggera e persino priva di glutine, e una delicata crema pasticceria (anche senza lattosio), per poi comporre la vostra torta e ricoprirla di pinoli e zucchero a velo.

In più, potrete preparare delle valide alternative, simili a quelle che in molti chiamano comunque “torte della nonna” in quanto, ovviamente, hanno una storia lunga e vengono fatte ogni volta con amore. Ecco alcune ricette… A presto!

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.