Cestini di pane appetitosi: idea da non sottovalutare!

cestini di pane
Stampa

Una ricetta veloce, versatile, senza glutine e priva di lattosio: i cestini di pane appetitosi

In ogni stagione e per qualunque occasione, i cestini di pane si rivelano la scelta giusta. Si tratta di una pietanza adatta agli intolleranti, in quanto priva di glutine e lattosio, che si prepara molto velocemente (preparazione 15 minuti e cottura 12-15 minuti) e si presenta come un perfetto antipasto o una golosa merenda. Nelle giuste quantità, può rappresentare un piatto unico, proprio come accade per la pizza e le torte salate. È una ricetta semplice e particolare, versatile e adatta a tutti… È l’ideale anche per il brunch della Festa del Papà!

Conquista i bambini e gli adulti, e si prepara con pochi ingredienti genuini: pane in cassetta morbido senza glutine (integrale o ai cereali), uova biologiche, Parmigiano Reggiano, panna di soia, olio, sale, pepe e verdure (pisellini, carota e zucchina cotti a vapore, e un po’ di mais lessato). In poche parole, i cestini di pane contengono tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno e anche molto di più!

Gli ingredienti principali: se scelti con cura, fanno sempre la differenza

Come abbiamo detto, per questo piatto servirà del pane in cassetta, morbido e senza glutine, possibilmente integrale o ai cereali. Questo alimento renderà il nostro pasto ricco di fibre e di carboidrati. Questi nutrienti si concretizzano in un migliore assorbimento di zuccheri e grassi, maggiore sazietà e regolari funzioni intestinali, ma anche in energia in grande quantità. Scegliendo questo alimento, i nostri cestini di pane assicurano la totale assenza di glutine e sono comunque sostanziosi, in particolare se accompagnati dalle uova.

Queste ultime, soprattutto quelle biologiche, possono donarci un buon apporto proteico ed energetico, vitamine di qualità e proprietà organolettiche uniche. Un po’ di Parmigiano Reggiano non fa altro che amplificare le caratteristiche della ricetta dei cestini di pane, sia da un punto di vista del sapore che a livello nutrizionale. Inoltre, si tratta di uno dei latticini che possono essere consumati con più tranquillità dagli intolleranti al lattosio: non fa male ed è ricco di sostanze nutritive e, soprattutto, di minerali capaci di rinforzare le ossa e aiutarci a prevenire tante delle numerose malattie dell’apparato scheletrico e non solo.

La parte “green” dei cestini di pane appetitosi e ideali per la Festa del Papà

Come accennato in precedenza, in questa ricetta non mancano i vegetali: utilizzeremo un po’ di piselli e di mais, di carote e zucchine. Questi alimenti donano ai cestini di pane appetitosi un ulteriore tocco di gusto e un valore aggiunto. Infatti, si rivelano ricchi di antiossidanti, importanti per la lotta ai radicali liberi e per tenere alla larga numerose patologie, ma anche di vitamine e minerali in quantità, e di tanti altri interessanti fitonutrienti.

La cottura a vapore, in particolare, permette di mantenere intatti gran parte di quest’ultimi, salvaguardando anche i sapori autentici di questi ingredienti dei cestini di pane. Pertanto, abbiamo proprio a che fare con una pietanza speciale e piena di buone qualità, non credete? Vi consiglio di prepararla per la Festa del Papà… insieme a tanti altri assaggini perfetti per un brunch domenicale in suo onore. Non resta che assaporarla e farmi sapere!

Ed ecco la ricetta dei cestini di pane

Ingredienti per 4 cestini

  • 4 fette di pane in cassetta morbido senza glutine, possibilmente integrale o ai cereali
  • 2 uova bio
  • 1 cucchiaio di abbondante di Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato
  • 2 cucchiai di pisellini
  • 1/2 carota
  • 1/2 zucchina
  • 2 cucchiai di chicchi di mais
  • 50 ml di panna Accadi
  • q.b olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale fino e pepe nero

Preparazione

Cuocete le verdure a vapore. La zucchina e la carota andranno ridotte a piccoli cubetti di circa 1 cm – 1 cm e ½ di lato.

Una volta tiepide, versatele in una ciotola insieme ad un uovo leggermente sbattuto, la panna, il parmigiano grattugiato, sale e pepe; poi mettete da parte e preparate i cestini.

Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180° ventilato.

Su un piano da lavoro, adagiate le fette di pane in cassetta, togliete la crosta e, con un mattarello, stendetele e appiattitele un po’; spennellatele poi con un uovo sbattuto.

Oliate leggermente uno stampo da muffins nelle cavità, utilizzando un pennello per farlo alla perfezione; prendete la fetta di pane e adagiatecela delicatamente dentro, dando la forma di un cestino (premendo un poco con le dita nella parte interna e facendola aderire alla base) e lasciando i lati un po’ svolazzanti e sporgenti.

Riempite ogni cestino con il composto di verdurine, infornate per 12-15 minuti (finché appariranno ben dorate). L’importante è tenerli d’occhio: se vedete che si dorano troppo, abbassate a 150° per gli ultimi minuti oppure spegnete prima il forno.

Servite caldissimi, sono un finger food davvero goloso!

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


15-03-2018
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti