Menù per San Valentino: menù perfetto per gli innamorati

menu san valeentino
Commenti: 0 - Stampa

Prendiamo dalla gola il nostro partner con un originale menù di San Valentino

Siete alla ricerca di un Menù per San Valentino perfetto? Allora siete nel posto giusto: vogliamo proporvi una lista di contorni/antipasti, primi, secondi piatti e dessert in cui tutto evoca la passione e la voglia di vivere un’esperienza organolettica unica e indimenticabile. Ecco delle favolose ricette ispirate ad ingredienti afrodisiaci, ma al tempo stesso raffinati e, ovviamente, adatti anche a chi soffre di intolleranze alimentari…perché tutti possano festeggiare senza remore e senza privazioni!

È perfetto iniziare il nostro menù con una golosità che si gusta in un solo boccone: l’amuse-bouche di polenta e polpettine alla paprika dolce. Questo è solo l’inizio. Al bando la solita sequela di piatti complicati: a seguire, proponiamo invece dei ricchi cuori di risotto al brandy, mazzancolle e pepe rosa. Con questi bocconcini dalla forma romantica, facili e veloci da preparare, potrete prendere dalla gola il vostro partner avvolgendolo con il profumo del mare e le note speziate, ma delicate, del pepe rosa.

dip al broccolo romanesco e salatini hot IMG

Il volto romantico del San Valentino in cucina

Seguendo una sapiente scelta di accostamenti, consigliamo di proseguire il pranzo/la cena di San Valentino con dei piatti che possono fungere da contorni, antipasti o secondi, a piacere, in base al momento in cui li si desidera portare a tavola. Stiamo parlando delle cocottine di polenta gratinata, una vera coccola per il palato, con il loro gusto trascinante e passionale. Un piatto nutriente ma leggero…il modo più gustoso e romantico di cogliere tutti i benefici della polenta.

A richiamare ancora le note del pesce, ingrediente utilizzato nei cuori di riso, suggeriamo la preparazione delle tartellette salate con asparagi e gamberetti un piatto coloratissimo e vivace, che rigorosamente anch’esso ripropone la forma dei cuori. Tutto, dal verde degli asparagi al rosa dei gamberetti, dal profumo del mare a quello rustico dei campi, crea un contrasto di sapori sorprendentemente in grado di creare però una sintonia perfetta dal punto di vista organolettico.

crema agli agrumi ai frutti di bosco IMGQualche nota di sapore in più…

La facilità di preparazione di questo menù di San Valentino ci ispira a realizzare ancora un altro piatto, una versione vegetariana del dip, preparazione questa in genere realizzata con uova e formaggio che eredita il termine inglese conferito ad una salsina con la quale accompagnare e farcire tartine e bruschette. Stiamo parlando del dip di broccolo romanesco e salatini hot, il piatto in cui a farla da protagonisti sono croccanti cuoricini immersi in una crema verde densa e gustosa.

Un menù di San Valentino così raffinato e gustoso non può non concludersi con una nota dolce. Proponiamo l’accostamento tra la sofficità dei muffins e la leggerezza di una crema al piatto. In particolare, suggeriamo la preparazione dei muffins al cacao e peperoncino e, ancora, di una golosa crema agli agrumi. Le note dolci e piccanti al tempo stesso di questi piccoli dolcetti abbracciano quelle agrumate di questa ricca crema da gustare al cucchiaio, per un tripudio di sapori avvolgenti e passionali.

Facciamoci avvolgere dalle delicate e passionali note di questo straordinario menù di San Valentino per un’esperienza organolettica speciale, proprio come lo è questa festa.

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Migliori piatti stranieri

I migliori piatti stranieri più apprezzati al mondo

Perché un focus sui piatti stranieri? I migliori piatti stranieri fanno parte delle abitudini alimentari degli italiani. E’ una verità scontata, ma che dimostra come la cucina italiana non sia...

I migliori piatti italiani

I migliori piatti italiani, apprezzati in tutto il...

Alla riscoperta della cucina italiana Quali sono i migliori piatti italiani più famosi e apprezzati in patria e all’estero? Sembra una domanda superflua, se posta da un italiano. Eppure può...

colazione per i bambini

La colazione per i bambini che rientrano a...

Il rientro a scuola dalle vacanze, un momento stressante Il rientro a scuola dopo le vacanze estive prevede una sana colazione adeguata per i bambini, soprattutto dopo un periodo di vacanze molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

carne di coniglio

La carne di coniglio, un’alternativa a pollo e...

Un approfondimento sulla carne di coniglio La carne di coniglio fa da sempre parte della tradizione culinaria italiana. Se ben trattata, è un' ottima carne squisita, morbida e adatta alle...

colazione per gli studenti

La colazione per gli studenti, alcune idee nutrienti

La colazione per gli studenti, il pasto più importante della giornata La colazione per gli studenti (e non) è il primo e il più importante pasto della giornata, secondo gli esperti. In Italia si...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


10-02-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti