La salsa allo zenzero : dal sapore sfizioso

salsa allo zenzero
Commenti: 0 - Stampa

Volete portare in tavola un condimento unico? Provate la salsa allo zenzero!

Siete alla ricerca di una salsa appetitosa che renda più saporiti i vostri piatti? La salsa allo zenzero è la scelta giusta per le vostre necessità. Questa crema molto gustosa e sfiziosa donerà un tocco esotico alle vostre pietanze, rivelandosi particolarmente adatta per insaporire secondi piatti, sia di pesce che di carne. Benefica e salutare, semplice e genuina, propone notevoli proprietà nutrizionali e organolettiche, che di certo non possiamo fare a meno di sottolineare!

Se non siete particolarmente abili tra i fornelli, non dovete avere alcuna preoccupazione in quanto la salsa allo zenzero si prepara con molta facilità e non richiede particolari attitudini. Tuttavia, prima di prepararla, che ne dite di conoscerne alcune caratteristiche? Ci sono davvero tante buone ragioni per assaporarla e vanno ben oltre il gusto! Scopriamo di cosa si tratta…

Lo zenzero: per il palato e per il benessere dell’organismo…

La salsa allo zenzero rappresenta un condimento semplice e veloce da preparare, quando il tempo a disposizione è veramente poco, e non abbiate timore per la linea: le calorie di questo condimento sono davvero ridotte. Inoltre, si tratta di un alimento ricco di antiossidanti, vitamine e minerali (contenuti anche negli altri ingredienti, quali aglio e scalogno).

salsa allo zenzero

Dal punto di vista nutrizionale, questo condimento permette di sfruttare le numerose proprietà benefiche dello zenzero (Zingiber officinale), la radice di una pianta stimolante e tonica, ideale per combattere per la nausea e migliorare la digestione. Si tratta di un alimento antinfiammatorio, di un valido antibiotico naturale e di un ottimo alleato dell’apparato cardiocircolatorio e gastrointestinale, che trasmette le sue caratteristiche alla nostra gustosa salsa allo zenzero. È in grado di contrastare persino l’accumulo di tossine e la fermentazione batterica.

Salsa di zenzero: un condimento che conquista tutti i palati!

In poche parole, abbiamo a che fare con un preparato dalle mille caratteristiche e peculiarità: la salsa di zenzero si rivelerà sempre quel tocco esotico che non guasta e che potrà elevare il valore di ogni piatto portato in tavola. Vi accorgerete che il suo sapore molto particolare renderà unico ogni secondo a base di carne e pesce, specie se cotti alla griglia, e non solo… Potrebbe anche piacervi sull’insalata, all’interno di panini e piadine, sulle verdure grigliate e ovunque vorrete. La scelta è ampia!

In ogni occasione, la salsa allo zenzero potrà lasciare sorpresi tutti i vostri invitati e, grazie alla semplicità con la quale si prepara, sarà un’ottima soluzione persino nel caso abbiate la necessità di organizzare una cena improvvisa e vorrete essere certi di stupire i vostri ospiti con un’originale specialità… In ogni eventualità e in ogni stagione, si rivelerà un successo!

Ingredienti:

  • 50 gr. di zenzero
  • 50 gr. di scalogno
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale

Preparazione:

Con un pelapatate eliminate la parte legnosa dello zenzero e tagliatelo a fettine sottili.

Sbucciate lo scalogno e l’aglio e tagliatele e pezzetti. Nel mixer mettete la polpa dello zenzero, lo scalogno, lo spicchio d’aglio, il sale e frullateli.

A filo aggiungete tanto olio quanto ne basta per avere una salsa morbida e cremosa.

5/5 (1 Recensione)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Mazzancolle su crema di piselli

Mazzancolle su crema di piselli, un piatto raffinato

Mazzancolle su crema di piselli, un piatto pensato per deliziare Le mazzancolle su crema di piselli sono una pietanza dall’elevato valore nutrizionale, semplice da realizzare e apprezzabile da...

pate

Il patè, una preparazione che valorizza gli antipasti

Un po’ di storia sul patè Il patè è una preparazione che fa parta integrante di molte tradizioni culinarie. Non ultima, quella italiana, sebbene offra il meglio di sé nella cucina francese. Il...

Colcannon

Colcannon, il piatto tipico della festa di San...

Colcannon, una zuppa dallo spirito irish Oggi vi presento il colcannon, una pietanza tradizionale, generalmente preparata per celebrare al meglio il St. Patrick’s day. Per affrontare la stagione...

Salsa pebre

Salsa pebre, un condimento dai colori sgargianti

Salsa pebre, il condimento dei barbecue cileni La salsa pebre è un condimento all’apparenza strano, infatti è considerata una salsa, ma allo stesso tempo si caratterizza per una grana...

Salsa chipotle

Salsa chipotle, un condimento cileno per carne e...

Salsa chipotle, un condimento che racchiude molti sapori La salsa chipotle è uno degli orgogli della cucina cilena. Incarna perfettamente i principi della tradizione locale, che consistono in...

Salsa merken

Salsa merken, condimento cileno molto apprezzato

Salsa merken, piccante ma non solo La salsa merken, proprio come suggerisce il nome, è realizzata con il merken. Quest’ultimo è un condimento a base di peperoncini, sale e spezie, tra i più...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


29-06-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti