Cocktail analcolico zenzero e cannella per iniziare il pranzo

Come rendere un aperitivo speciale!

Stai preparando una cenetta fra amici e vuoi stupirli con un aperitivo stuzzicante e al tempo stesso ricco di ingredienti salutari per il nostro corpo? Bontà e benessere allo stesso tempo, è la prerogativa del cocktail analcolico zenzero e cannella. Certo, si tratta di due spezie dai toni decisi, ma che combinate insieme (soprattutto grazie all’assenza di alcool) renderanno il vostro cocktail delicato e unico.

Le straordinarie proprietà dello zenzero sono state riconosciute da diversi studi: questa pianta, da cui si ricava la spezia, svolge una funzione antinfiammatoria, antidolorifica, antiossidante, digestiva e antibatterica. Anche la cannella non scherza: ha effetti antisettici, antibatterici e antiossidanti. Sono due elementi complementari, che rendono il nostro cocktail analcolico zenzero e cannella una vera e propria panacea naturale.

Cannella e zenzero: due piante dalla storia millenaria

Degustare un cocktail analcolico zenzero e cannella significa anche fare un excursus storico di millenni. Si narra che lo zenzero, originario dell’Asia Tropicale, fosse la pianta erbacea preferita da Confucio nel V sec. A.c. Motivo? Secondo il filosofo cinese aveva la capacità di eliminare le impurità del proprio corpo e schiarire la mente. Anche greci e romani lo amavano, mentre nel Medioevo era la spezia più utilizzata in cucina.

La cannella è semplicemente una delle spezie più antiche conosciute dall’uomo: anch’essa proveniente dall’Oriente, gli studiosi sostengono che sia comparsa in Cina addirittura nel 2700 a.c e veniva usata prevalentemente in campo medico. Nei secoli successivi fecero sua conoscenza anche egizi, greci e romani. E’ definita una spezia sacra, e leggenda vuole che la Fenice la utilizzasse come base del suo nido, come conferma anche Ovidio nelle sue Metamorfosi.

Cocktail analcolico zenzero e cannella: gli altri ingredienti

All’interno di questo bicchierino carico di storia e mito, ci sono anche altri ingredienti che lo rendono speciale: tra questi i chiodi di garofano (con tutte le loro proprietà benefiche, da quelle antinfiammatorie, antiossidanti e anestetiche) e il lime, ricco di vitamina C e in grado di potenziare notevolmente le nostre difese immunitarie. Come puoi constatare, il cocktail analcolico zenzero e cannella è una vera e propria fonte depurativa!

Dunque, oltre ad una sinfonia di sapori che esploderanno nel tuo palato, il cocktail analcolico zenzero e cannella farà stare bene te e i tuoi commensali. Lo puoi servire in ogni occasione, comprese nelle feste natalizie come sfizioso aperitivo prima della cena del 24 o del pranzo del 25.

la ricetta per fare il ginger beer è tratta dal sito del Cittadino Imperfetto

Ingredienti:

  • 1,5 L di acqua
  • 150 g di radice di zenzero
  • Un limone
  • 140 g di zucchero di canna
  • 6 g di lievito di birra granulare
  • Soluzione sterilizzante per scopi alimentari.

Procedimento:

Grattugiate lo zenzero la buccia del limone e riponetelo in una scodella insieme al succo di limone e allo zucchero.

Bollire l’acqua e quindi versarla lentamente nella scodella avendo cura di mescolare fino a scioglimento dello zucchero. Coprite con uno strofinaccio pulito e lasciate raffreddare.

Quando il liquido si sarà intiepidito a 25-30 C° (ci vorranno 60-90 minuti) scioglietevi dentro tutto il lievito. Lasciate riposare sempre al coperto per 24 h, quindi eliminate il velo che si sarà formato in superficie con una schiumarola e, aiutati dal colino e  dal setaccio, versate il liquido in una bottiglia di plastica precedentemente sterilizzata avendo cura di lasciare 3-5 cm di aria in cima.

Avvitate il tappo e mettete a riposare in un luogo caldo. Tenete controllata la pressione della bottiglia, fino a quando la plastica sarà tesa e dura (circa 48 h dopo). A questo punto stappate sul lavandino la bottiglia con attenzione perché ci sarà l’effetto “spumante”. Avrete ottenuto la ginger beer che risulta essere una bibita ambrata.

Riponete poi la bottiglia in frigorifero fino al momento di consumare la bevanda (comunque entro 3/4 giorni), avendo cura di lasciare il tappo leggermente svitato, poiché la fermentazione continuerà ad andare avanti nei giorni seguenti, affinando il gusto della vostra ginger beer.

Avvertenza:

  • NON UTILIZZATE BOTTIGLIE DI VETRO: visto che si ha che fare con un liquido in fermentazione la cui reazione dipende da diversi fattori (temperatura ambiente, forza del lievito, ecc…) il gas prodotto durante il processo può farle esplodere!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g zenzero fresco
  • 80 g zucchero
  • 3-4 chiodi di garofano
  • 4 stecche di cannella
  • 6 lime
  • 500 ml ginger beer
  • 500 ml acqua

Preparazione

Eliminate la buccia dello zenzero e tagliatelo a fettine. Trasferitelo in un pentolino ed aggiungete lo zucchero, i chiodi di garofano, 2 stecche di cannella, lo zucchero, il succo di 2 lime e l’acqua. Portate ad ebollizione mescolando lentamente.

Togliete il pentolino dal fuoco e  fate raffreddare.

Filtrate il liquido e trasferitelo in una brocca. Aggiungete la ginger beer, le ultime due stecche di cannella ed il lime tagliato a fettine. Mescolate e servite il cocktail analcolico con qualche cubetto di ghiaccio.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *