Tofu impanato: il formaggio … si fa croccante!

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    30 Minuti
Tofu impanato

Una ricetta alternativa

La ricetta ideale per chi ama l’agrodolce: il tofu impanato. Il tofu impanato non può essere ritenuto un piatto originario del nostro paese. E’ perfetto per chi adotta un’alimentazione vegetariana o vegana

Esso, infatti, viene preparato utilizzando questo formaggio da poco divenuto estremamente popolare in Occidente, ma che è nativo dell’estremo Oriente. La sua preparazione si basa dalla cagliatura del succo ricavato da una pianta, la soia, ed è proprio questa sua derivazione a giustificare la sua diffusione anche da noi.

Molto simile in aspetto e consistenza al nostro formaggio fresco ricavato da latte, il tofu è caratterizzato da un sapore più dolce che lo rende ideale ed appetibile sia per le preparazioni salate che per quelle dolci. In questa ricetta, ad esempio, ne scopriamo una versione sui generis che vede protagonisti da una parte la farina per polenta e dall’altra lo zucchero ed i mirtilli.

Tofu impanato: una miniera di proprietà nutritive sottovalutata

I valori nutrizionali del tofu dipendono prevalentemente dal processo di lavorazione per cui è sempre consigliabile leggere con attenzione le tabelle nutrizionali. Il tofu possiede in genere un elevato contenuto di proteine, un moderato contenuto di carboidrati ed una modesta quantità di grassi, in ogni caso è certamente meno calorico dei comuni formaggi utilizzati in cucina.

Il tofu impanato vede un abbraccio tra questo formaggio di soia e la farina di mais per polenta: questo connubio, oltre a rivelarsi originale dal punto di vista visivo, risulta particolarmente gradito anche dal punto di vista organolettico.

La presenza della farina di mais, in genere adatta per i celiaci e usata come addensante, fa di questa preparazione un toccasana per il proprio organismo. Questa farina risulta infatti diuretica e drenante ed ad essa sono riconosciute apprezzabili proprietà antiossidanti, essendo ricchissima di carotenoidi.

Rimaniamo in forma … con il tofu impanato!

Le componenti più significative della farina di mais sono l’amido e le proteine, fondamentali, queste ultime, per la formazione dei tessuti del corpo umano. Sono presenti anche sali minerali in buone quantità ma sembra che queste qualità non riscontrino tra i consumatori i favori che meritano, essendo in genere preferita la farina di grano. Ecco un motivo in più per farne uso in questa straordinaria ricetta.

Il tofu impanato, proprio in ragione della presenza di mirtilli freschi e frutta secca a piacere, rappresenta una valida fonte di antiossidanti ed Omega 3. Essi sono alleati del benessere del nostro corpo, utili ad affrontare l’incalzante lavoro dei radicali liberi. E’ bene precisare che tutti gli ingredienti utilizzati in questa ricetta sono privi di lattosio.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 conf. Tofu Bio Granarolo (125 g per porzione)
  • 100 gr farina di mais per polenta istantanea
  • 1 uovo
  • 4 noci burro alleggerito Granarolo
  • 250 gr mirtilli freschi
  • 80 gr birra senza glutine Hordeum
  • 2 cucchiaini zucchero di canna
  • q.b. sale
  • q.b. frutta secca a piacere

Procedimento

  1. Sbattete l’uovo e salatelo. Impanate il tofu nella farina di mais. Passatelo poi nell’uovo, e, ancora nella farina di mais. In una padella fate sciogliere il burro e poi rosolatevi il tofu per pochi minuti.



  2. Passate il tofu in forno già caldo a 180° per 3 o 4 minuti, in modo che il calore raggiunga il cuore del trancio.
  3. In una padella preparate una salsa unendo i mirtilli, la birra e lo zucchero di canna. Fate scaldare fino a quando lo zucchero sarà perfettamente sciolto e la salsa risulterà sufficientemente densa.
  4. Versate una piccola quantità di salsa sul fondo del piatto in cui servirete la portata.
  5. Aggiungete un po' di frutta secca e mirtilli freschi. Adagiate il tofu e servite.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *