bg header
logo_print

Spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Spaghetti alla chitarra al nero di seppia: un piato delizioso adatto a tutti

La cucina è un universo infinitamente vario e sorprendente, e nulla incarna questa diversità come il piatto che ci accingiamo a esplorare oggi. La celiachia non dovrebbe mai significare la rinuncia al piacere culinario, e qui presentiamo una prova tangibile di questo concetto.

Stiamo per entrare in un mondo culinario straordinario, un mondo di sapori strabilianti e di delizie senza pari, grazie agli spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole.

Ricetta spaghetti alla chitarra al nero di seppia

Preparazione spaghetti alla chitarra al nero di seppia

Sciogliete il nero di seppia in un bicchiere di acqua calda ed impastate la pasta come una normale pasta all’uovo e tirate una sfoglia alta 3 mm. Passate poi la sfoglia sulla chitarra abruzzese con un mattarello per ottenere degli ottimi spaghetti.

Dividete la pasta in 8 pezzi e con il matterello formate dei rettangoli di ½ centimetro di altezza e poi passatelo sulle corde della chitarra ottenendo gli spaghetti. Lasciateli distesi a riposare cosparsi di farina.

In una padella con abbondante olio fate soffriggere il prezzemolo e uno spicchio di aglio tritati e poi aggiungete le vongole lavate e scolate. Fate andare a fuoco veloce e sfumare con il vino bianco, coprire e lasciar cuocere con poco sale e pepe coperto per 2/3 minuti circa.

Separate la metà dei molluschi dal guscio lasciandoli nell’olio di cottura, togliere gli altri che saranno aggiunti in fase di manteca tura insieme alla pasta.

Cuocere in abbondante acqua salata la pasta per pochi minuti, scolare e saltare nella padella con le vongole e poi aggiungere i molluschi ancora nelle valve.

Guarnire il piatto con la polvere di zucca e un filo di olio crudo .

Ingredienti spaghetti alla chitarra

Ingredienti per gli spaghetti

  • gr 40 farina di Canapa
  • gr 80 farina di riso
  • gr 60 fecola
  • gr 24 semi di guar
  • gr 60 amido di mais
  • 2 tuorli d’uovo
  • 2 uova
  • 1 bustina di nero di seppia

per il condimento

  • acqua naturale q.b.
  • 1 bustina di nero di seppia
  • 1 kg. di vongole veraci
  • aglio, prezzemolo, olio extravergine di oliva
  • pepe nero
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Polvere di zucca gialla

Spaghetti alla chitarra al nero di seppia : vi stupirà

Chi l’ha detto che la diagnosi di celiachia deve significare la fine delle cene gustose non ha mai avuto l’opportunità di assaporare il piatto di cui voglio parlarvi oggi. Stiamo per entrare in un mondo culinario straordinario, un mondo di sapori strabilianti e di delizie senza pari. Il protagonista della nostra avventura culinaria è un primo piatto veramente speciale: gli spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole.

Questo piatto è molto più di una semplice ricetta; è un’esperienza gastronomica che va oltre il gusto e coinvolge tutti i tuoi sensi. È un’opera d’arte culinaria che conquista non solo le papille gustative, ma anche l’occhio, perché sappiamo bene quanto sia importante presentare un piatto speciale in modo altrettanto speciale.

Ma prima di immergerci nei dettagli di questa deliziosa preparazione, dedichiamoci a scoprire alcune delle proprietà straordinarie della zucca gialla, un ingrediente chiave che contribuirà a rendere i nostri spaghetti al nero di seppia con vongole non solo una festa per il palato, ma anche un toccasana per la salute.

Esplorando le virtù della zucca gialla

Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta delle meravigliose proprietà della zucca, concentrandoci su uno straordinario piatto di spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole. La zucca, un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, rivela un tesoro nascosto di benefici per la salute. La sua polpa è una ricca fonte di sostanze antiossidanti, un aspetto di grande rilevanza poiché l’assunzione di questi composti è notoriamente associata alla prevenzione delle patologie tumorali e al contrasto dell’invecchiamento cellulare.

Ma le sorprese positive non si fermano qui. La zucca è anche nota per le sue preziose proprietà lassative, il che la rende una compagnia ideale per chi cerca di perdere peso o desidera sconfiggere fastidiosi episodi di gonfiore addominale. I suoi benefici non si limitano solo al sapore eccezionale, ma si estendono all’effetto benefico che può avere sul nostro benessere generale.

Continuando ad esplorare questa straordinaria cucurbitacea, sveleremo ulteriori aspetti che renderanno la zucca gialla un ingrediente ancora più prezioso nella tua dieta quotidiana. Preparati a scoprire un mondo di salute e gusto che la zucca ha da offrire.

Pasta gluten free: i vantaggi di prepararla in casa

La pasta è da sempre un piatto iconico nella cucina italiana, ma cosa succede quando la celiachia si mette di mezzo? Fortunatamente, l’evoluzione delle tecniche culinarie e la crescente consapevolezza delle esigenze alimentari hanno aperto la strada a soluzioni deliziose per coloro che devono evitare il glutine. Una di queste soluzioni è la preparazione della pasta senza glutine in casa, una pratica che offre numerosi vantaggi.

Grazie alla semplicità con cui è possibile preparare la pasta senza glutine in casa, chiunque può godere di piatti prelibati come gli spaghetti alla chitarra al nero di seppia con vongole e zucca gialla. Questa combinazione di sapori è un vero e proprio incontro gastronomico unico nel suo genere, un esempio di come la cucina senza glutine possa essere creativa e appagante.

Preparare la propria pasta senza glutine in casa non solo consente di personalizzare la ricetta secondo i propri gusti, ma offre anche il controllo completo sugli ingredienti utilizzati, garantendo una scelta di alta qualità e un’opzione più salutare. Inoltre, l’aspetto soddisfacente di creare la propria pasta aggiunge un livello di gratificazione personale che va al di là del semplice piacere di gustare il cibo.

Quindi, non esitare a mettere le mani in pasta per creare questa meravigliosa pasta senza glutine. La cucina senza glutine è un mondo sorprendente, caratterizzato da un’esplosione di creatività che oggi è diventata una realtà accessibile e deliziosa. Scopri con noi il fantastico mondo della pasta senza glutine preparata in casa e lasciati affascinare dalla sua versatilità e dal suo gusto straordinario.

Origini e storia degli spaghetti alla chitarra

Gli spaghetti alla chitarra sono una varietà di pasta italiana tradizionale, particolarmente popolare nella regione dell’Abruzzo. Questa pasta prende il nome dallo strumento utilizzato per tagliarla, chiamato “chitarra” a causa della sua somiglianza a una chitarra.

  • Gli spaghetti alla chitarra hanno radici antiche nella cucina italiana, risalendo almeno al XIX secolo. Inizialmente, questa pasta era fatta a mano, e il nome “chitarra” derivava dallo strumento utilizzato per tagliarla, che era costituito da fili di metallo tesi su un telaio simile a una chitarra.
  • La chitarra, l’attrezzo chiave nella preparazione degli spaghetti alla chitarra, è stata inventata nella città abruzzese di Chieti intorno al 1800. Questo strumento consente di ottenere spaghetti quadrati o rettangolari, che avevano una consistenza unica e una superficie perfetta per trattenere il sugo.
  • Gli spaghetti alla chitarra hanno guadagnato popolarità nella regione dell’Abruzzo e nelle regioni circostanti, diventando una tradizione culinaria amata. Tuttavia, nel corso del tempo, questa pasta è diventata apprezzata in tutta Italia e, successivamente, anche in altre parti del mondo grazie alla diffusione della cucina italiana.

Gli spaghetti alla chitarra possono essere abbinati a una varietà di salse, come il sugo di pomodoro, il sugo di carne, il sugo di pesce o le vongole, rendendoli un piatto versatile e gustoso. Questa pasta è spesso associata alla cucina tradizionale dell’Abruzzo, ma è ampiamente apprezzata in tutta Italia e in molti ristoranti italiani in tutto il mondo.

Gli spaghetti alla chitarra sono una pasta tradizionale con origini affascinanti, legata all’invenzione dello strumento “chitarra”. Questo piatto è un esempio della ricchezza e della diversità della cucina italiana, e continua a deliziare il palato dei buongustai di tutto il mondo.

Ricette spaghetti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Risotto alla malva

Risotto alla malva, un primo piatto aromatico e...

Quale riso scegliere? Per quanto concerne il risotto alla malva vi consiglio di andare sul sicuro utilizzando il riso Carnaroli. E’ la varietà più comunemente usata per il risotto, in quanto è...

Shirataki con verdure e salsa teriyaki

Shirataki con verdure e salsa teriyaki, un piatto...

Cosa sapere sugli shirataki I protagonisti di questa ricetta sono gli shirataki, un tipo di pasta molto consumato in Giappone ma considerata una rarità dalle nostre parti. Gli shirataki si...

Gamberoni in guazzetto

Gamberoni in guazzetto, una raffinata ricetta di mare

I gamberoni, dei crostacei davvero speciali Tra gli ingredienti di spicco della ricetta del guazzetto troviamo i gamberoni. Rispetto ai gamberi propriamente detti si caratterizzano per le dimensioni...