bg header
logo_print

Spaghetti di verdura con mazzancolle, un primo leggero

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Spaghetti di verdura con mazzancolle
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 5 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Spaghetti di verdura con mazzancolle, una finta pasta colorata e gustosa

Gli spaghetti di verdura con mazzancolle sono frutto di un’idea creativa, che interpreta il concetto di primo piatto in una chiave più leggera, salutare e colorata. In questo caso gli spaghetti di grano lasciano posto a “spaghetti” realizzati con le verdure fresche che esprimono al meglio le proprie potenzialità organolettiche ed estetiche. La ricetta è un tripudio di colori, dunque è capace di ispirare una vera e propria esperienza gastronomica.

Vi consiglio di sfoderare questa ricetta nelle grandi occasioni, quando l’obiettivo è quello di regalare qualcosa in più ai commensali, stupendoli con una cucina non ordinaria. Ovviamente il piatto è perfetto anche per la vita di tutti i giorni, d’altronde offre molto dal punto di vista nutrizionale. Sono presenti una grande varietà di principi nutritivi, se si escludono i carboidrati. Non mancano poi le proteine, gli antiossidanti e i grassi benefici per il nostro organismo.

Ricetta spaghetti di verdura con mazzancolle

Preparazione spaghetti di verdura con mazzancolle

  • Lavate e asciugate le verdure, pelate le carote, le zucchine e il daikon eliminando la parte dura del gambo.
  • Con il pelapatate o la mandolina ricavatene tante striscioline e mettete tutte le verdure in acqua fredda con un po’ di succo di limone.
  • Pulite le mazzancolle eliminando il carapace e le squame. Sciacquateli delicatamente sotto l’acqua corrente.
  • Con un coltellino affilato incidetele in due per il lungo ed eliminate il budellino nero all’interno.
  • Tritate l’aglio e il prezzemolo. In una padella fate scaldare un filo d’olio, aggiungete il trito appena preparato e le mazzancolle.
  • Aggiustate di sale  e fate cuocere velocemente per qualche minuto prima di sfumare con il succo di limone.
  • In un wok antiaderente fate scaldare l’olio il porro affettato per il lungo.
  • Fate insaporire e aggiungete tutte le verdure e lasciate cuocere per pochi minuti prima di aggiungere le mazzancolle.
  • Mescolate e servite immediatamente.

Ingredienti spaghetti di verdura con mazzancolle

  • 300 gr. di code di mazzancolle
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • succo di un  limone
  • 1 daikon e 1 porro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di prezzemolo
  • q. b. di sale e di pepe.

Quali verdure utilizzare?

Gli ingredienti protagonisti di questi spaghetti di verdura con mazzancolle sono proprio le verdure. Ma quali verdure è opportuno utilizzare? In merito avete un certo margine di discrezione, ma vi consiglio di rimanere sulla zucchina, la carota e il daikon. Quest’ultimo ingrediente è una radice tipica della cucina giapponese, ma che si abbina alla perfezione con gli ingredienti mediterranei. Il daikon apporta delle note aromatiche che ricordano ora il ravanello ora lo zenzero.

La zucchina e la carote, invece, apportano dolcezza e brillanti tonalità di verde e di arancione; inoltre hanno una texture interessante che ricorda proprio gli spaghetti al dente. Questi ortaggi vengono ridotti in striscioline molto sottili e mediante un apposito pelapatate.

Le verdure aumentano lo spessore nutrizionale del piatto, che presenta una marcia in più rispetto agli spaghetti classici. Inoltre, sono ricche di vitamine come la vitamina A e la vitamina C, che giovano alla vista. Stesso discorso per i sali minerali, e in particolare per il potassio e il magnesio. Infine, apportano un ottimo quantitativo di fibre, che aiutano a digerire e a riequilibrare la flora intestinale.

Spaghetti di verdura con mazzancolle

Un focus sulle mazzancolle

Gli spaghetti di verdura con mazzancolle, in realtà, prendono ispirazione dai primi piatti di pesce. E’ proprio per questo che troviamo le mazzancolle, che sono tra le specie ittiche più versatili in assoluto, e quindi in grado di interagire al meglio con una base del tutto vegetale. Il loro sapore è delicato e quasi dolce rispetto ai gamberi, a cui assomigliano.

Le mazzancolle incidono anche sul piano visivo, d’altronde sono di medie dimensioni e riempiono il piatto con una bella tonalità di rosa. Le mazzancolle presentano delle carni tenere, per questo vengono cotte per pochi minuti su un soffritto di prezzemolo e aglio tritato.

Un altro punto a favore delle mazzancolle è il loro profilo nutrizionale. Sono poco caloriche (80 kcal per 100 grammi) e proteiche rispetto agli altri gasteropodi, infatti apportano circa 16 grammi di proteine per ogni etto. Inoltre, contengono tanta vitamina D che giova al sistema immunitario. Stesso discorso per gli acidi grassi omega tre che, a fronte di un minimo impatto sulle calorie, giovano al cuore e dalla circolazione. Infine abbondano di fosforo, che supporta le funzioni cognitive.

L’unico difetto della mazzancolle risiede nel contenuto di sodio, che è sopra la media e impone un consumo moderato.

Una base aromatica per gli spaghetti di verdura con mazzancolle

Gli spaghetti di verdura con mazzancolle riescono ad apportare sapori complessi e allo stesso tempo esprimere la massima leggerezza. Ciò è dovuto anche ad un condimento che è quanto mai moderato. Le mazzancolle, infatti, vengono soffritte con ingredienti ligh come il porro e un filo di olio extravergine d’oliva. Il porro è un alimento sottovalutato rispetto alle cipolle, al sedano e alle carote, tuttavia può offrire molto in termini nutrizionali e gustativi.

Inoltre, potete aggiungere alla fine un ulteriore elemento aromatico, che completi il succo di limone, il prezzemolo e l’aglio utilizzati per le mazzancolle. A tal proposito vi consiglio di evitare il Parmigiano grattugiato in quanto l’aggiunta di un alimento così sapido stonerebbe parecchio.

Se volete aggiungere un po’ di aroma potete integrare anche altro prezzemolo oppure l’origano, quest’ultimo va usato con moderazione in quanto risulta abbastanza coprente.

FAQ sugli spaghetti di verdura con mazzancolle

Che differenza c’è tra mazzancolle e gamberi?

Le mazzancolle si riconoscono a prima vista in quanto sono grigie, pur assumendo una certa tonalità di rosso in cottura. Inoltre, sono molto grandi e presentano un sapore più delicato, raffinato e quasi dolce. Non a caso, le mazzancolle sono considerate più pregiate.

A cosa fanno bene le mazzancolle?

Le mazzancolle, come tutti i gasteropodi, fanno bene all’organismo se vengono consumate con moderazione. Il riferimento è soprattutto alla vitamina D (che impatta sul sistema immunitario), al fosforo e alla circolazione grazie agli acidi grassi omega tre.

Quanto costa 1 kg di mazzancolle?

Le mazzancolle sono considerati dei prodotti d’alta cucina, ma sono in realtà alla portata di tutti. Il loro costo è più elevato rispetto ai gamberi, ma non proibitivo: circa 40-50 euro al chilo.

Ricette con le mazzancolle ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Risotto alla malva

Risotto alla malva, un primo piatto aromatico e...

Quale riso scegliere? Per quanto concerne il risotto alla malva vi consiglio di andare sul sicuro utilizzando il riso Carnaroli. E’ la varietà più comunemente usata per il risotto, in quanto è...

Shirataki con verdure e salsa teriyaki

Shirataki con verdure e salsa teriyaki, un piatto...

Cosa sapere sugli shirataki I protagonisti di questa ricetta sono gli shirataki, un tipo di pasta molto consumato in Giappone ma considerata una rarità dalle nostre parti. Gli shirataki si...

Gamberoni in guazzetto

Gamberoni in guazzetto, una raffinata ricetta di mare

I gamberoni, dei crostacei davvero speciali Tra gli ingredienti di spicco della ricetta del guazzetto troviamo i gamberoni. Rispetto ai gamberi propriamente detti si caratterizzano per le dimensioni...