Paese che vai usanza che trovi: oggi colazione nordica

Scopriamo la prima colazione nei Paesi nordici  Chi sa come si fa colazione nei paesi nordici? Davvero quando si parla del primo pasto della giornata è possibile fare un fantastico viaggio in giro per il mondo, alla scoperta di curiosità alimentari speciali e anche utili per la salute.

Imparare cose valide da questo punto di vista è uno dei vantaggi più importanti per chi ama viaggiare ed è curioso di conoscere il meglio delle usanze degli alti Paesi.

Oggi voglio accompagnarvi in un breve e piacevole viaggio alla scoperta della prima colazione nordica, esempio dal quale è possibile imparare molto per quanto riguarda l’importanza della prima colazione e della scelta dei principi nutritivi da includere nel primo e fondamentale pasto della giornata.

Iniziamo il nostro breve excursus di scoperta della prima colazione nei Paesi nordici parlando del primo pasto in Svezia.

In questo meraviglioso Paese la colazione si fa portando in tavola uova sode o strapazzate, prosciutto, ma anche piatti tipici che è molto difficile trovare nei negozi italiani. Tra queste delizie tipiche è possibile ricordare il Falukorv, una salsiccia di maiale che viene servita fritta oppure bollita.

Molto frequente è anche la presenza, sulla tavola degli svedesi che consumano una prima colazione tipica, di yogurt e formaggio. Cosa possiamo imparare da questi spunti che arrivano dal grande freddo?

Prima di tutto che una prima colazione abbondante e consumata con calma è preludio di una giornata al meglio delle proprie energie. In troppi oggi trangugiano uno snack al volo, bevono il caffè e corrono in ufficio, e questo è da evitare.

In secondo luogo possiamo ricordare che concentrarsi con le proteine è solo un bene, in quanto si riesce a tenere sottocontrollo i picchi glicemici, la produzione eccessiva d’insulina e, di conseguenza, la continua e poco sana richiesta di zuccheri da parte del corpo.  State tranquilli che questo non impedisce di presentare in tavola soluzione valide anche per intolleranti al lattosio o celiaci.

La DANIMARCA offre una composizione molto simile a quella tedesca ma permette di gustare il rugbrød, un pane di segale di formato rettangolare che comprende molti tipi di cereale e per questo molto calorico, con un apporto di omega3 molto elevato quindi è consigliato un uso moderato e soprattutto abbinato ad altri alimenti. Il discorso della colazione alla tedesca vale anche per i paesi scandinavi che per ragioni culturalmente molto affini, hanno una tradizione culinaria che in diversi punti si incontrano

Il nostro viaggio alla scoperta della prima colazione nei Paesi nordici più rappresentativi si conclude con la Norvegia, dove è uso iniziare la giornata soprattutto con caffè, uova bollite, cetrioli. Non manca qualche fette di pane accompagnata da un alimento tipico della zona, ossia le aringhe marinate. Non c’è che dire: si tratta di un portentoso pieno di energia!

Lascio a voi l’onere di esplorare altri costumi e usanze in cucina invitandovi a condividerle.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *