Pizza da piatto con quinoa: un’idea senza glutine

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    2 Ore 40 Minuti
  • Tempo di Preparazione
    2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di Cottura
    10 Minuti
Pizza da piatto con quinoa

Un’ottima pizza!

Cercate dei nuovi sapori? Ecco la pizza da piatto con quinoa

Ideale per adulti e bambini, la pizza da piatto con quinoa è un’idea fuori dal comune, che comporta un’esperienza culinaria unica, fatta di gusto e di salute. La farina di quinoa è l’ingrediente capace di fare una grande differenza, sia per quanto riguarda il sapore che per i benefici che questa pietanza può regalare al nostro organismo. Pertanto, il suggerimento è di prepararla e provarla al più presto.

La preparazione è molto semplice e gli alimenti scelti per portarla in tavola sono davvero speciali e salutari. Infatti, utilizzeremo anche la farina di riso, quella di semi di guar, il lievito di birra, l’olio extravergine di oliva e l’acqua. Perciò, avrete a che fare con un piatto genuino sotto ogni punto di vista. Ma andiamo a conoscere tutte le principali caratteristiche di questa ricetta.

Pizza da piatto con quinoa, la variante che forse non avete mai assaggiato

Tutti noi conosciamo la pizza, il suo sapore e la sua fragranza. Tuttavia, sappiamo anche che si tratta di un pasto calorico, appesantito in particolare dalla farina bianca. Quest’ultima, per via delle sue numerose lavorazioni, non risulta molto salutare e, durante la raffinazione, perde gran parte delle sue proprietà nutritive e terapeutiche. Ad ogni modo, al giorno d’oggi abbiamo a disposizione tante alternative e una di queste è decisamente la farina di quinoa.

Quest’ultima rende la pizza da piatto con quinoa un piatto speciale in quanto viene prodotta con una delle piante più nutrienti che esistono al mondo. La quinoa viene infatti utilizzata come un cereale, ma non lo è. Contiene molti amidi e, al contempo, è priva di glutine. È originaria del Sud America, cresce tra i 1800 e i 5mila metri e appartiene alla stessa famiglia degli spinaci e delle barbabietole e non a quella del frumento.

Molti ricercatori l’hanno studiata a fondo, portando allo scoperto le sue numerose qualità. Hanno rivelato che è una ricca fonte di proteine e che contiene valide quantità di fibre, grassi vegetali e carboidrati, nonché elevati livelli di fosforo, magnesio, manganese, rame, potassio, zinco, ferro e selenio, e una piccola quantità di omega-3. Tra le vitamine che potrete assimilare grazie alla farina di quinoa contenuta in questa ricetta, ci sono la A, la B1, la B2, la B3, la B5, la B6, la C, la E e la J.

I benefici e le proprietà principali della pizza da piatto con quinoa

Grazie alla quinoa, questa speciale pizza risulta più leggera: non appesantisce e non mette a rischio il peso forma. Inoltre, si rivela lievemente lassativa, facilmente digeribile e utile per favorire la sazietà e bruciare i grassi. Gli elevati livelli di magnesio che contiene aiutano a prevenire le malattie e i disturbi cardiovascolari. Questa pianta, dalla quale viene ricavata la farina, è una valida alleata della salute di denti e ossa, e aiuta a ridurre i livelli di colesterolo, a trattare l’anemia e a rinforzare i muscoli.

Questo ingrediente della pizza da piatto con quinoa è anche un potente rilassante, antinfiammatorio e antiossidante. Inoltre, favorisce una migliore attività enzimatica e ottimizza i processi metabolici. Infine, dovreste sapere che non cambierà il sapore alla vostra pizza… la migliorerà!

Ingredienti per 4 persone

  • 80 gr di farina di quinoa
  • 80 gr di farina di riso
  • 140 gr di amido di riso
  • 8 gr di sale
  • 12 gr di farina di semi di guar
  • 15 gr di lievito di birra (senza glutine)
  • 80 ml di olio extravergine di oliva
  • 350 ml di acqua.

Procedimento

  1. Pesate gli ingredienti uno ad uno, seguendo esattamente l’ordine che trovate nella ricetta. Uniteli tutti, tranne l’acqua, in un recipiente capiente. Mescolate e, lentamente, aggiungete l’acqua poco a poco. Lavorate fino a quando il liquido sarà completamente assorbito, formando un impasto liscio e compatto. Avendo cura di tenere sempre le mani umide, in modo da lavorare senza che l’impasto si attacchi continuamente alle vostre dita, dividete il panetto di pasta in quattro parti.
  2. Posizionate ognuna delle parti su una teglia dal diametro di 25 cm che avrete unto precedentemente. Lasciate riposare l’impasto per una decina di minuti, poi iniziate a stenderlo esercitando una leggera pressione con le mani e facendo molta attenzione a non strapparlo. L’impasto dovrà arrivare a coprire l’intera superficie della teglia. Lasciate lievitare l’impasto per circa 2 ore. Una volta terminata questa fase, preriscaldate il forno a 250° statico o 230° ventilato.
  3. Ricoprite la superficie dell’impasto con la passata di pomodoro e cuocete per 8 minuti. Togliete le pizze dal forno e ultimate con la mozzarella precedentemente spezzettata. Ripassate in forno le pizze per circa 2 minuti, fino a quando il formaggio non sarà sciolto e filante.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *