Farina di chufa: una soluzione ottima per i celiaci

farina di chufa ChiaraZoppei

La celiachia non rappresenta più un ostacolo davanti al quale disperarsi. Oggi, per fortuna, tanti brand sono sensibili alle problematiche di chi soffre di malassorbimento del glutine.

Esiste anche un altro lato interessante della cucina gluten free, che riguarda la possibilità di esplorare le tantissime soluzioni naturali che permettono di dimenticare il problema del glutine.

Una di queste è senza dubbio la farina di chufa, che viene ricavata da un tubero consumato fin dall’antichità.

Alla scoperta delle caratteristiche della farina di chufa

Sembra strano solo a pensarci ma è così: la chufa, nonostante sia presente sulle nostre tavola anche sotto forma di farina perfetta per i celiaci, è un tubero consumato fin dai remoti tempi dell’antico Egitto.

Oggi è diffuso anche in Spagna e in Italia è noto con il nome di babagigi o zigolo. Caratterizzata da un sapore tendente al dolce, la chufa viene utilizzata anche per preparare una bevanda davvero particolare.

Di cosa si tratta? Dell’Horcata, un latte vegetale che ha un sapore che ricorda molto quello della nocciola.

Tra le proprietà dell’Horcata è possibile includere l’alto contenuto di sali minerali – molto importante è il potassio, che favorisce la circolazione ematica – e di vitamina del gruppo E del gruppo C, contraddistinte da un alto valore antiossidante.

Viva l’Horcata, una bevanda vegetale priva di lattosio e glutine

La chufa rappresenta una soluzione speciale per chi ha esigenze alimentari particolari non solo per la possibilità di ricavare la farina senza glutine, ma anche per quella di preparare l’Horcata, un latte che, per il fatto di essere vegetale, è privo di lattosio e quindi perfetto per chi ha carenze di enzima lattasi.

L’Horcata è una bevanda che può essere preparata senza problemi anche a casa e che, per via del suo sapore dolce e particolarmente piacevole, non ha la necessità di essere zuccherata.

La chufa è infatti dolce di base e lo è pur avendo una quantità non eccessiva di zuccheri. Rappresenta invece un’ottima fonte naturale d’insulina, il che la rende congeniale anche per l’alimentazione di chi soffre di diabete.

Eccellente quando si tratta di abbassare i trigliceridi e di tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo, la chufa è davvero un tubero miracoloso, che permette di creare delle meraviglie in cucina venendo incontro in maniera perfetta alle esigenze di intolleranti al lattosio e celiaci, che possono gustare una farina e una bevanda a dir poco speciali.

Ma non è l’unico utilizzo per la chufa, si possono preparare dolci e creme. Stay tuned!!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *