La Spirulina è l’alga che riempie di energia e non solo

spirulina
Stampa

La Spirulina è un’alga naturale che è molto utile quando si vuole combattere la fatica. Se dobbiamo prepararci ad un impegno fisico notevole, assumere questo alimento ci può aiutare ad inserire nella nostra alimentazione un iniezione di energia, specialmente nei casi di diete povere di proteine.

È originaria del lago Ciad, in Africa, ma si trova anche sulle sponde di altri laghi in Messico. Fin dall’antichità le popolazioni hanno capito i vantaggi di assumere questa alga ed infatti fin dall’inizio è stata impiegata nella preparazione dei cibi.È composta al 55% da proteine. Seguono poi ferro, betacarotene, aminoacidi, vitamine del gruppo B ed altri Sali minerali e grassi. Non solo come energizzante, la Spirulina è adatta anche per perdere peso

La Spirulina, dicevamo, viene utilizzata per dare forza ed energia, però può essere sfruttata anche da chi cerca di perdere peso. Infatti, uno degli effetti dell’ingestione di quest’alga è alleviare la sensazione di appetito. Riducendo la fame, si ridurrà anche la voglia di mangiare. Gli sportivi la utilizzano, invece, per alleviare la tensione muscolare ed i crampi.

La Spirulina viene impiegata come integratore: grazie all’energia che fornisce permette di superare brillantemente i periodi difficili in cui ci si sente stanchi e con poca forza, aiutando così a migliorare le proprie performance in modo considerevole.

La Spirulina si trova nelle erboristerie e nei negozi dedicati alle attività sportive. È possibile trovarla sotto forma di compresse, oppure in polvere. In questo secondo caso andrà poi aggiunta a frullati o spremute di frutta e verdura. Attenzione però a non abusarne! Essendo un ingrediente alimentare estremamente ricco di nutrienti, è meglio affidarsi ad esperti prima di cominciare ad assumerlo regolarmente. Un medico, un farmacista o il vostro erborista di fiducia sapranno certamente consigliarvi e indirizzarvi verso una scelta corretta e consapevole.

La Spirulina fornisce energia, ma è meglio non abusarne

Nei confronti della Spirulina non sono mai stati riscontrati problemi seri legati all’utilizzo di quest’alga, tuttavia si ritiene che un utilizzo sbagliato ed eccessivo possa sovraccaricare la funzione epatica.

Qualcuno potrebbe scoprire di essere intollerante al prodotto, come può succedere per qualsiasi alimento. In questo caso si potrebbero riscontrare i classici dolori addominali ed un malessere diffuso.

Si tratta di casi rari, tuttavia è bene interrompere immediatamente l’assunzione e consultare un medico.

Concludiamo elencando i 10 vantaggi che si ottengono dalla Spirulina.

  • È ricca di proteine: dimostrato che aiuta ad aumentare la produzione di anticorpi.
  • Inibisce le reazioni allergiche in generale ed in particolare tra coloro che soffrono di rinite.
  • Ha dimostrato di essere un efficace trattamento per l’anemia.
  • Ricca di clorofilla è anche un potente purificatore del sangue.
  • Rafforza il sistema immunitario perché contiene tutti gli otto aminoacidi essenziali e 10 altri aminoacidi non essenziali
  • Aiuta a disintossicare il corpo dai metalli pesanti e dalle tossine stesse.
  • Aiuta a mantenere i livelli di colesterolo più bassi
  • Aiuta a perdere peso
  • Chi la utilizza ha notato miglioramenti mentale e cognitivi
  • Aiuta a mantenere e migliorare la salute della pelle e dei capelli

Come utilizzare la spirulina in cucina

Potete utilizzarla per fare il gelato. Il gelato alla spirulina blu e latte di mandorla è un dessert davvero speciale in quanto realizzato con una lista di ingredienti davvero particolare. Alcuni di questi, infatti, sono insoliti tanto per la pasticceria quanto per la gastronomia salata. Tuttavia, la ricetta è stata pensata per risultare equilibrata al palato e apprezzabile da tutti. Tra gli ingredienti più particolari di questa ricetta spicca certamente la spirulina blu. Si tratta di un’alga di piccole dimensioni dal colore bluastro e dalla caratteristica forma a spirale. Viene spesso utilizzata come colorante, ma spicca anche per le eccellenti proprietà nutrizionali. Il riferimento è alla straordinaria concentrazione di acidi grassi omega sei e omega tre, che agiscono a protezione del sistema cardiocircolatorio, della funzione visiva e di quella cognitiva.

Se il gelato non va bene provate a fare i portentosi biscotti alla spirulina. Si parla spesso di quest’alga preziosa da un punto di vista terapeutico e nutrizionale, ma non tutti sanno che possiamo preparare persino dei golosi biscotti alla spirulina e gioire delle proprietà di quest’ultima a colazione, all’ora del tè e ogni qualvolta avremo voglia di assaporarli. Si tratta di una ricetta unica, che unisce benessere e bontà, con poca fatica e con pochi semplici ingredienti.

È una preparazione priva di glutine e senza lattosio che, solitamente, conquista anche i bambini. Pertanto, i biscotti alla spirulina si rivelano una soluzione per tutte le volte in cui abbiamo voglia di mettere da parte i prodotti confezionati, far del bene al nostro organismo e, nel contempo, procurare a noi e alla nostra famiglia una pietanza dalle notevoli caratteristiche organolettiche. Ma quello che vi domando adesso è: conoscete a fondo le potenzialità della spirulina? Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere a riguardo!

Ma non è finita!

L’abbiamo utilizzata anche per fare la piadina, o piada, è il ‘pane’ dei romagnoli, illustri poeti della cucina che l’hanno creata e portata all’interno della tradizione culinaria italiana. Oggi, però, ne prepariamo una ben diversa e altrettanto gustosa: la piadina di spirulina con crema spalmabile, kiwi e melograno. Questa ricetta è molto speciale e vi propone la classica piada in una veste del tutto inedita… preparata con l’alga spirulina, farcita con crema spalmabile e accompagnata da due interessanti frutti.

L’alga spirulina è un vegetale ricco di proteine, che contiene inoltre gli acidi grassi omega 3 e omega 6, che ci difendono da colesterolo e trigliceridi. Apporta al nostro pasto una buona quantità di vitamine e sali minerali, un bassissimo contenuto calorico e tanto sapore per la nostra piadina di spirulina con crema spalmabile, kiwi e melograno. Quest’alga è usata dagli sportivi per il suo alto potere energizzante e propone interessanti livelli di fenilalanina, un aminoacido che riduce il senso di fame… Ma cos’altro dovreste sapere?
tagliolini alla spirulina

Unire l’utile ed il dilettevole con la pasta fatta in casa

Preparare la pasta fatta in casa è una soddisfazione cui non ci si abitua mai. Realizzare completamente da zero dell’ottima pasta fresca è una piccola fatica che merita d’essere provata. Il piacere dato dalla pasta fresca per certe pietanze è inoltre insostituibile. Grazie al mix per pasta fresca La Veronese riusciamo a concederci molto più spesso questo piacere, preparando delle eccellenti paste fresche senza glutine in modo semplice e veloce.

Tutto ciò che occorre fare è predisporre il giusto mix nella planetaria, personalizzarlo a piacere ed avviare l’impastatrice. Niente più stress da miscele di farine. Con Bel Paese Mix abbiamo a disposizione in un solo prodotto tutte le farine utili per un risultato eccellente ed un impasto performante. In questo caso, il nostro tocco d’estro, è dato dall’aggiunta dell’alga spirulina, un prodotto della natura che porta in sé molteplici proprietà nutrizionali e terapeutiche.

Deliziosi tagliolini per mille ricette

Dalle profondità degli abissi abbiamo raccolto un ingrediente speciale per portarlo dritto dritto sulla nostra tavola. Parliamo ovviamente dell’alga spirulina, un’alga che nasce nei laghi, soprattutto in quelli salati con acque alcaline piuttosto calde. Quest’alga prende il proprio nome dalla sua tipica forma a spirale (non visibile ad occhio nudo ma solo col microscopio). Ma perché dovremmo mettere un’alga nei nostri tagliolini verdi alla spirulina?

Questo ingrediente, oltre a regolare il caratteristico colore alla pasta, è ricco di sostanze eccezionalmente benefiche. Proteine, amminoacidi essenziali, acidi grassi (omega 3), carboidrati, vitamine (A, B, D e K) e sali minerali sono presenti in questa alga in percentuali parecchio elevate. Il risultato di tutte queste sostanza è un ingrediente che può vantare proprietà tonificanti, energizzanti, antiossidanti, contro il colesterolo e le malattie cardiovascolari. Gli effetti dell’assunzione di questa alga sono talmente tangibili che essa viene somministrata anche in pillole e bustine, per essere consumata per via orale a tutto beneficio dell’organismo.

tortellini alla spirulinaOppure Tortellini potenziati all’alga spirulina

I benefici dell’alga spirulina sono davvero notevoli, per questo ci piace utilizzarla il più possibile nelle nostre pietanze. Potrete dire ai vostri figli che questi tortellini li faranno diventare forti come Hulk e sicuramente il colore verde vivace li incuriosirà. Peraltro, l’effetto energizzante dato da quest’alga speciale, non disattenderà le aspettative! Quest’alga straordinaria è ricca di proteine e vitamine che riescono ad avere significative proprietà energizzanti e tonificanti. Un altro effetto della spirulina è quello saziante, fatto che la rende particolarmente adatta alle diete.

La fenilalanina agisce direttamente sul sistema nervoso, sviluppando un senso di pienezza e sazietà. Quest’alga, inoltre, è considerabile un alimento completo perché ricco di sali minerali e vitamine utili, tali da essere consigliata anche in condizioni di gravidanza ed allattamento. Il ripieno di questi tortellini è uno dei più classici e golosi, composto con mortadella, prosciutto, burro e parmigiano. Lo ricordiamo, scegliendo salumi “consentiti” questi tortellini verdi alla spirulina conserveranno le loro caratteristiche gluten free.

Ed ecco la ricetta dei tortellini alla spirulina:

 Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr. di mix per pasta fresca La Veronese
  • 3 uova intere
  • 3 tuorli
  • 20 gr. d’acqua naturale
  • 3 gr. di spirulina in polvere
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
  • q.b. farina di riso per lo spolvero

Per il ripieno:

  • 110 gr. di mortadella consentita
  • 200 gr. di prosciutto crudo
  • 100 gr. di Parmigiano
  • 30 gr. di burro chiarificato
  • q.b. di pepe nero macinato
  • q.b. di sale fino
  • 1 uovo intero  

Preparazione: 

Sciogliete l’alga spirulina in un po’ d’acqua e scolate con una forchetta fino a completo assorbimento. Mettete tutti gli ingredienti, nelle dosi indicate, nella coppa della planetaria ed impastate con un braccio a foglia. Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza compatta ed omogenea, rimuovetelo dall’impastatrice, riducetelo a palla ed adagiatelo nella pellicola. Lasciate l’impasto a riposo per circa 30 minuti. Mentre l’impasto è a riposo, dedicatevi al ripieno. Tagliate a cubetti la mortadella ed il prosciutto. Unite ai salumi l’uovo e frullate bene il tutto fino ad ottenere un composto cremoso. Unite al ripieno una noce di burro, il parmigiano ed un pizzico di sale e pepe. Mescolate il tutto con un cucchiaio e mettetelo da parte.

Riprendete l’impasto, dividetelo a porzioni e stendetelo su di un tavolo da lavoro, spolverando con della farina di riso. Stendete fino ad ottenere una sfoglia alta circa 1 o 2 millimetri. Con una rotella liscia, ricavate dei rettangoli con lato di dimensioni 4×4,5 cm. Al centro dei rettangolini, ponete una porzione di ripieno. Ripiegate i rettangoli su loro stessi, ottenendo dei triangoli (con la punta in alto). I due lembi di pasta saranno sovrapposti ma leggermente sfalsati. Premete la pasta attorno al ripieno per farla aderire ed arrotolate i vertici in basso, attorno alla punta del mignolo. Una leggera pressione sarà sufficiente per sigillarli. Ripetete l’operazione fino a completamento della pasta. Spolverate i tortellini con della farina di riso e lasciateli a riposo per 1 ora prima della cottura.

Ed ecco la ricetta dei tagliolini alla spirulina:

 Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr. di mix per pasta fresca La Veronese
  • 3 uova intere
  • 1 tuorlo
  • 20 gr. d’acqua naturale
  • 3 gr. di spirulina in polvere
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
  • q.b. di farina di riso senza glutine  per lo spolvero 

Preparazione:

Mettete l’alga spirulina a sciogliersi nell’acqua. Mescolate con una forchetta per agevolare l’operazione. Nella coppa di una planetaria, inserite tutti gli ingredienti nelle dosi indicate ed impastate con un braccio a foglia fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo. Spegnete dunque l’impastatrice ed estraete il composto. Formate una palla ed avvolgetela con della pellicola per alimenti, riponete poi il tutto in frigo per circa 30 minuti.

Dopo i minuti di riposo, riprendete l’impasto, dividetelo in porzioni e lavoratelo su di un tagliere, spolverato con della farina di riso. Create dei panetti e stendeteli fino ad uno spessore di circa 2 o 3 millimetri. Inserite le sfoglie nell’accessorio tagliapasta per tagliolini e create dei nidi. Mettete il tutto a riposo, spolverando con dell’altra farina di riso, per circa un’ora prima della cottura.

CONDIVIDI SU
07-10-2016
Scritto da: Tiziana Colombo
logo_print

0 commenti su “La Spirulina è l’alga che riempie di energia e non solo

  • Ven 16 Ago 2019 | amanda ha detto:

    Buonasera, io ho provato ad assumere compresse di spirulina biologica acquistata in un negozio, due diverse marche ma purtroppo ho riscontrato sintomi avversi. Dopo alcune ore dall’assunzione mi compare nausea, malessere, vomito con forti crampi allo stomaco. Tutte le volte mi sono sentita come se fossi stata “avvelenata”. Anche mal di pancia e in bocca un sapore amarissimo. La prima volta non avevo collegato alla spirulina, ma poi ho purtroppo verificato che è quello perchè mi è successo tutte le volte. Non ho altre allergie o intolleranze particolari, se non allergia al nichel.

    • Sab 17 Ago 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      La spirulina può portare il corpo a disintossicarsi: si tratta generalmente di un effetto positivo. Tuttavia la disintossicazione può anche causare spiacevoli effetti collaterali, tra cui vomito, prurito, meteorismo e sonnolenza. Se si verificano questi sintomi, è necessario ridurre le dosi dell’alga, per poi reintegrarle gradualmente alla scomparsa dei disturbi o sospenderla. Mentre la disintossicazione può essere importante per aumentare l’energia e per migliorare la salute, le donne incinte e che allattano non dovrebbero subire pesanti processi metabolici: il parere di uno specialista, di conseguenza, è irrinunciabile.

  • Dom 24 Gen 2021 | Caterina Caramaschi ha detto:

    Io ho una allergia al nichel posso usare spirulina?

    • Dom 24 Gen 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      la spifulina è consigliata per aiutare il corpo a disintossicare il corpo dai metalli pesanti e dalle tossine stesse.

  • Sab 12 Giu 2021 | Giuseppe ha detto:

    Buongiorno, anche il mio medico mi ha consigliato la spirulina per aiutare il mio organismo a disintossicarmi dal nichel. Ne assumo un cucchiaino in polvere mescolato allo yogurt al mattino. Mi ha consigliato anche la zeolite ma mi procura stitichezza. Posso fare altro?

    • Sab 12 Giu 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Giuseppe, il primo consiglio degli esperti è quello di avere l’abitudine di fare attività fisica, in quanto il movimento aiuta l’organismo a eliminare scorie e tossine accumulate nel corpo tramite la sudorazione, la stimolazione del sistema linfatico e la respirazione.

      Anche camminare per mezz’ora ogni giorno può rivelarsi una buona attitudine utile per la disintossicazione costante.

      Tra i rimedi naturali utili per disintossicarsi dai metalli pesanti, troviamo semi di lino, coriandolo, aglio, spirulina, alga klamath e aceto di mele, che possiamo consumare più frequentemente possibile.

      Faccio spesso il pesto di coriandolo con i pinoli di cedro e vi garantisco che è davvero buono e non ha nessun retrogusto strano….

      Tra i trattamenti più potenti troviamo invece il metil-sulfonil-metano, presente sia nella frutta che nella verdura (in particolare nell’aglio e nella cipolla), ma anche in specifici integratori.

      In alternativa, è possibile avvalersi della zeolite, un minerale vulcanico che si lega ai metalli tossici e aiuta a smaltirli correttamente-

      Abbiamo anche la clorella, un’alga di acqua dolce che prende di mira soprattutto il mercurio; e del glutatione, un antiossidante presente in maniera naturale anche nell’organismo, che agguanta tutti i metalli pesanti.

      Con un po’ di ricerche, questi ultimi tre rimedi possono essere trovati in commercio, ma è utile sapere che il glutatione assunto per integrazione non viene assorbito facilmente dall’organismo.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti