bg header

Aloe e latte di mandorle: un rimedio amico dell’intestino

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Aloe e latte di mandorle

Aloe e latte di mandorle: un rimedio naturale portentoso

Quando il nostro corpo perde un po’ il ritmo e subentra la necessità di aiutarlo a ritrovare l’equilibro è utile considerare l’efficacia di alcuni rimedi naturali, per esempio il mix aloe e latte di mandorle.

Questa soluzione, perfetta per gli intolleranti al lattosio, è fantastica per via della straordinaria unione data dalle proprietà dei due ingredienti.

Per scoprirne i benefici non resta altro che entrare nel dettaglio e farsi un’idea chiara delle peculiarità di un rimedio naturale a dir poco speciale, capace di portare numerosi miglioramenti per quanto riguarda l’equilibrio dell’apparato gastrointestinale.

Viva l’aloe, alleata dell’apparato gastrointestinale

L’aloe è una delle migliori alleate naturali per quanto riguarda la salute dell’apparato gastrointestinale. Gli studi in merito hanno visto il loro culmine solo pochi anni fa, ma con una certezza definitiva sull’efficacia di questa pianta quando c’è la necessità di trattare disturbi come le gastriti e le coliti. Antibatterica e antivirale, l’aloe si contraddistingue anche per un’importante efficacia antiossidante e per proprietà salutari riguardanti la disintossicazione.

Non c’è che dire: assumere aloe vera significa fare qualcosa di buono per la salute in toto, e prendersi cura dell’efficienza di un sistema fondamentale così come della bellezza della pelle, che appare migliorata già dalle prime settimane!

Forever Aloe Vera Gel può essere considerata come una normale bevanda da pasto. Anzi, è pensata per integrare l’alimentazione in una prospettiva di gusto e salute. Ha un sapore delizioso, determinato dalle intrinseche caratteristiche organolettiche dell’aloe e dalla presenza di alcuni elementi che esercitano una funzione riequilibrante. In primis l’acido citrico, il sorbato di potassio e il benzoato di sodio. Se utilizzata regolarmente, Forever Aloe Vera Gel è un alleato insostituibile per soddisfare il fabbisogno di vitamine e sali minerali, nonché per raggiungere lo stato di benessere psicofisico.

D’altronde, Forever Aloe Vera Gel agisce anche come depurativo, dunque come risorsa per eliminare le tossine. Un dettaglio non da poco, se si considera che il consumo di alcuni alimenti, particolarmente abbondanti, lascia dannosi residui nel nostro organismo. In aggiunta, la bevanda esercita un’importante funzione antinfiammatoria e lenitiva nei confronti del primo tratto dell’apparato digerente. In buona sostanza cura gli eventuali mal di gola e aiuta a prevenirli. Non da ultimo, favorisce i meccanismi di rigenerazione della cute. La pelle è un organo molto più delicato di quanto si possa immaginare, per questo motivo le carenze di vitamine e sali minerali causano danni al derma. L’aloe vera impatta positivamente anche su questo aspetto, salvaguardando la salute della nostra pelle.

Tutte le virtù del latte di mandorla

L’altro ingrediente di questo straordinario mix naturale è il latte di mandorle che, per via dell’assenza di glutine, è perfetto anche per i celiaci.

Sapete che il Latte di mandorla aiuta a mantenere il cuore in salute? Gli antichi Greci narravano che Fillide, principessa Tracia, un giorno conobbe Acamante, figlio di Teseo, di passaggio durante la navigazione verso Troia, e s’innamorarono perdutamente. Acamante, ben presto, dovette, però, lasciare Fillide per ripartire alla volta di Troia. La principessa aspettò per dieci lunghi anni il ritorno del suo amato e quando, finalmente, tornarono le navi vittoriose dalla guerra con Troia, e non lo vide a bordo, presa dalla disperazione, si lasciò morire.

Atena, commossa dalla vicenda della povera Fillide, decise di trasformarla in uno stupendo albero di mandorlo. Acamante che, in realtà, non era morto, scoprendo che Fillide era stata trasformata, corse ad abbracciare l’albero di mandorlo con tutto l’amore e la tenerezza che aveva. Fillide, per ricambiare, fece nascere dai suoi rami dei magnifici fiori, anziché foglie. Questo tenero abbraccio si ripete ogni anno, in primavera, con la fioritura dei mandorli.

Una bellissima leggenda a testimonianza di come la mandorla, così come il latte da essa ricavato, abbiano origini antichissime. Il latte di mandorla era usato, fin dal Medioevo, dai monaci mussulmani e cristiani; lo consumavano soprattutto nel periodo di Quaresima, essendo di origine non animale e, dato che è meno soggetto a deterioramento, rispetto al latte di mucca, come bevanda fresca.

Tra le sue principali proprietà benefiche è possibile ricordare l’alto contenuto di vitamina E, un antiossidante naturale che permette di prevenire l’invecchiamento delle cellule contrastando l’azione dei radicali liberi e, di conseguenza, anche l’insorgenza di tumori.

Contraddistinto anche dalla presenza di vitamina A e zinco, il latte di mandorla ha proprietà molto simili a quelle del latte di soia. La principale differenza riguarda il contenuto calorico, che è decisamente più basso nel latte di mandorla, il che ne rende l’assunzione congeniale per chi ha intenzione di tenere sotto maggior controllo il peso.

Concludo ricordando che tra i benefici del latte di mandorla è possibile ricordare anche un importante contenuto di fibra solubile, che protegge le pareti dell’intestino e che, rallentando l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, previene il picco glicemico e gli aumenti di peso.

Ingredienti per una persona:

  • 2 bicchieri di latte di mandorle
  • 2 cucchiai di succo d’aloe,
  • una vaschetta di mirtilli neri o una bottiglietta di succo puro di mirtilli.

Preparazione

Lavate i mirtilli e metteteli nell’estrattore per ottenere il succo. Mescolate bene il latte di mandorle, il succo di mirtilli e quello d’aloe finché gli ingredienti non saranno ben emulsionati e il colore omogeneo. Potete anche metterli nel frullatore o nel mixer per ottenere il medesimo risultato.

Infine versate il composto nel bicchiere e bevete subito. Non è una preparazione da fare in anticipo.

L’ingrediente alternativo: puoi sostituire il latte di mandorle con il latte di riso, per un frullato ancora più leggero

5/5 (364 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

bevanda al tamarindo

Una bevanda al tamarindo per rinfrescarsi con gusto

Come dolcificare la bevanda al tamarindo La bevanda al tamarindo è buona così com’è, soprattutto per chi ama i sapori intensi, aromatici e vagamente astringenti. Tuttavia, potete anche...

Frappe al gianduia

Frappè al gianduia, una versione che sa di...

Come fare un frappè perfetto? Ecco qualche trucchetto Preparare il frappè al gianduia è semplicissimo, basta versare tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare fino a quando non si ottiene...

Sciroppo di tamarindo

Sciroppo di tamarindo, una preparazione dal gusto unico

Tutta la bontà del tamarindo e le sue proprietà nutrizionali Lo sciroppo di tamarindo ci da modo di approfondire l’argomento su un frutto particolare che si differenzia dagli altri sotto tutti i...

logo_print