Aloe e latte di mandorle: un rimedio amico dell’intestino

Tempo di preparazione:

Aloe e latte di mandorle: un rimedio naturale portentoso

Quando il nostro corpo perde un po’ il ritmo e subentra la necessità di aiutarlo a ritrovare l’equilibro è utile considerare l’efficacia di alcuni rimedi naturali, per esempio il mix aloe e latte di mandorle.

Questa soluzione, perfetta per gli intolleranti al lattosio, è fantastica per via della straordinaria unione data dalle proprietà dei due ingredienti.

Per scoprirne i benefici non resta altro che entrare nel dettaglio e farsi un’idea chiara delle peculiarità di un rimedio naturale a dir poco speciale, capace di portare numerosi miglioramenti per quanto riguarda l’equilibrio dell’apparato gastrointestinale.

Viva l’aloe, ottima alleata dell’apparato gastrointestinale

L’aloe è una delle migliori alleate naturali per quanto riguarda la salute dell’apparato gastrointestinale.

Gli studi in merito hanno visto il loro culmine solo pochi anni fa, ma con una certezza definitiva sull’efficacia di questa pianta quando c’è la necessità di trattare disturbi come le gastriti e le coliti.

Antibatterica e antivirale, l’aloe si contraddistingue anche per un’importante efficacia antiossidante e per proprietà salutari riguardanti la disintossicazione.

Non c’è che dire: assumere aloe vera significa fare qualcosa di buono per la salute in toto, e prendersi cura dell’efficienza di un sistema fondamentale così come della bellezza della pelle, che appare migliorata già dalle prime settimane!

Tutte le virtù del latte di mandorla, perfetto per i celiaci ma anche per gli intolleranti al lattosio

L’altro ingrediente di questo straordinario mix naturale è il latte di mandorle che, per via dell’assenza di glutine, è perfetto anche per i celiaci.

Tra le sue principali proprietà benefiche è possibile ricordare l’alto contenuto di vitamina E, un antiossidante naturale che permette di prevenire l’invecchiamento delle cellule contrastando l’azione dei radicali liberi e, di conseguenza, anche l’insorgenza di tumori.

Contraddistinto anche dalla presenza di vitamina A e zinco, il latte di mandorla ha proprietà molto simili a quelle del latte di soia. La principale differenza riguarda il contenuto calorico, che è decisamente più basso nel latte di mandorla, il che ne rende l’assunzione congeniale per chi ha intenzione di tenere sotto maggior controllo il peso.

Concludo ricordando che tra i benefici del latte di mandorla è possibile ricordare anche un importante contenuto di fibra solubile, che protegge le pareti dell’intestino e che, rallentando l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, previene il picco glicemico e gli aumenti di peso.

Ingredienti per una persona:

  • 2 bicchieri di latte di mandorle Granarolo ,
  • 2 cucchiai di succo d’aloe,
  • una vaschetta di mirtilli neri o una bottiglietta di succo puro di mirtilli.

Preparazione

Lavate i mirtilli e metteteli nell’estrattore per ottenere il succo. Mescolate bene il latte di mandorle, il succo di mirtilli e quello d’aloe finché gli ingredienti non saranno ben emulsionati e il colore omogeneo. Potete anche metterli nel frullatore o nel mixer per ottenere il medesimo risultato.

Infine versate il composto nel bicchiere e bevete subito. Non è una preparazione da fare in anticipo.

L’ingrediente alternativo: puoi sostituire il latte di mandorle con il latte di riso, per un frullato ancora più leggero

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *