Stevia: tutte le sfumature della dolcezza naturale a zero calorie

Tempo di preparazione:
stevia MarcoMayer

Sicuramente, ne avrete sentito parlare almeno una volta e avrete scoperto che si tratta di un dolcificante di origine naturale ricavato dall’omonima pianta. Tuttavia, questo non è abbastanza. Infatti, la Stevia ha tantissime proprietà da considerare, tante peculiarità e tanti usi. Non a caso è diventata una dei dolcificanti di origine naturale a zero calorie più utilizzati per sostituire lo zucchero!

Perciò, certamente stiamo parlando di salute, ma anche di perdita di peso e controllo della linea. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio le principali caratteristiche di questo interessante alimento.

Stevia: dall’arbusto sudamericano alle nostre cucine

Il dolcificante stevia viene ricavato da un omonimo arbusto spontaneo originario del Sud America, in particolare del Paraguay e del Brasile. Fin dai tempi antichi, i popoli indigeni della zona si resero conto che le foglie di questo arbusto avevano un sapore speciale e per questo motivo la chiamarono “erba dolce”.

Tuttavia, solo alla fine dell’Ottocento furono fatte scoperte più dettagliate a riguardo: la dolcezza era causata da due zuccheri presenti nelle foglie dell’arbusto, stevioside e rebaudioside. Entrambi hanno un sapore dolce, ma leggermente diverso. Dopo tantissime altre ricerche, è stato deciso di creare un dolcificante lavorando questa pianta e, pertanto, sono stati studiati vari metodi per portarlo in tavola.
Attualmente, la stevia viene coltivata in molte parti del mondo (soprattutto in Cina e in Brasile), optando per soluzioni naturali e seguendo i tradizionali metodi di coltivazione delle piante, come ad esempio l’impollinazione incrociata e altri processi che aiutano a produrre alimenti non geneticamente modificati. Tutto questo fa sì che la stevia non si presenti solo come un ottimo sostituto dello zucchero a zero calorie: è anche sana, gustosa e genuina.

Troviamo questo dolcificante di origine naturale nei supermercati e nei negozi bio e, ovviamente, viene proposto in vari formati, al fine di andare incontro alle esigenze di ogni tipo di consumatore e di consentire di dolcificare non solo bevande, ma anche torte e dolci in generale. La stevia può essere preferita in piccole compresse, in forma liquida, in foglie essiccate e in polvere.

Le compresse sono l’ideale per dolcificare qualunque cosa da bere, dal caffè a tutte le altre bevande, e possono essere comodamente portate con noi per averle a portata di mano in qualunque momento. La forma liquida e le foglie essiccate sono ottime per le tisane e i decotti naturali, mentre la stevia in polvere è perfetta per la preparazione dei dolci.

Pertanto, ognuno di questi formati può essere più comodo per una modalità di utilizzo piuttosto che per un’altra, ma il processo di estrazione degli zuccheri dalle foglie è sempre lo stesso (ovviamente, a parte nel caso in cui si prediligono le foglie essiccate). Il sapore della stevia è unico, ma andiamo a scoprire perché dovremmo preferirla allo zucchero.

Stevia vs Zucchero… Chi vincerà?

Per quanto entrambi questi alimenti provengano da una lavorazione industriale, è risaputo che lo zucchero bianco non fa bene alla nostra salute, soprattutto quando esageriamo con le dosi. La stevia, invece, è un’alternativa molto più sana, in quanto ha un potere dolcificante molto più elevato rispetto allo zucchero.

Questo significa che con una minima quantità di stevia possiamo dolcificare ogni alimento, mentre per ottenere lo stesso identico risultato con lo zucchero dovremmo utilizzarne una quantità decisamente maggiore. Quindi, ricapitolando, la stevia ha zero calorie e non abbiamo bisogno di usarne grandi dosi. Questo potrebbe sembrare già abbastanza, ma la realtà è che questo dolcificante ha anche altre particolarità.

In primo luogo, è ottimo anche per chi soffre di diabete (sia come dolcificante che come sostitutivo dello zucchero nella preparazione dei dolci) e questo è dovuto sia alla genuinità del prodotto, che al fatto che possiamo utilizzarne solo una minima quantità per via dell’elevato potere dolcificante di questa pianta.

In secondo luogo è utile sapere che la stevia è ricca di potassio, ferro, zinco, magnesio e vitamina B3, ma anche di fibre vegetali. Naturalmente, utilizzandone poca non andremo a ricavarne moltissimi benefici, ma usata abitualmente al posto dello zucchero, può regalare tante soddisfazioni, sia a livello salute che di gusto.

Perciò, iniziate a provarla nelle vostre bevande e scegliete il formato di stevia che più preferite, se volete approfondire cliccate qui: my Dietor . Una volta che vi siete documentati, provate con qualche ricetta: il potere di questo dolcificante di origine naturale potrebbe davvero stupirvi!

Se fai una ricetta con la Stevia fammelo sapere o usa questi hastag e le trovo io! #Dietor #myDietor #DolceStarBene #DietorCuordiStevia #DietorStevia

ingredienti per 4 persone:

  • 2 pere rosse bio;
  • 4 g di yogurt greco magro;
  • 2 cucchiai di MyDietor Cuor di Stevia sfuso (Edulcorante, Zero Calorie, Senza Aspartame, Senza Glutine)
  • 1 cucchiaio di buccia d’arancia bio grattugiata

Preparazione

In una terrina lavorate lo yogurt con la stevia e la buccia d’arancia grattugiata. Lavate le pere, tagliatele in 4 spicchi ed eliminate il torsolo.

Fate cuocere gli spicchi di pera sulla griglia. Distribuite la crema di yogurt in 2 ciotole e sistemate in ognuna 2 spicchi di pera. Servite in tavola. Buzzoole

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *