bg header
logo_print

Crema dolce con pere e stevia, un dessert delicato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

stevia
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 5 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
1/5 (1 Recensione)

Crema dolce con pere e stevia, un dessert leggero e delizioso

La crema dolce con pere e stevia è un dessert speciale. Rispetto a tutti gli altri dessert si distingue per la leggerezza, la genuinità e le proprietà nutrizionali. E’ uno dei pochi dessert capaci di fare bene all’organismo, e risultare adatto persino alle diete ipocaloriche. Il merito di ciò va ad un’accurata scelta degli ingredienti, nonché alla presenza della stevia, che è un dolcificante naturale, nutriente e con zero calorie.

Ad ogni modo, nella ricetta si amalgamano insieme lo stevia e lo yogurt, da condire con la scorza d’arancia grattugiata. Il composto viene poi arricchito con le pere tagliate a spicchi e cotte leggermente alla griglia.

La crema dolce con pere e stevia è perfetta come merenda pomeridiana, ma fa bella mostra di sé anche a colazione. Potrebbe essere servita persino come fine pasto, in modo da chiudere al meglio all’insegna della bontà e della leggerezza.

Ricetta Crema dolce con pere

Preparazione Crema dolce con pere

  • In una terrina lavorate lo yogurt con la stevia e la buccia d’arancia grattugiata. Lavate le pere, tagliatele in 4 spicchi ed eliminate il torsolo.
  • Fate cuocere gli spicchi di pera sulla griglia. Distribuite la crema di yogurt in 2 ciotole e sistemate in ognuna 2 spicchi di pera.
  • Servite in tavola.

Ingredienti Crema dolce con pere

  • 2 pere rosse bio
  • 4 gr. di yogurt greco magro
  • 2 cucchiai di MyDietor Cuor di Stevia sfuso
  • 1 cucchiaio di buccia d’arancia bio grattugiata.

Perché abbiamo usato lo yogurt bianco magro?

Tra gli ingredienti della crema dolce con pere spicca lo yogurt bianco magro. Il suo ruolo è sia funzionale che organolettico. Lo yogurt, infatti, funge da base per la crema se viene lavorato a dovere. Inoltre, aggiunge un gradevole tocco acidulo che ricorda il latte, un sentore che interagisce bene con gli altri ingredienti (in particolare con le pere). Di base lo yogurt magro bianco non è un granché dolce, tuttavia la presenza della stevia compensa questo aspetto, rendendo il latticino più appetibile.

Lo yogurt magro bianco è più leggero dei classici yogurt alla frutta. Da questo punto di vista si avvicina allo yogurt greco colato, che rappresenta la forma più pura di yogurt. Per quanto concerne le sostanze nutritive troviamo quelle che caratterizzano il latte nella sua forma originaria, sebbene siano più concentrate. Il riferimento è al calcio, alla vitamina D ed alle proteine.

Che sapore hanno le pere rosse?

Anche le pere rosse giocano un ruolo di primo piano nella crema dolce con pere e stevia. Impattano sul sapore con la loro naturale dolcezza, inoltre sono gradevoli anche dal punto di vista estetico con il rosso naturale e suggestivo della loro buccia, che può virare su tonalità arancioni e fucsia.

In realtà, con il termine “pere rosse” si fa riferimento ad alcune varietà specifiche, come la Red Bartlett. Essa si caratterizza per una consistenza importante, tale da sopportare la cottura o la grigliatura, come accade per questa ricetta. A stupire, però, è il sapore molto dolce, aromatico e gradevole, perfetto per le preparazioni di pasticceria.

Per il resto, le pere rosse presentano il medesimo profilo nutrizionale delle altre pere: sono una fonte di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Contengono fibre e parecchia acqua, così da risultare sia diuretiche che digestive. L’apporto calorico, infine, si aggira sulle 50-60 kcal per 100 grammi, un valore importante per un frutto.

Quale arancia scegliere per la crema dolce con pere?

L’arancia gioca un ruolo all’apparenza marginale nella ricetta della crema dolce con pere, ma è in realtà decisiva. Nello specifico, dell’arancia si usa solo la buccia, che va grattugiata e incorporata nel composto di yogurt e stevia. La presenza della buccia d’arancia garantisce maggiore equilibrio alla crema, conferendo quel minimo di aroma amaro che può smorzare la dolcezza della stevia e i sentori aciduli dello yogurt.

Fate attenzione a quale arancia utilizzate. A tal proposito, vi consiglio di utilizzare le arance biologiche per evitare la presenza di eventuali composti chimici sulla buccia. La buccia d’arancia, soprattutto se di tipo bio, è anche una miniera di sostanze nutritive.

Il riferimento è alla vitamina C, al potassio e all’acido citrico. Questi sono presenti anche nella polpa in concentrazioni diverse. Le arance, buccia e polpa comprese, sono considerate dei frutti della salute visto il loro apporto benefico al sistema immunitario. Il loro grado di acidità, tuttavia, impone una certa prudenza nel consumo.

La stevia, un dolcificante naturale

L’ingrediente più particolare della crema dolce con pere è la stevia. La stevia è un dolcificante in grado di sostituire degnamente lo zucchero, impreziosendo le preparazioni dal punto di vista nutrizionale. Per questa ricetta, vi consiglio di utilizzare il Cuor di Stevia di MyDietor, che spicca per la facilità di utilizzo (si trova in polvere) e per la purezza.

Giunti a questo punto, vale la pena entrare nel dettaglio di questo meraviglioso dolcificante.  La stevia viene ricavata dall’omonimo arbusto spontaneo originario del Sud America, in particolare del Paraguay e del Brasile. Già gli antichi popoli della zona riconoscevano alle sue foglie un sapore speciale, a tal punto da ribattezzare la pianta con il nome di “erba dolce”.

La proverbiale dolcezza della stevia trovò una spiegazione scientifica solo nell’Ottocento. Il suo aroma dolce, infatti, era dovuto alla presenza di due zuccheri presenti nelle foglie dell’arbusto, la stevioside e la rebaudioside. Queste sostanze hanno un sapore dolce, proprio per questo si decise di creare un dolcificante a partire dalla pianta, studiando vari metodi per portarla in tavola.

Proprietà e curiosità sulla stevia

La stevia, usata nella crema dolce con pere, non si limita a dolcificare ma potenzia l’organismo in virtù di un profilo nutrizionale eccellente.

In primis è ottima per chi soffre di diabete e per chi deve tenere sotto controllo il livello glicemico del sangue. Ciò è dovuto alla genuinità intrinseca del prodotto ed alle dosi minime, sufficienti per avere un elevato effetto dolcificante.

La stevia possiede anche proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, inoltre apporta benefici sulla pressione del sangue e aiuta a combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento della pelle. E’ utile sapere che la stevia è ricca di potassio, ferro, zinco, magnesio, vitamina B3 e fibre vegetali. Tutti oligoelementi che migliorano la funzionalità di organi e tessuti.

La stevia è quindi un ottimo sostituto dello zucchero, anche perché sortisce il medesimo effetto senza presentare effetti collaterali nocivi.

Ricette con pere ne abbiamo? Certo che si!

1/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Crema dolce con pere e stevia, un dessert delicato

  • Mer 28 Apr 2021 | Blanca ha detto:

    Ciao sono allergica a Nichel. Le posso prendere ?
    Grazie.

    • Lun 3 Mag 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Non ci sono evidenze specifiche per l’intolleranza al nichel. Ha un retrogusto di liquirizia ma non deriva da questa pianta

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...

Torta fredda allo yogurt senza glutine

Torta fredda allo yogurt senza glutine, il dessert...

Un focus sullo yogurt greco Il vero protagonista di questa torta fredda è lo yogurt, e per la precisione lo yogurt greco. Questa tipologia di yogurt spicca per la consistenza importante e...