bg header
logo_print

Biscotti a scacchi con frolla sablè, perfetti a merenda

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Biscotti a scacchi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Biscotti a scacchi con frolla sablè, dei dolcetti deliziosi

I biscotti a scacchi con frolla sablè sono dei dolcetti molto belli da vedere, creativi ed eleganti. Si distinguono per l’alternanza di tonalità scure e chiare, riprendendo i motivi della scacchiera. Ciò è dovuto all’utilizzo particolare del cacao o, per meglio dire, all’unione di due impasti differenti. Come consumare i biscotti a scacchi? In realtà potete consumarli come meglio credete, vi suggerisco però un abbinamento tipico delle merende raffinate. Infatti sono ottimi con i tè più forti, come il tè nero. Ovviamente danno il meglio di sé anche con il classico caffè o con un ordinario succo di frutta.

Una peculiarità dei biscotti a scacchi risiede anche nella speciale frolla con cui sono realizzati. Sto parlando della frolla sablè, che spicca per una friabilità maggiore e per una consistenza “sabbiosa”. Questa frolla è perfetta per le crostate, ma viene di tanto in tanto impiegata anche per i biscotti, come in questo caso. Il sapore è più dolce e meno “burroso” rispetto alle frolle classiche, infatti la proporzione tra gli ingredienti è diversa.

Ricetta biscotti a scacchi

Preparazione biscotti a scacchi

Per preparare i biscotti a scacchi con frolla sablè iniziate proprio dalla frolla. Fate raffreddare e ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi trasferitelo nella planetaria insieme alla polpa del baccello di vaniglia, la scorza grattugiata del limone e lo zucchero a velo.

Inserite lo strumento a foglia e avviate la macchina fino a ricavare un impasto compatto e uniforme. A questo punto unite i tuorli e completate con le farine setacciate con il lievito. Dividete l’impasto in due parti uguali. Una lasciatela così com’è, l’altra integratela con il cacao, che dovrà essere ben amalgamato.

Lavorate i due impasti separatamente in modo da ottenere due rettangoli della stessa grandezza e spessore. Coprite con la pellicola alimentare prima uno e poi l’altro impasto e fateli riposare in frigo per almeno 2-3 ore.

Trascorso questo lasso di tempo recuperate gli impasti. Divideteli in listarelle larghe 1 cm e spennellate queste ultime con l’albume. A questo punto sovrapponete due listarelle bianche e listarelle nere, alternandoli (prima l’impasto bianco e poi quello scuro).

In questo modo creerete una sorta di scacchiera. Infine trasferite il tutto in frigorifero per assodare. A questo punto dovrete aver ottenuto una sorta di blocco unico. Tagliatelo a pezzi da 1 cm di spessore e mettete questi ultimi su una teglia coperta con carta da forno.

Infine cuocete al forno (preriscaldato) a 180 gradi per 15 minuti. Sfornate e fate intiepidire prima di servire.

Ingredienti biscotti a scacchi

  • 170 gr. di burro chiarificato
  • 100 gr. di farina di mais fine
  • 150 gr. di farina di riso
  • 3 gr. di lievito in polvere
  • scorza di 1 limone
  • 25 gr. di farina di mandorle
  • 75 gr. di tuorli d’uovo
  • 1 baccello di vaniglia o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 100 gr. di zucchero a velo
  • 1 albume d’uovo
  • un cucchiaio di cacao in polvere.

Il sublime tocco del cacao nei biscotti a scacchi

Il cacao gioca un ruolo decisivo per i biscotti a scacchi con frolla sablè, d’altronde è l’ingrediente principale di uno dei due impasti, ovvero quello pensato per la parte scura. Il cacao è un alimento giudicato a torto grasso e calorico. In realtà non va oltre le 200 kcal per 100 grammi. Grasso e calorico è casomai il suo derivato, ossia il cioccolato fondente, che è il più calorico tra quelli presenti sul mercato. Il cacao è ricco di sostanze benefiche, come gli antiossidanti che contribuiscono alla prevenzione del cancro e rallentano l’invecchiamento cellulare. Non mancano poi le vitamine, come la vitamina E e quelle del gruppo B.

Stesso discorso per i sali minerali, tra cui spiccano il magnesio e il potassio, coinvolti a mantenere alto il metabolismo energetico del nostro corpo. Il cacao fa anche bene all’umore, una verità che non stupirà gli amanti del cioccolato, ma che è stata dimostrata anche dal punto di vista scientifico. In occasione di questa ricetta il cacao va inserito alla fine, quando l’impasto è quasi pronto e viene diviso in due, in modo che ciascuna metà assuma un colore diverso.

Il contributo essenziale della vaniglia

La lista degli ingredienti dei biscotti a scacchi contiene anche la vaniglia. Si tratta di un ingrediente importante in quanto aromatizza e dolcifica. Non è un caso che la vaniglia venga utilizzata spesso in pasticceria, tanto negli impasti quanto nelle creme. La vaniglia è considerata troppo calorica, in effetti se si guarda all’apporto calorico per etto siamo ad oltre 300 kcal. Tuttavia di vaniglia se ne usa davvero poca, infatti stiamo parlando pur sempre di una spezia che può coprire gli altri ingredienti.

Biscotti a scacchi

Al netto di ciò, la vaniglia è importante anche lato nutrizionale. Infatti contiene la vanillina, una sostanza responsabile del proverbiale aroma ma che esercita una formidabile funzione antiossidante. La vaniglia, poi, funge da tranquillante blando e sedativo. Da questo punto di vista è simile alla camomilla.

Come comporre i biscotti a scacchi?

La ricetta dei biscotti a scacchi con frolla sablè è difficile? Nonostante l’aspetto estetico, è in realtà alla portata di tutti. Anche perché per comporre gli impasti va utilizzata la planetaria. Si inizia aggiungendo gli elementi secchi (ad eccezione della farina), poi si integrano quelli liquidi (ad esempio le uova). Solo a questo punto si aggiunge la farina ben setacciata. A tal proposito vi consiglio di utilizzare un mix di farina di riso e farina di mais fine. In tal modo otterrete un sapore delicato e ricaverete dei biscotti perfettamente gluten-free.

Per quanto concerne la composizione degli scacchi si procede in questo modo. Gli impasti vanno divisi in due: uno viene lasciato così com’è mentre l’altro viene arricchito con il cacao. Si dividono poi in listarelle e si sovrappongono a due a due, alternandoli. Dopodiché si fa riposare tutto in frigo in modo che si rassodino. A questo punto non rimane che ritagliare dei biscottini e cuocerli al forno.

Ricette di biscotti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...

Torta fredda allo yogurt senza glutine

Torta fredda allo yogurt senza glutine, il dessert...

Un focus sullo yogurt greco Il vero protagonista di questa torta fredda è lo yogurt, e per la precisione lo yogurt greco. Questa tipologia di yogurt spicca per la consistenza importante e...