bg header
logo_print

Biscotti morbidi con zenzero e arancia, una ricetta unica

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

biscotti morbidi zenzero e arancia
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4.5/5 (2 Recensioni)

Biscotti morbidi con zenzero e arancia, ottimi per le feste

Natale è, per tutti, sinonimo di allegria e di festa: attendiamo tutto l’anno per vivere, almeno per pochi giorni, un’atmosfera di speranza, luce, gioia. Il Natale è stare insieme, apprezzare il calore di un camino, il sapore di una minestra calda e, perché no, il profumo dei dolci natalizi appena sfornati.

Non esiste festa che non sia accompagnata da dolciumi e il Natale non fa certamente eccezione, anzi. Panettoni, pandori e torroni sono dolci della tradizione irrinunciabili … ma perché non cambiare e portare in tavola dei biscotti? Non dei comuni biscotti, di quelli che siamo avvezzi a vedere ogni giorno al mattino sulle nostre tavole, ma dei biscotti straordinari ed unici dalle forme ed i colori originali.

Ricetta biscotti morbidi con zenzero

Preparazione biscotti morbidi con zenzero

  • Per preparare i biscotti morbidi con zenzero e arancia iniziate setacciando la farina e versandola in una terrina con lo zucchero, il bicarbonato, la scorza di arancia e lo zenzero.
  • Mescolate con cura e versate l’olio di riso, lo yogurt greco e il succo di un’arancia.
  • Poi mescolate ancora il composto con un cucchiaio fino a far amalgamare tutti gli ingredienti: il composto dovrà rimanere soffice e molto morbido.
  • Coprite con della pellicola e lasciate riposare in frigorifero per circa mezz’oretta.
  • Preriscaldate il forno a 180°C. Prelevate dell’impasto con un cucchiaino, versatelo nei coppapasta di varie forme appoggiate su di una teglia foderata con l’apposita carta.
  • Infornate per 15 minuti circa. Togliete dal forno, lasciate intiepidire e spolverizzate con lo zucchero a velo.

Ingredienti biscotti morbidi con zenzero

  • 200 gr. di farina di riso integrale
  • 40 gr. di zucchero di canna
  • 20 ml. di olio di riso
  • 125 gr. di yogurt greco
  • succo di 1 arancia
  • 10 gr. di scorza di arancia grattugiata
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1 pizzico di bicarbonato

Non può essere Natale senza i biscotti morbidi, zenzero e arancia

Accompagnate i biscotti morbidi con zenzero e arancia a un profumatissimo the o a un caffè nero bollente… Sarà subito Natale, sarà subito festa e relax totale. All’insegna di una cucina leggera e altamente digeribile, grazie allo zenzero, preparate i biscotti morbidi con zenzero, assaporando il piacere di stare in casa, con i vostri cari.

Prima di scoprire quali sono tutti gli ingredienti della ricetta di oggi, però, vediamo insieme quali sono le principali proprietà benefiche di zenzero e arancia.

 Zenzero, una spezia stimolante, alleata di stomaco e cuore

Lo zenzero (Zingiber officinale) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Zingiberaceae. Molto appezzato in cucina, lo zenzero è un valido alleato di stomaco, intestino, cuore e apparato circolatorio e vanta importanti proprietà antinfiammatorie e digestive. Pensate che è considerato uno tra i più efficaci medicinali antinausea e antivertigine. Se poi soffrite di disturbi come il mal d’auto, il mal di mare o la nausea mattutina, potrete ricorrere proprio allo zenzero in polvere per risolvere il problema.

biscotti morbidi, zenzero e arancia

I principi attivi della pianta si concentrano nella sua radice: sostanze come i gingeroli, resine e mucillagini.

Due curiosità: nella medicina tradizionale dell’Estremo Oriente, lo zenzero è utilizzato nel trattamento dell’osteoartrite, dell’influenza, come stimolante del cuore e come protettivo della mucosa gastrica. Inoltre, anche da noi, questa spezia può essere usata per combattere l’alitosi: sorseggiate acqua calda bollita per dieci minuti con zenzero fresco, in questo modo favorirete la digestione e contrasterete l’accumulo di tossine e la fermentazione batterica.

Alla scoperta delle proprietà delle arance

La ricetta dei biscotti morbidi con zenzero ci da modo di parlare in modo approfondito delle eccellenti proprietà delle arance. Lo sapevate che per il fabbisogno giornaliero di vitamina C è sufficiente consumare 2 o 3 arance al giorno? Ebbene sì, il frutto dell’arancio (Citrus Aurantium), albero che appartiene al genere Citrus della famiglia Rutaceae, è ricchissimo di questa portentosa vitamina. Utile e, addirittura, indispensabile perché contribuisce a rafforzare il sistema immunitario e aiuta a prevenire raffreddori e malattie da raffreddamento. Non solo: le arance apportano anche i bioflavonoidi, sostanze che assieme alla vitamina C, sono fondamentali per la ricostituzione del collagene del tessuto connettivo. Di conseguenza, favoriscono anche il rafforzamento delle ossa e dei denti, ma anche delle cartilagini, tendini e legamenti. Inoltre, vitamina C e bioflavonoidi, insieme, contrastano la fragilità capillare e, più in generale, facilitano il flusso venoso.

Oltre alle vitamine (anche la A e una larga parte di quelle del gruppo B), le arance contengono anche minerali, tra cui sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo, e fibra alimentare solubile (nella scorza bianca interna).

Biscotti morbidi per chi soffre di celiachia

Tra i tanti pregi di questi biscotti morbidi con zenzero e arancia spicca la compatibilità con le esigenze dei celiaci. La classica farina 00  è infatti sostituita dalla farina di riso integrale, che è completamente senza glutine. La farina di riso integrale spicca per il carattere morbido e delicato, che risulta valorizzato da una nota rustica molto gradevole al palato. Essa è determinata dalla presenza di fibre, che in effetti abbondano, con tutto ciò che di positivo ne consegue per i processi digestivi e per lo stato di salute generale.

La farina di riso integrale vanta anche altri pregi. Per esempio è ricca di sali minerali e vitamine, proprio come quella di riso bianco. Inoltre é poco grassa, mentre l’apporto calorico è leggermente inferiore a quello delle altre farine. In quanto a resa si pone sul solco delle altre farine gluten-free, benché talvolta abbia bisogno del supporto di un amido.

Lo stuzzicante tocco dello yogurt greco

L’impasto dei biscotti morbidi con zenzero include anche lo yogurt greco. E’ un ingrediente utile e quasi provvidenziali, infatti esercita almeno tre funzioni. Insaporisce, con il suo sapore acidulo e marcatamente di latte. Amalgama, grazie alla sua consistenza pastosa e morbida. Aumenta lo spessore nutrizionale della ricetta, grazie al suo eccellente profilo biochimico. Lo yogurt greco, infatti, può essere considerato come la tipologia di yogurt più genuina e salutare.

Tanto per cominciare è poco calorico, infatti non va oltre 50-60 kcal per 100 grammi. E’ anche ricco di proteine, che sfiorano il 10% del suo peso. Contiene tanta vitamina D, sostanza estremamente utile per il sistema immunitario e abbastanza rara tanto tra gli ingredienti vegetali quanto tra quelli animali. Infine, è ricco di calcio e di fermenti lattici vivi, che giovano alla digestione e migliorano la flora intestinale.

Perché abbiamo usato l’olio di riso?

I biscotti morbidi con zenzero e arancia si fregiano del contributo dell’olio, e già questo dovrebbe fare notizia. Infatti, ben poche ricette di biscotti suggeriscono l’impiego di questo ingrediente (in genere associato alle preparazioni salate). Ma c’è dell’altro: non si tratta di olio di oliva, o di semi, bensì di olio di riso. Si tratta di un olio particolare che spicca per la delicatezza, per il profumo floreale e per il sapore che rievoca quello delle noci.

L’olio di riso è fondamentale per questi biscotti in quanto contribuisce alla loro morbidezza. Il tutto senza appesantire e senza coprire gli altri ingredienti.

L’olio di riso vanta poi un eccellente profilo nutrizionale. E’ ricco di grassi buoni, come tutti gli olii del resto, che giovano al cuore e aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo. Sto parlando dei grassi polinsaturi che rappresentano l’80% del totale. L’olio di riso poi è noto per le sue proprietà antinfiammatorie ed emollienti. Infine, contiene la vitamina E, che giova al sistema immunitario e funge da antiossidante.

FAQ sui biscotti morbidi

Che tipo di farina per i biscotti?

Il tipo di farina più comune per i biscotti è la farina zero zero. Tuttavia, in questo caso ho optato per la farina di riso integrale con l’obiettivo di conferire ai biscotti un sapore più rustico ma delicato, rendendoli compatibili con le esigenze dei celiaci.

Come mantenere i biscotti morbidi?

Per mantenere i biscotti morbidi è necessario integrare nell’impasto più elementi liquidi e limitare il tempo di cottura. In questo caso la lista degli ingredienti comprende l’olio di riso e lo yogurt greco, mentre il tempo di cottura non va oltre i 15 minuti.

Come si fanno i biscotti senza uova?

Per fare i biscotti senza uova è necessario utilizzare ingredienti della medesima consistenza che abbiano un minimo di potere legante.

Quanto tempo si possono conservare i biscotti fatti in casa?

Se conservati in un luogo fresco e all’interno di un contenitore ben chiuso, i biscotti fatti in casa possono durare anche una ventina di giorni.

Ricette di biscotti ne abbiamo? Certo che si!

4.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Crostini di foie gras

Crostini di foie gras, l’antipasto elegante per Capodanno

Perché è meglio usare la baguette? Quale pane utilizzare per i crostini di foie gras? Stiamo parlando di una specialità francese, dunque la baguette è d’obbligo, tra l’altro la baguette si...

Punch natalizio al cocco

Punch natalizio al cocco, la bevanda per le...

Cosa sapere sul latte di cocco Buona parte del sapore di questo punch alcolico natalizio è dato proprio dal latte di cocco. Le sue note morbide e dolci emergono in modo preponderante, ma sono...

Nocchiata

Nocchiata, il dolce natalizio della cucina romana

Quale frutta secca usare per la nocchiata? La ricetta della nocchiata, benché molto antica, è declinata in diverse varianti. L’elemento di differenziazione più importante è proprio la frutta...