logo_print

Crema pasticcera con farina di castagne

Crema pasticcera con farina di castagne
Stampa

Oggi prepariamo la Crema pasticcera con farina di castagne, cialda di cocco . Questa ricetta è stata una sfida con me stessa in quanto ho voluto racchiudere i concetti di senza glutine, senza lattosio

Questa ricetta non prevede l’aggiunta di zucchero in quanto ho utilizzato latte di cocco, farina di cocco e di castagne che  secondo me hanno già un potere dolcificante naturale

Il risultato è stato molto apprezzato da mio marito!

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Ricette Magiche

Ed ecco la ricetta della Crema pasticcera con farina di castagne, cialda di cocco

Ingredienti per 2 persone

crema pasticcera alla farina di castagne

4 cucchiai Farina di Castagne Biologica
2 tuorli d’uovo
200 ml latte di cocco Biologico
Bacca vaniglia

cialda al cocco

1 albume d’uovo potete utilizzare quelli rimasti dalla crema pasticcera
50 grammi farina di cocco biologica

frutta

3 more
1 kiwi Nergi
grappolo Ribes

Procedimento

Iniziamo con la preparazione della crema pasticcera.

Uniamo i tuorli alla farina di castagne, ed aggiungiamo il latte di cocco, mescoliamo fino a rendere il composto omogeneo.
Facciamo cuocere a fuoco medio con la bacca di vaniglia precedentemente incisa per far fuoriuscire i semi interni.
Quando la crema sara’ diventata densa , togliamo la bacca di vaniglia e lasciamo raffreddare.

Nel frattempo amalgamiamo la farina di cocco con gli albumi, creando un composto abbastanza morbido.
Stendiamo uno strato sottilissimo su della carta da forno e facciamo cuocere in forno a 160′ gradi fino a doratura della cialda.
Ora impiattiamo il dessert al cucchiaio in un piatto fondo mettendo al centro la crema pasticciera, le more i ribes il kiwi nergi e dei pezzettini di cialda di cocco. Ho decorato con fiori commestibili e foglioline di menta.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


29-09-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti