Bollito di manzo, le ricette della tradizione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    6 persone
  • Tempo Totale
    1 Ora
Bollito di manzo

Il bollito di manzo è una ricetta tipicamente invernale: provala anche d’estate utilizzando le parti magre della carne!

Piatto nutriente e  prelibato, monumento della nostra tradizione culinaria, il bollito di manzo rappresenta uno dei piatti più completi che possa mai essere preparato in cucina.

Gradevole alla vista, esso richiede una preparazione abbastanza lunga e paziente.

Non manca chi, specie in alcune regioni d’Italia, è solito accompagnarlo con contorni di verdure e salse. In Lombardia, ad esempio, l’abbinamento classico è quello che se ne fa con la mostarda mentre in Veneto il bollito viene accompagnato di solito con la «pearà», una salsa densa e cremosa a base di pane raffermo e brodo.

Bontà che abbraccia il benessere

Sedano, cipolla, chiodi di garofano, aglio, alloro e carote: ecco tutti gli ingredienti che compongono un piatto così  ricco e gustoso, una leccornia che associa alle proprietà nutritive della carne (ricca di ferro e proteine) i benefici di spezie ed ortaggi, quelli che, ormai da secoli, fanno parte integrante ed ineliminabile della nostra dieta mediterranea.

Vediamo di entrare nel merito di tali proprietà:

  • Sedano: noto per le sue capacità di ridurre trigliceridi e colesterolo, il sedano vanta altresì capacità digestive di non poco conto.
  • Cipolla: apprezzabile il contenuto di vitamine A, B, C ed E, le cipolle fanno parte della nostra tradizione. Le sue virtù benefiche sono applicate anche in omeopatia.
  • Chiodi di garofano: potenti antinfiammatori, sono anche apprezzati per i loro effetti analgesici ed antisettici.
  • Aglio: sarebbe riduttivo annoverarne solo un paio di proprietà. I suoi benefici sull’apparato cardiovascolare e sulla pressione sanguigna sono incredibili.
  • Alloro: valido alleato contro il meteorismo, all’alloro si attribuiscono proprietà altamente digestive.
  • Carote: ricchissime di betacarotene, esse svolgono un ruolo fondamentale per il nostro stomaco.

Piatto invernale?

Succulento e nutriente, il bollito di manzo è consumato con maggiore frequenza soprattutto nel periodo invernale, in quanto in grado di ritemprare l’organismo dai rigori della stagione fredda, anche in ragione dell’impiego che si è soliti fare di carni grasse.

In realtà, proprio a motivo delle caratteristiche nutrizionali degli ingredienti che la compongono e, anche in ragione della possibilità di utilizzare parti magre, il bollito di manzo, in genere, può essere  certamente presentato sulle nostre tavole anche nelle stagioni autunnali ed estive. Spesso infatti si dimentica che anche in tali stagioni dell’anno il nostro organismo necessita di vitamine e di protezione.

Un consiglio: date alla presentazione del piatto un aspetto gradevole e curato, servirà per conferire maggiore valore al vostro paziente lavoro. Ecco di seguito ingredienti e preparazione di questo piatto così unico e prelibato.

Ingredienti per 6 persone

  • 500 gr. biancostato di manzo
  • 700 gr. muscolo di manzo
  • 2 nr. carote
  • 1 gambo sedano
  • 2 nr. cipolle rosse piccole
  • 4 nr. chiodi di garofano
  • 1 foglia alloro
  • 1 spicchio aglio
  • 3 cucchiaini sale
  • 1,25 litri acqua fredda

Procedimento

  1. Versate in una pentola a pressione l’acqua fredda salata. Portate ad ebollizione. Intanto inserite due chiodi di garofano in ogni cipolla rossa.
  2. Quando l’acqua bolle mettete nella pentola a pressione la carne e poi tutte le verdure: le cipolle, il gambo di sedano lavato e spezzato in due parti, le carote pelate e lavate, lo spicchio d’aglio pelato ed intero e la foglia di alloro.
  3. Controllate che il livello dell’acqua non superi la tacca all’interno della pentola a pressione (in questo caso togliete l’acqua in eccesso).
  4. Chiudete la pentola con la valvola di sicurezza rivolta verso l’esterno ed alzate la fiamma. Al fischio della pentola, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 45 minuti.
  5. Dopodiché spegnete il fuoco e fate sfiatare la pentola. Quando il vapore è uscito tutto, aprite la pentola ed estraete il bollito.
  6. Tagliate la carne e disponetela su un piatto di portata accompagnandola a salse e mostarde a piacere.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *