Liquore di mirto, ottimo digestivo!

Tempo di preparazione:

Il mirto è una pianta aromatica, tipica dei Paesi Mediterranei, che presenta diverse proprietà officinali.

Oltre a possedere proprietà balsamiche, astringenti, antinfiammatorie e blandamente antisettiche. Gli estratti di mirto sono utilizzati anche per alleviare i disturbi all’apparato digerente e respiratorio.

Con le bacche di mirto selvatico si prepara l’ononimo liquore tipico della Sardegna, ma le bacche di mirto si trovano in genere nelle pinete.

Il periodo migliore per la  raccolta delle bacche di mirto  va dall’autunno fino a fine inverno.

Ottimo come digestivo  a fine pasto il liquore al mirto è molto semplice da preparare.

Ecco la ricetta…

Ingredienti

  • 1 kg di bacche di mirto
  • 1 lt di acqua
  • 1 lt di alcol 90°
  • 300 g di zucchero bianco di canna

Preparazione:

Lavate le bacche e asciugatele bene. Mettetele a macerare per circa 40 giorni nell’alcol per 40 giorni, in un vaso di vetro con la chiusura ermetica, al fresco e possibilmente buio o con poca luce.Ogni giorno agitate il vaso.

Trascorso questo tempo potete preparare lo sciroppo con 1/3 dell’acqua in cui a fiamma bassa fate sciogliere lo zucchero e una volto sciolto spegnete la fiamma e fate raffreddare. Ora dovete filtrare l’infuso con le bacche in un contenitore capiente. Meglio se usate un colino a trama fine. Coprite il contenitore. Le bacche dovete schiacciarle e farle bollire coni 2/3 di acqua rimasta per alcuni minuti.

Lasciate raffreddare e filtrate nuovamente, il liquido ottenuto dalla bollitura delle bacche lo dovete unire allo sciroppo e versarlo nell’infuso.

Il tutto versatelo in bottiglie con il tappo ermetico e lasciatelo riposare in frigorifero per 1 settimana, agitandolo ogni giorno.

Servire come digestivo o come accompagnamento del dessert a fine pasto.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *