Hamburger di trota: un’alternativa per mangiare il pesce

Tempo di preparazione:

Un secondo diverso dal solito con l’hamburger di trota

L’hamburger di trota è un secondo piatto, servibile anche come antipasto, ricco di proprietà benefiche. È una pietanza che può essere sempre presente quando si organizzano cene con amici o feste di compleanno: il suo gusto caratteristico conferisce a questa pietanza un certo successo, soprattutto nei bambini. Anche se all’inizio potranno essere titubanti all’idea di mangiare il pesce, la forma ad hamburger sarà come uno escamotage per farli convincere!

Per chi ai fornelli non è un mago e ora sta pensando a quanto possa essere complesso e difficile realizzare questo piatto, garantisco che non è così: è una ricetta veloce, semplice e gustosa, adatta a tutti.

Le peculiarità della trota: è molto più che buona

La trota è un alimento carico di proteine di elevato valore biologico, che contiene pochi grassi (di cui la maggior percentuale è di polinsaturi) e si rivela adatto ai regimi alimentari ipocalorici. Non apporta zuccheri né fibre, ma contiene molti minerali e vitamine: il potassio (riduce il rischio di morte di oltre il 20 %), il ferro e le vitamine D, B1 e PP, elementi importantissimi ed indispensabili per il nostro organismo.

Grazie a questo alimento, ogni hamburger di trota contiene poco sodio, favorisce numerosi processi metabolici, aumenta il senso di sazietà, abbassa i livelli di colesterolo e di trigliceridi presenti nel sangue, contrasta l’ipertensione e l’anemia, e promuove la salute della pelle, delle ossa e del sistema nervoso. Digeribile e leggero, è un piatto adatto proprio a tutti e soddisfa da ogni punto di vista.

Naturalmente, per gioire di tutti questi vantaggi, benefici, valori nutrizionali, nonché delle proprietà organolettiche di questo pesce, è necessario prediligere un prodotto di prima qualità, facendo attenzione che si tratti di una trota freschissima!

Allora… prepariamo gli hamburger di trota?

La trota è sicuramente tra i più conosciuti e diffusi pesci d’acqua dolce. Esistono molte specie di trota: la più diffusa e allevata è quella iridea, di origine americana e così chiamata per la sua caratteristica livrea ad arcobaleno o iride. Grazie alla facilità di allevamento, che avviene sempre rigorosamente in acque pulite perché altrimenti la trota non vivrebbe, è un pesce a buon mercato ed è sempre reperibile fresco.

Le sue carni sono poco energetiche, ma sono ricche di proteine e povere di grassi e colesterolo. Queste caratteristiche la rendono particolarmente indicata nelle diete ipocaloriche. Gli hamburger di trota sono un secondo piatto veloce da preparare ma sfizioso e gustoso. Un modo originale per far mangiare il pesce anche ai più piccoli. Li ho preparati per Erika, la mia nipotina, che storce sempre il naso quando in tavola c’è il pesce, e li ha molto graditi…

Ingredienti per quattro persone:

  • 4 filetti di trota salmonata
  • 1 limone e 1/2
  • 1 cucchiaio di timo tritato
  • 4 zucchine piccole e tenere
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Pulite i filetti di trota, eliminate  la pelle e le eventuali lische; fate cuocere a vapore i filetti per una 10 minuti circa. Fateli raffreddare e tagliatela a pezzettini, raccogliete la polpa in una ciotola, condite con  il succo e la scorza del limone grattugiata, il timo tritato,  salate e pepate. Amalgamate delicatamente gli ingredienti.

Con un coppapasta rotondo o quadrato  formate gli  hamburger, compattando bene l’impasto.

Mondate, lavate e asciugate  le zucchine e riducetele in filetti molto sottili tipo fiammiferi .

Condite le zucchine  con un pizzico di sale, un filo d’olio e qualche goccia di limone, e disponetele sopra gli hamburger di trota.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *