Latte d’avena fatto in casa, aiuto con il colesterolo

Latte di avena

Latte d’avena fatto in casa, aiuto con il colesterolo. Un tempo usata principalmente come alimento destinato agli animali, l’avena, oggi, è sempre più diffusa e apprezzata sia per il suo sapore, sia per le sue proprietà nutritive. Non ce ne vogliano cavalli e galline se con il loro cibo, ci prepariamo biscotti, torte, muesli, pane e … alcune bevande. Sì, anche bevande, ad esempio, nei Paesi anglosassoni, dove l’avena è da sempre utilizzata, vedi il tradizionale Porridge, ci fanno, la birra; in America Latina, invece, si beve una bevanda fredda e molto dolce fatta di latte e avena.

E poi, certo, con l’avena si fa anche un ottimo e delizioso latte vegetale. Anche se, tra le varie tipologie disponibili, non è il migliore come sostituto del , contiene, comunque, un’elevata quantità di proprietà nutritive da non sottovalutare.

Se lo acquistate al supermercato controllate sempre cos’è riportato sull’etichetta. Il latte d’avena lo trovate molto spesso fortificato, oppure, con l’aggiunta di svariati ingredienti per migliorarne il sapore; di solito, è preparato con banane, vaniglia e cannella. Inoltre, preferite sempre il latte vegetale prodotto con materie prime coltivate biologicamente.

Il latte d’avena fatto in casa è idoneo anche per tante ricette

Il latte d’avena è da considerare un buon alleato nella prevenzione del colesterolo, piuttosto che nella sua cura. Perché è privo di colesterolo, così quanto di β-glucani, cioè le molecole ipo-colesterolemizzanti che favoriscono la riduzione del colesterolo LDL.

Per chi ha necessità di perdere peso, il latte d’avena fatto in casa è la bevanda perfetta. Paragonata, infatti, non solo al più light del latte di mucca, ma anche a tutte le altre bevande vegetali esistenti, è il più povero di calorie, zuccheri e grassi saturi. Contiene, viceversa, una discreta quantità d’importanti vitamine, come la vitamina E e A ed alcune delle vitamine del gruppo B, tra cui la B9, ossia l’acido folico. Anche i Sali minerali sono presenti in buone quantità: bevendo il latte d’avena assumiamo manganese, potassio e fosforo.

E, infine, bere latte d’avena fa bene alla pelle! Bevete questo latte se volete avere pelle e capelli più luminosi. Inoltre, anche se, non proprio scientificamente provato, potrebbe sconfiggere, addirittura, l’odiata acne.

Questa bevanda è indicata sicuramente per chi ha intolleranza al lattosio. I celiaci devo fare attenzione all’etichetta. Ci sono marche che sono senza glutine e senza lattosio. E’ sconsigliato un consumo frequente per gli intolleranti al nichel.

Latte di avena: sdoganato per i celiaci

Per chi deve perdere peso il latte d’avena è la bevanda perfetta perché ricco di carboidrati complessi ad assorbimento lento. Paragonato, infatti, non solo al più light del latte di mucca, ma anche alle altre bevande vegetali esistenti è il più povero di calorie, zuccheri e grassi saturi, possiede 47-49 Kcal/100 ml. contro le 66 Kcal/100 ml. del latte vaccino intero.

Ovviamente, essendo un latte vegetale va da sé che può essere consumato dagli intolleranti al lattosio, un po’ più complicato è, invece, per gli intolleranti al glutine. Recentemente è stato “promosso” a cereale non tossico per i celiaci, tuttavia è bene consumarlo in piccole quantità e fare attenzione al tipo di marca che si sceglie; le preparazioni industriali potrebbero, infatti, essere contaminate con altri ingredienti che contengono glutine. Quindi, fate attenzione che l’etichetta presenti ben chiaro che è completamente privo di glutine, altrimenti è meglio prepararlo a casa.

Ingredienti per 2 litri

  • 2 l d’acqua,
  • 200 gr di Fiocchi d’avena bio,
  • q.b. sale,
  • eventualmente, una bacca di vaniglia

Preparazione:

Mettete i chicchi in ammollo in acqua fredda. Lasciateli riposare per 5-6 ore. Terminato il tempo di ammollo, scolate il tutto e poi risciacquate sotto l’acqua corrente (sempre fredda).

Versate in un frullatore o una pentola 1 l d’acqua fredda. Frullate fino a che sia tutto ben amalgamato. In un’altra pentola, versa l’altro litro d’acqua e poi il composto ottenuto. Aggiungi un pizzico di sale marino integrale.

Cuocete a fuoco lento o moderato fino a che il composto non raggiunga l’ebollizione. Una volta raggiunta, fate sobbollire per altri venti minuti circa. Mescola di tanto in tanto con un utensile di legno. Ultimato il tempo di cottura, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Imbottigliate filtrando il composto con un colino a trama fine o un canovaccio, avendo cura di strizzare bene per recuperare più liquido possibile. Se lo desiderate, aggiungete il contenuto della bacca vaniglia per aromatizzare.

Il latte d’avena si conserva in frigorifero per circa 2-3 giorni. Deve essere mescolato prima di consumarlo.

4/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caffè alla valdostana

Caffè alla valdostana, una bevanda suggestiva

Cosa ha di speciale il caffè alla valdostana? Il caffè alla valdostana è sicuramente il caffè più “suggestivo” che possiate mai sorseggiare. E’ particolare sia il gusto che la...

tisana al pino mugo

Tisana al pino mugo, una bevanda dal sapore...

Tisana al pino mugo, una bevanda per rilassarsi e meditare. La tisana al pino mugo è una tisana diversa dalle altre. In primis per l’ingrediente principale, ossia il pino mugo, un cespuglio...

Te al crisantemo

Tè al crisantemo, una bevanda salutare dal Giappone

Tè al crisantemo, un tè diverso e dal sapore complesso Il tè al crisantemo è un tè diverso da quelli che siamo abituati a bere. Di fatto si tratta di una tisana dal sapore delicato, più che un...

Liquore alla menta

Liquore alla menta, un drink dal profumo intenso

Liquore alla menta, un liquore facile da fare in casa Il liquore alla menta segue il canovaccio di quasi tutti i liquori fatti in casa. Il procedimento è infatti simile. Si tratta di macerare in...

Acqua aromatizzata con lime e melissa

Acqua aromatizzata con lime e melissa, molto rilassante

Acqua aromatizzata con lime e melissa, una bevanda salutare L’acqua aromatizzata con lime e melissa è una bevanda che coniuga leggerezza, gusto e attenzione per la salute. E’ una ricetta molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

23-06-2014
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti