Latte di arachidi, bevanda nutriente ed energetica

Latte di arachidi
Commenti: 0 - Stampa

Oggi parliamo di un alimento poco conosciuto il Latte di arachidi.Ultimamente, tra le varie tipologie di latte vegetale tra cui possiamo scegliere, si è aggiunto il latte di arachidi. Una bevanda nutriente ed energetica, ricca di macronutrienti, vitamine e minerali. Insomma, anche in questo caso, un’ottima alternativa al latte vaccino, che gli amanti del gusto intenso delle arachidi sapranno apprezzare.

Anche se, tra i vari modi di chiamarle c’è “noccioline americane”, in realtà, le arachidi, non hanno niente a che fare con le noci, sono, infatti, dei legumi appartenenti alla famiglia delle Papilionacee. La pianta dell’arachide è un’erbacea annuale, alta circa un metro, che cresce in zone dal clima caldo. Probabilmente il primo Paese a coltivarla è stato il Paraguay quasi 8mila anni fa. Oggi, le arachidi sono coltivate principalmente in Cina, India e Stati Uniti. Anche l’Europa le coltiva, grazie al clima caldo della Grecia.

Come posso utilizzare il latte di arachidi?

Gli usi sono svariati, sono utilizzati, ad esempio, nel settore tessile e nella cosmetica. Nel settore alimentare sono utilizzate per la preparazione del burro di arachidi, amatissimo dagli americani, oppure, per gelati, biscotti, farina ecc. Inoltre si ricava l’olio, secondo solo all’olio d’oliva in quanto a utilizzo. Si consumano anche al naturale, sono tostate e poi salate per l’aperitivo, oppure, nei Paesi orientali sono spesso consumate bollite.

Si può ottenere una bevanda, il latte di arachidi. Non è tra gli usi più comuni che si fa di questo legume, ma dato l’alto apporto nutrizionale e il sapore gradevole, si presta benissimo ad essere un buon sostituto al latte di origine animale così come lo sono altre tipologie di bevande ottenute da legumi o cereali.

Poco utilizzato nella nostra alimentazione

Possiamo contare sul questa bevanda se vogliamo una bevanda energetica e nutriente, in quanto le arachidi, e quindi il latte che da esse si ricava, sono ricche di proteine (25g di proteine in 100g di arachidi) e di nutrienti essenziali: magnesio, vitamina E, fibre, fosforo e niacina.

La niacina è una vitamina utile alla conversione del cibo in energia e, anche, a mantenere la mente lucida e una buona circolazione del sangue. Uno studio pubblicato nel 2006 sul “British Journal of Nutrition” ha evidenziato l’alta concentrazione di antiossidanti contenuta nelle arachidi, pari a quella contenuta in alimenti già riconosciuti ricche fonti di antiossidanti, come fragole, ciliegie e carote. La tostatura aumenta ancora di più il loro potere antiossidante, come riporta una ricerca pubblicata sulla rivista Food Chemisty.

Le arachidi, infine, potrebbero essere delle alleate preziose per la prevenzione del cancro. Anche se non ancora dimostrato scientificamente, il resveratrolo, di cui le arachidi sono ricche, è una sostanza spesso associata alla riduzione del rischio di cancro. È riconosciuta, invece, la presenza del coenzima Q10, la stessa sostanza presente nel pesce, nella carne e negli spinaci, i cui effetti sulla prevenzione di molte gravi malattie sono ben noti.

Si consiglia un uso limitato nel caso di intolleranza al nichel

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

carne di coniglio

La carne di coniglio, un’alternativa a pollo e...

Un approfondimento sulla carne di coniglio La carne di coniglio fa da sempre parte della tradizione culinaria italiana. Se ben trattata, è un' ottima carne squisita, morbida e adatta alle...

camomilla essicata e al naturale

Camomilla essiccata e al naturale, proprietà e usi

Le principali caratteristiche della camomilla Oggi vi voglio parlare della camomilla essiccata e al naturale, una delle piante officinali più apprezzate e conosciute, nonché un alleato preziosa di...

santolina

La santolina, una pianta aromatica dai mille usi

La santolina dal punto di vista botanico La santolina, o crespolina che dir si voglia, è una pianta arbustiva molto diffusa nei paesi che si affacciano sul mediterraneo. Si presenta con un fusto...

fiordaliso

Il fiordaliso, una pianta da utilizzare in cucina

Le principali caratteristiche del fiordaliso Oggi voglio parlarvi di una pianta speciale, che regala alcuni tra i fiori più belli da vedere, ossia il fiordaliso. Il nome, così elegante e soave,...

Datteri Mazafati

I datteri, uno dei frutti più buoni e...

Un po' di storia sul dattero Oggi parliamo dei datteri, uno dei frutti più particolari in assoluto. Sono particolari dal momento che fanno riferimento alla cultura araba e mediorientale, e per...

Formaggi vegetali,

Formaggi vegetali, non solo per i vegani

Cosa sono i formaggi vegetali? Per alcuni non dovrebbero essere nemmeno chiamati formaggi, per altri sono invece un’alternativa addirittura preferibile ai formaggi tradizionali. I formaggi...

15-07-2014
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti