bg header
logo_print

Risotto con salsiccia, un primo piatto dal spore rustico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

risotto con salsiccia
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (48 Recensioni)

Risotto con salsiccia, una ricetta facile facile

Oggi cuciniamo il risotto con salsiccia, un primo piatto che si inserisce nella tradizione italiana ma che stupisce per il suo carattere rustico. E’ molto abbondante, corposo e ricco di sapore. E’ un piatto facile da preparare poiché si basa su una manciata di ingredienti: lo scalogno ( che funge da base e da soffritto), la salsiccia (che funge da condimento), il riso e infine gli alimenti di supporto come l’olio, il vino, il brodo di carne e il Parmigiano.

Il risotto con salsiccia è perfetto in ogni momento ma può essere preparato anche per i pranzi con amici e parenti. Contribuisce ad impostare un’atmosfera conviviale e vi consente di regalare un’esperienza gastronomica all’insegna del gusto e della semplicità.

Ovviamente non si tratta di un primo “dietetico” in quanto è presente comunque la salsiccia, che è leggermente grassa.

Ricetta risotto con salsiccia

Preparazione risotto con salsiccia

  • Per preparare il risotto alla salsiccia iniziate pulendo scalogno e tritandolo molto finemente, poi fatelo appassire a fuoco dolce nell’olio.
  • Quando lo scalogno sarà ben appassito aggiungete la salsiccia a pezzi, fate rosolare, unite il riso  e tostatelo per qualche minuto fino a quando inizierà a diventare trasparente.
  • A questo punto sfumate con il vino bianco.
  • Quando il vino sarà evaporato aggiungete mestoli di brodo caldo e fate cuocere a fuoco medio mescolando spesso per non far attaccare il riso sul fondo.
  • Aggiustate di pepe e sale e continuate la cottura, aggiungendo il brodo poco alla volta per non far asciugare il riso e facendo attenzione che il brodo aggiunto sia sempre molto caldo per non interrompere l’ebollizione.
  • La cottura del riso richiede circa 18 minuti.
  • A cottura ultimata aggiungete il parmigiano  grattugiato. Lasciate riposare un paio di minuti e servite.

Ingredienti risotto con salsiccia

  • 320 gr. di riso Carnaroli Riserva San Massimo
  • 300 gr. di salsiccia
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 scalogno
  • 60 gr. di parmigiano reggiano
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 lt e 1/2 di brodo di carne
  • un pizzico di sale e di pepe.

Quale riso utilizzare?

Per il risotto con salsiccia, come per qualsiasi altro tipo di risotto, il miglior riso da utilizzare è il Carnaroli. E’ la varietà di riso che più di ogni altra resiste alle cotture prolungate, inoltre è in grado di trattenere i liquidi e di assorbire i sapori dei condimenti. Infine, da un lato contribuisce a creare una morbida amalgama con gli altri ingredienti, dall’altro conserva una texture consistente.

Ovviamente potete utilizzare anche altri tipi di riso, ma rischiate di ritrovarvi con un risotto slegato e poco presentabile anche sotto l’aspetto visivo. Il riso Carnaroli è il protagonista della gastronomia italiana, nonché vanto del nostro agroalimentare. E’ stato sintetizzato nel secondo dopoguerra dall’agronomo Ettore De Vecchi a partire dalle varianti Lavarone e Vialone Nano.

Ovviamente esistono differenti tipi di Carnaroli, a tal proposito vi consiglio di utilizzare quello di Riserva San Massimo, che spicca per l’aroma e le sue proprietà nutrizionali. Questo tipo di riso nasce dal fertile suolo del Parco del Ticino, che è una vera oasi di biodiversità.

In occasione di questa ricetta il riso viene tostato sul condimento, poi va sfumato e integrato con il brodo caldo; infine viene portato a cottura.

La salsiccia fa male?

La salsiccia è uno degli ingredienti principali di questo risotto. Molti però potrebbero storcere il naso sulla sua presenza, vista la pessima nomea di cui gode presso i più salutisti. In particolare, viene considerata troppo grassa e dannosa per l’organismo.

Che sia grassa non ci possono essere dubbi, infatti la percentuale di lipidi sfiora il 40% e il suo apporto calorico raggiunge le 350 kcal per 100 grammi. Invece, sul fatto che sia dannosa per la salute è in realtà un’esagerazione. La salsiccia non contiene più nitriti e nitrati di un normale insaccato, quindi è sufficiente consumarla con moderazione (una o due volte alla settimana) per non mettere a repentaglio la propria linea. La salsiccia, inoltre, contiene tutti gli elementi nutritivi tipici delle carni rosse. E’ ricca di proteine, di vitamine del gruppo B, di magnesio e di ferro.

In occasione di questa ricetta la salsiccia va tagliata a pezzettoni e inserita sul soffritto di scalogno. Dopo una breve rosolatura viene arricchita con il riso e con il brodo, andando incontro a una cottura completa.

Una mantecatura classica per il risotto con salsiccia

Sotto molti aspetti il risotto con salsiccia è un risotto classico, che replica il procedimento degli altri risotti all’italiana. Lo si evince anche dalla mantecatura, che viene realizzata con il Parmigiano Reggiano. Questo celebre formaggio aggiunge un tocco di sapidità alla preparazione e contribuisce a rendere la texture più cremosa. Per amplificare l’effetto potreste aggiungere anche un po’ di burro, purché sia burro chiarificato; se utilizzate il burro standard rischiate che il suo sapore copra gli altri ingredienti.

Quale tipo di Parmigiano utilizzare? O meglio, quale stagionatura è più indicata per questo tipo di ricetta? Per questo risotto vi consiglio un Parmigiano stagionato 36 mesi, in quanto insaporisce al meglio la salsiccia e ha una texture adatta per amalgamare al meglio gli ingredienti. Per quanto concerne le dosi è bene limitarsi a 60 grammi per tutte e quattro le porzioni.

Come preparare il brodo per il risotto con salsiccia?

Il brodo è una componente fondamentale di ogni risotto degno di nome, e il risotto alla salsiccia non fa eccezione. Tuttavia, vi consiglio di utilizzare il brodo ben caldo di carne, vista la sua affinità con l’ingrediente principale, ossia la salsiccia.

Come preparare il brodo di carne? Il procedimento è in realtà molto semplice e si ottiene in genere da alimenti di recupero, ovvero da “scarti” di carne di altre ricette. Un esempio è il bollito, che prevede l’impiego di diversi tipi di carne.

Qui sul sito ho pubblicato la ricetta per un brodo di carne saporito e funzionale alla cottura dei risotti. Come potete notare dalla lista degli ingredienti, ho preferito inserire la carne di gallina al posto del pollo, e lo scamone al posto di tagli di carne meno pregiati. Poi ho utilizzato anche la punta di petto di pollo e le ossa da brodo, che danno maggiore sapore. Infine, trovate anche alcune verdure, che aggiungono un po’ di corpo e smorzano il sapore troppo grasso dei prezzi di carne.

FAQ sul risotto con salsiccia

Qual è il riso migliore per fare il risotto?

Il miglior riso migliore da risotto è il Carnaroli. Questa varietà spicca infatti per la capacità di trattenere i liquidi e di assorbire i sentori del condimento. Inoltre, resiste molto bene alle lunghe cotture e non scuoce.

Come tostare il riso per fare il risotto?

Il riso può essere tostato a secco, ponendolo in una padella calda per un minuto e mescolandolo spesso. Può essere tostato anche su una base di soffritto con olio extravergine di oliva. Ad ogni modo, il riso può dirsi tostato quando appare traslucido.

Quanta salsiccia mangiare a dieta?

Integrare la salsiccia nella dieta è piuttosto complesso, di certo occorre ragionare sulle dosi. Tuttavia, se si sta sostenendo una dieta è bene non andare oltre i 70 grammi di salsiccia a settimana.

Ricette risotti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...

Cous cous con vongole e zucchine

Cous cous con vongole e zucchine, un piatto...

Uno sguardo alle vongole Tra i protagonisti di questo cous cous spiccano le vongole, tra i molluschi più apprezzati in quanto capaci di trasmettere delle note ittiche in un contesto di generale...

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...