Ravioli a vapore

Tempo di preparazione:

I ravioli a vapore, chiamati in origine Jiaozi, costituiscono senza ombra di dubbio uno dei cibi più amati dai cinesi dopo il riso e hanno una storia millenaria.

Sono considerati il piatto delle feste e quello delle riunioni di famiglia, un po’ come le nostre lasagne insomma….

Si possono fare con ripieni diversi che possono essere a base di carne, frutti di mare e verdure, anche se normalmente si utilizzano cavoli, sedano e carne di pecora o maiale.

Ingredienti

  • Una tazza di farina
  • acqua bollente q.b.
  • un cucchiaino di olio di sesamo

Per il ripieno:

  • 200 gr. di carne di maiale macinata
  • un porro
  • una tazza da tè di castagne d’acqua
  • una tazza di germogli di bambù
  • due fette di zenzero fresco
  • un cucchiaio da tavola di salsa di soia
  • un cucchiaio di maizena
  • sale e pepe

Preparazione

Setacciate la farina, aggiungete l’olio e versate l’acqua bollente un pochino per volta, lavorando fino ad ottenere un impasto solido ma morbido. Copritelo con un canovaccio umido e lasciatelo riposare.

Nel frattempo tritate finemente il porro, le castagne d’acqua e il bambù. Fate scaldare un cucchiaio d’olio nello wok e friggervi velocemente la carne finemente macinata. Aggiungete le verdure e fate saltare per qualche minuto. Aggiungete la soia e la maizena, precedentemente fatta sciogliere in poca acqua, aggiustate di sale e di pepe.

Prendete l’impasto, lavoratelo per qualche istante e dividetelo in 4 pezzi. Formate con ognuno un dischetto e lavoratelo con il mattarello fino quando non otterrete una sfoglia sottile, che ritaglierete con l’apposito dischetto.

Al centro di ogni dischetto ponete una pallina di ripieno e richiudete a semicerchio formando delle pieghe e accertatevi che siano ben sigillati. Stendete delle foglie di verza sul fondo dei cestini di bambù e disponete i ravioli distanziandoli fra loro in modo che non attacchino.

Pennellate la superficie dei ravioli e mettete i cesti a cuocere a bagnomaria per circa mezz’ora e serviteli con una salsa composta con tre cucchiai di aceto bianco, due di salsa di soia e un cucchiaino di peperoncino in polvere o con salsa agrodolce.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *