logo_print

Ravioli di tapioca al vapore con brodo di patate arrosto

Ravioli di tapioca al vapore
Stampa

A tavola con un piatto speciale: i ravioli di tapioca al vapore

Oggi vi voglio regalare una ricetta ad opera dello chef Martini: i ravioli di tapioca al vapore, pollo e brodo di patate arrosto. Durante una mia breve sosta a Roma per un’intervista in RAI, ho avuto il piacere di scoprire la cucina di uno Chef che mi ha colpita dritta al cuore: Marco Martini, Chef della nuova stella Michelin 2015 Stazione di Posta. I suoi piatti sono un sorprendente incontro tra tradizione e innovazione, tra sapori e colori in grado di sorprenderti.

E non solo. La cura per le materie prime: fondamentale per tutti, ma ancor più se, come me, devi convivere con le intolleranze alimentari. Perché ha ancor più valore una cucina fondata su prodotti a Km0 e sulla selezione di piccoli produttori del territorio, e accompagnata da una Carta dei vini con tante etichette di vini biologici e biodinamici.

La ricetta mi ha letteralmente conquistata!

Tutta la sensibilità e l’attenzione di cui vi ho appena parlato, ha trovato conferma nella disponibilità dello Chef Martini, che ha accettato di “regalarci” una ricetta dedicata a chi soffre di intolleranza al glutine. Semplice, genuina, ricca di sostanze nutritive e capace di farci assaporare un mix di gusti unici, questo sublime primo piatto si è rivelato altresì digeribile ed energetico.

Anche questi motivi che vi ho citato, mi hanno portato a voler condividere con voi la ricetta dei ravioli di tapioca al vapore, con pollo e brodo di patate arrosto. Tra gli ingredienti, troverete la farina di riso e la farina di tapioca, che sostituiscono la base di pasta fresca proibita agli intolleranti al glutine, donando sostanza al piatto. Un ripieno leggero e un brodo che sorprende faranno il resto.

Un piatto capace di dimostrare ancora una volta come soffrire di intolleranze alimentari non vuol dire dover rinunciare al gusto e alla sperimentazione in cucina!

Prepariamo i ravioli di tapioca al vapore, con pollo e brodo di patate arrosto

Già dal nome e da quello che vi ho detto, quasi certamente vi starete immaginando un piatto gustoso e in grado di regalare soddisfazione e nutrimento. Anche se vi è già venuta l’acquolina in bocca e avete voglia di assaporarlo al più presto, non affrettatevi troppo durante l’acquisto dei prodotti. Fate come lo Chef: scegliete i cibi più genuini, i più freschi, i biologici e quelli a km0. Facendo questo ogni volta che potrete, avrete modo di portare in tavola delle vere e proprie delizie, nutrienti e cariche di sapori sfiziosi.

Anche per quanto riguarda la preparazione dei ravioli di tapioca al vapore, con pollo e brodo di patate arrosto, il suggerimento è di selezionare gli ingredienti con estrema attenzione. Una volta in tavola, il risultato non vi deluderà e vi accorgerete che ne sarà valsa la pena!

Ingredienti per 4 persone

Per i ravioli

  • 120 gr. farina di tapioca
  • 90 gr. farina di riso
  • 10 gr. strutto
  • q.b. acqua

Per il brodo

  • 500 gr. patate
  • 2 spicchi aglio
  • q.b. rosmarino
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Per il ripieno

  • 250 gr. cosce di poll
  • 100 ml. vino bianco
  • 6 nr. olive taggiasche
  • 2 spicchi aglio
  • 1 ramo rosmarino
  • 4 cucchaii di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale

Procedimento

Sbucciare, tagliare le patate e poi metterle nella placca da forno con pepe, aglio e rosmarino

Cuocere a 180 gradi per mezz’ora, coprire con un litro di acqua e poi abbassare il forno a 120 gradi. Lasciarle cuocere per 6 ore.

Disporre le farine a fontana e impastare con strutto, sale, acqua calda fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Per il ripieno disossare le cosce di pollo.

In un tegame aggiungere un filo d’olio, l’aglio e le olive . Rosolare il pollo e sfumare con vino bianco e aceto.

A fine cottura coprire con il brodo di pollo e lasciare cuocere. Terminata la cottura del pollo, spolparlo fino a raggiungere il ripieno morbido.

Tirare la pasta in due foglie sottili: su una distribuire il ripieno, coprire con l’altra e ricavare dei ravioli di forma tonda. Cuocerli a vapore per 5 minuti.

Impiattare spennellando il piatto con della salsa di soia. Poi disporre i ravioli e versare il brodo di patate.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


25-03-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti