La prelibata e sofisticata tartare di branzino

tartare di branzino

Dalla spesa al mercato ad un’ottima tartare di branzino

Stamattina al mercato ho trovato del branzino freschissimo e Adel, il pescivendolo, era in vena buona. Infatti, mi ha fatto lui tutto il lavoro più difficoltoso, aiutandomi a portare in tavola la ricetta della tartare di branzino….

Ha preso due bei pesci e me li ha eviscerati, sfilettati e ridotti a dadini… Una vera pacchia!!!!! Così, non vedo l’ora di condividere con voi questa gustosa pietanza, ricca di minerali, vitamine e proteine magre di qualità.

Questo pesce ha un sapore particolare e, grazie ad ingredienti come timo e succo di lime, possiamo creare una tartare dal gusto unico e impeccabile! Se non l’avete mai assaggiata, vi consiglio di farlo al più presto. Si tratta di un pasto digeribile e coinvolgente che conquista tutti e che vi farà fare un’ottima figura con tutti!

Le peculiarità del branzino

Il branzino, conosciuto anche come spigola, vive nel Mar Mediterraneo,  nell’Oceano Atlantico e nel Mar Nero. Le sue carni sono ottime, anche se quelle del branzino da allevamento sono molto diverse da quelle dell’esemplare selvatico, proprio come accade per tantissime altre specie.

Questo è dovuto principalmente per la tipologia di alimentazione ad esso somministrata: negli allenamenti vengono utilizzate farine animali e altri mangimi con un minimo apporto di grassi buoni e tanti grassi saturi.

Questa è purtroppo una “pecca” per la nostra alimentazione e, pertanto, quando è possibile, sarebbe meglio acquistare quello selvatico. Ad ogni modo, è utile sapere che questo pesce è adatto praticamente a tutte le modalità di cottura e le preparazioni che lo vedono come protagonista sono moltissime. Una di queste è appunto quella della tartare di branzino. Inoltre, dobbiamo considerare che si tratta di una buona fonte di potassio, fosforo e ferro, di vitamine del gruppo B e di vitamina D.

Ed ecco la ricetta della tartare di branzino

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr. di filetto di branzino freschissimo
  • 30 gr di timo
  • il succo di 1 lime
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • q.b. olio extra vergine d’oliva
  • q.b. sale

Preparazione

Per preparare questo gustoso piatto, iniziate tagliando il filetto a striscioline  e poi a dadini piccoli. In una ciotola riunite i dadini di branzino,  il timo, il succo di lime, l’olio e un pizzico di sale. Mescolate bene il tutto e lasciate marinare in frigo per almeno 30 minuti. In questo modo, il pesce si insaporirà alla perfezione, aggiungendo un tocco di valore aggiunto al vostro intero pasto e alla vostra tavola.

Servite la tartare di branzino con del songino fresco, per un carico di antiossidanti e nutrienti in più, e condite con un cucchiaio di aceto di mele. Dopodiché… buon appetito!


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


22-09-2013
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti