Penne al tonno e pomodori secchi: energia e originalità in tavola

Il gusto genuino delle penne al tonno e pomodori secchi

Le penne al tonno e pomodori secchi sono una rivisitazione della tradizionale pasta al tonno. Un primo piatto rapido da preparare per i vostri pranzi da soli o con la famiglia. Può essere una valida alternativa anche se avete degli ospiti a casa, grazie all’utilizzo di ingredienti tradizionali e genuini. Per questa ricetta vi consigliamo di utilizzare della pasta integrale il cui sapore si combina alla perfezione con il condimento proposto.

Il gusto forte del tonno e dei pomodori secchi si legheranno alla tradizionale polpa di pomodoro a cui verranno aggiunto, inoltre, due filetti di acciughe. Le penne al tonno e pomodori secchi vi farà uscire dalla solita routine e vi permetterà di gustare un primo piatto diverso dal solito. La ricetta che vi proponiamo è per quattro persone.

Una pasta al tonno rivisitata

Esistono mille versioni della pasta con il tonno. Moltissime famiglie utilizzano questa ricetta perché è semplice da preparare e prevede l’utilizzo di pochissimi ingredienti che solitamente sono sempre presenti in dispensa. Le penne al tonno e pomodori secchi riescono ad abbinare la semplicità e la rapidità di elaborazione con l’originalità. Fatevi sorprendere da nuovi accostamenti e non potrete più farne a meno!

Nella ricetta delle penne al tonno e pomodori secchi, uno degli ingredienti principali è chiaramente il tonno. Sul mercato si possono trovare tantissime varianti, da quello in scatola a quello nei vasetti, da quello al naturale a quello all’olio d’oliva. Scegliete quello che più vi piace, ricordando però di sgocciolare il tonno per evitare di aggiungere olio in eccesso al condimento.

penne tonno pomodori secchi or cl 1024x664 Penne al tonno e pomodori secchi: energia e originalità in tavola

Pomodori secchi e passata di pomodoro

Noi italiani non possiamo fare a meno dei pomodori. Dalla pizza alla pasta, dalle insalate alle bruschette, questo ortaggio (più precisamente si tratta di un frutto) è alla base di numerose ricette tradizionali e non. Nelle penne al tonno e pomodori secchi utilizzeremo sia la tradizionale passata che i pomodori secchi. In quest’ultimo caso, i pomodori vengono fatti essiccare al sole o in forno e poi conservati sott’olio. Una delizia da utilizzare per spuntini, primi e secondi piatti.

Nelle penne al tonno e pomodori secchi, inoltre, non possono mancare due filetti da acciuga sott’olio da cucinare con la salsa di pomodoro e che daranno un tocco in più a questo primo piatto. Ricordate di seguire le dosi proposte nella nostra ricetta: il segreto è quello di permettere ai sapori di trovare un equilibrio senza nascondere il gusto dei singoli ingredienti. Che aspettate? Provate subito questa ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 gr. di penne integrali
  • 400 gr. di polpa di pomodoro
  • 160 gr. di tonno sott’olio ben scolato
  • 4 pomodori secchi sott’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 filetti d’acciuga sott’olio
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Scaldate l’olio con l’aglio in un tegame; quando inizia a rosolare, togliete l’aglio e unite le acciughe, schiacciandole bene con la forchetta.

Versate quindi la passata di pomodoro e cuocete per 10 minuti. Unite a questo punto il tonno sbriciolato e regolate di pepe.

Lessate in abbondante acqua leggermente salata la pasta e scolate al dente  Spadellate la pasta aggiungendo i pomodori secchi tagliati a filetti e fate saltare per qualche istante. Servite in tavola

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Penne al tonno e pomodori secchi: energia e originalità in tavola

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *