Flan di bietole, un modo insolito di mangiare questa verdura

Tempo di preparazione:

Il flan di bietole è semplicissimo da preparare e cambia un po’ il modo di mangiare le solite bietole! Sono arrivata ad odiarle alcuni momenti assieme alla farina di riso………………..pero’ questi flan vanno bene per tutti!

Purtroppo è un alimento fondamentale per la nostra nutrizione, in quanto povera di grassi e ricca di vitamine, fibre e sali minerali.

E’ una verdura quasi totalmente priva di grassi, è ricca di acqua, vitamina A, K, C, beta carotene, magnesio, ferro e potassio. La bietola ha proprietà rinfrescanti, lassative, emollienti ed antianemiche.

Flan di bietole, un modo insolito di mangiare questa verdura

La nutrizionista non la consiglia per chi soffre di problemi renali ed ipertensione, contenendo anche un’elevata quantità di acido ossalico e sodio.

Ha un apporto calorico davvero basso, è infatti pari a circa 25 calorie per 100 grammi, e oltre che agli intolleranti è consigliato anche durante le diete dimagranti.

E’ una verdura acquistata freschissima e consumata in brevissimo tempo, si sciupa rapidamente e lo capirete perchè le foglie appariranno appassite e il gambo perderà il suo colore bianco vivo.

Le erbette o bietole sono un’ottimo sostituto a chi non puo’ mangiare gli spinaci. Infatti chi ha problemi di intolleranza al nichel è meglio che sostituisca gli spiacini proprio con le bietole.

Ingredienti:

  • 500 gr. di erbette o bietole
  • 130 gr. di panna vegetale
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • parmigiano reggiano 48 mesi grattugiato
  • sale

Preparazione:

Lessate le bietole e una volta pronta, strizzatele molto bene.

Mescolate in una ciotola la panna, la farina, il tuorlo d’uovo, un cucchiaio di parmigiano e un pizzico di sale. Aggiungete a questi ingredienti anche le bietole che avrete precedentemente tritato.

Prendete degli stampini monoporzione, imburrateli e versateci il composto appena preparato. Mettete nel forno preriscaldato a 180° e tenete in cottura per una mezz’oretta.

Quando vedete che iniziano ad solidificarsi, levateli dal forno e metteteli  da parte a intiepidire.

E’ meglio servirli a temperatura ambiente.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *