Salsa al coriandolo per depurarsi dai metalli pesanti

salsa al coriandolo

Questa salsa al coriandolo, ideale per accompagnare insalate di verdure fresche ma anche per condire un buon piatto di pasta integrale o senza glutine, si può conservare per alcuni giorni in frigorifero…..e non manca il peperoncino. Ci sono solo 20 gr di noci  e gli intolleranti al nichel possono preparare questa salsa e mangiarla nei giorni di dieta libera. Ne trarranno solo che benefici!!!

Sotto il nome di “peperoncino” sono molte le varietà che possono essere coltivate in balcone e tutte sono di notevole interesse decorativo, culinario e medicinale. Per la medicina ayurvedica e per quella cinese è un ottimo rimedio contro depressione, inappetenza e cali metabolici perché ha un’azione rigenerante sul sangue.

L’origine di questa bellissima pianta dal sapore “infuocato”, che appartiene alla famiglia delle Solanaceae, è l’America meridionale. Per questo anche alle nostre latitudini predilige una esposizione soleggiata e con una buona circolazione d’aria: le irrigazioni dovranno essere regolari ma non eccessive, senza attendere che il terriccio si asciughi completamente.

L’epoca migliore per il trapianto delle giovani piantine, facilmente reperibili in vivaio, è il mese di febbraio: rispettando le dovute indicazione colturali, la pianta del peperoncino può raggiungere un’altezza che va dai 30 ai 70 centimetri e più a seconda delle varietà. Per la raccolta, tutto dipende dal periodo del trapianto e mediamente devono passare almeno 4-5 mesi. I frutti dei peperoncini da condimento devono maturare sulla pianta prima della raccolta, meglio se quasi secca, dopodiché il fuso si estirpa e si appende a testa in giù in un luogo asciutto, conservandosi così fino al prossimo raccolto. •

Per placare il bruciore prodotto dal peperoncino sulla lingua non bisogna bere acqua ma masticare del pane o bere del latte: solo così l’irritazione si attenua

Dal punto di vista simbolico, il peperon­cino evoca, sia per il suo colore rosso che per il sapore piccante, un chiaro riferi­mento al sole e al suo calore purificatore. Non a caso a livello terapeutico la sua prima funzione è quella di favorire la secrezione di succhi gastrici e la digestione: chi soffre di gastrite dovrebbe aggiungerne un pezzetti­no ai piatti più grassi.

Ottimo cardioprotettivo, il peperoncino ha note­voli proprietà di vasodilatatore e antico­lesterolo; consente ai capillari di rimane­re elastici e migliora l’ossigenazione del sangue. Il merito è degli acidi grassi insa­turi presenti nel seme, che puliscono e rinforzano i vasi sanguigni.

Il peperoncino ha proprietà antinfiamma­torie e il suo uso andrebbe aumentato in caso di tosse e raucedine Purificando il sangue, allevia i dolori reumatici: messo a macerare nell’alcol e applicato sulla parte dolorante, allevia il disturbo

Infine, il peperon­cino è ricco di vitamine C ed E, che po­tenziano le difese contro il cancro.

Ed ecco la ricetta della Salsa al coriandolo

Ingredienti

  • 100 gr di Foglie fresche di coriandolo
  • 200 gr di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 40 gr di parmigiano reggiano stagionato 36 mesi
  • 20 gr di noci
  • 20 gr di semi di zucca
  • sale q.b.
  • succo di 1/2 limone
  • peperoncino (facoltativo)

Preparazione

Prendete un frullatore e inserite le foglie di coriandolo. Iniziate a frullare e aggiungeteci l’olio, lo spicchio d’aglio. Aggiungete il parmigiano e le noci. Se necessario versare un filo d’olio. Aggiungete i semi di zucca e il succo di mezzo limone e un pizzico di limone. Continuate a frullare fino a quando non ottenete un pesto cremoso. Conservare in un vasetto di vetro con dell’olio evo in frigorifero.

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Malandrone 1477

3 commenti su “Salsa al coriandolo per depurarsi dai metalli pesanti

  • Mer 19 Set 2012 | Ely ha detto:

    Adoro il peperoncino.. mi piace da impazzire, da quello di Cayenna all’Habanero :) E questa salsina al coriandolo è divina! :) Un abbraccio!

  • Sab 22 Set 2012 | Chiara ha detto:

    il coriandolo qui è difficile da trovare….Un bacione

    • Sab 22 Set 2012 | Tiziana ha detto:

      Ci ho messo due anni per farmelo piantare………………!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pesto di aglio orsino

Pesto di aglio orsino, un’ottima variante da gustare

Usi e differenze del pesto di aglio orsino Oggi vi propongo il pesto di aglio orsino, un pesto diverso dal solito, sebbene vi siano dei punti in comune per quanto concerne il procedimento. Le...

Kasundi

Kasundi, una salsa indiana speziata al punto giusto

Il kasundi, l’intingolo indiano dalla sensibilità mediterranea Il kasundi è una salsa della cucina indiana. In realtà, con questo termine si indica un insieme di salse. Come ogni ricetta...

Burro al dragoncello

Burro al dragoncello, un’alternativa aromatica

Burro al dragoncello, un condimento per tanti usi Il burro al dragoncello è un’alternativa gradevole al burro classico. Fa parte della categoria dei burri aromatizzati, che apre scenari...

Aceto al dragoncello

Aceto al dragoncello, un sostituto dell’aceto di vino

Le differenze tra l’aceto al dragoncello e l’aceto di vino L’aceto al dragoncello è una gradevole alternativa al classico aceto di vino. E’ una preparazione semplice, che gioca sulla...

Pesto al dragoncello

Pesto al dragoncello, un condimento squisito

Pesto al dragoncello, una gradevole alternativa Il pesto al dragoncello è un’alternativa molto suggestiva rispetto al pesto alla genovese, realizzato con il basilico. Ovviamente gli utilizzi sono...

pesto di melissa

Pesto di melissa, un’alternativa al pesto genovese

Le differenza tra il pesto di melissa e il pesto classico Il pesto di melissa è una gradevole alternativa al pesto classico, quello realizzato con il basilico. La differenza principale, ma certo...

19-09-2012
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti