bg header
logo_print

Salsa al coriandolo per depurarsi dai metalli pesanti

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

salsa al coriandolo
Ricette per intolleranti, cucina italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4/5 (2 Recensioni)

Salsa al coriandolo, una salsa colorata e aromatica

Oggi vi presento la salsa al coriandolo, un intingolo dal sapore particolare e dall’aspetto gradevole, in grado di impreziosire molti piatti sia dal punto di vista estetico che organolettico. E’ una salsa molto semplice da realizzare, anche perché si tratta di frullare tutti gli ingredienti in modo da creare una perfetta amalgama. La parte più delicata sta nel garantire all’intingolo la giusta consistenza, per farlo dosate alla bisogna l’olio e il Parmigiano. Il primo è necessario se la salsa assume una consistenza troppo densa, il secondo è utile se la salsa risulta troppo liquida. La salsa al coriandolo spicca per il suo sapore forte, tra l’aromatico e il corposo. Spicca però anche per la versatilità, visto che può essere abbinata a molte ricette. E’ certamente ottima sulle carni, specie se un po’ secche come quelle alla griglia.

 

Ricetta salsa al coriandolo

Preparazione salsa al coriandolo

Per preparare la salsa al coriandolo dovrete procurarvi un frullatore. Inserite nel suo bicchiere le foglie di coriandolo e frullate, incorporando gradualmente l’olio e lo spicchio di aglio. Poi aggiungete anche il Parmigiano grattugiato e le noci. Se la salsa risulta troppo densa, integrate un altro filo di olio. In questa fase potete aggiungere anche il peperoncino, se lo gradite.

A questo punto incorporate i semi di zucca e il succo di limone. Frullate per bene, fino a quando la salsa non sarà uniforme e liscia. Ora non rimane che versare la salsa in un vasetto di vetro, coprendo con uno strato di olio extravergine di oliva. La salsa al coriandolo si conserva bene in frigorifero.

Ingredienti salsa al coriandolo

  • 100 gr. di foglie di coriandolo fresco
  • 200 gr. di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 40 gr. di Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi
  • 20 gr. di noci
  • 20 gr. di semi di zucca
  • un pizzico di sale
  • succo di mezzo limone
  • q. b. di peperoncino (facoltativo).

La salsa al coriandolo non disdegna però i bolliti, anzi in questo caso sostituisce egregiamente la più famosa salsa verde. Un buon abbinamento è anche quello con le zuppe e le minestre, rispetto alle quali può figurare anche come addensante. Infine può essere impiegata come intingolo per le insalate. Il sapore che emerge maggiormente dalla salsa è quello del coriandolo, che spicca per le note agrumate, pur richiamando al prezzemolo, con il quale viene spesso confuso. Il coriandolo si fa apprezzare anche per le sue proprietà nutrizionali, come si evince dall’abbondanza di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Come molte erbe aromatiche, anche il coriandolo esercita proprietà vicine alla medicina naturale: è antisettico, antinfiammatorio e digestivo.

Il ruolo del Parmigiano Reggiano

Il Parmigiano gioca un ruolo fondamentale nella salsa al coriandolo, sia dal punto di vista “funzionale” che in termini organolettici. Il Parmigiano Reggiano garantisce una certa corposità alla salsa, per questo motivo viene aggiunto alla bisogna se la salsa risulta troppo liquida. Ovviamente il Parmigiano interviene anche con il suo sapore corposo, che sa di latte ed è dotato di una specificità propria.

La presenza del Parmigiano è giustificata anche dalle sue proprietà nutrizionali, che hanno pochi pari tra i prodotti caseari. Il riferimento è alla straordinaria abbondanza di proteine, ma anche all’ottimo apporto di calcio, una sostanza che fa bene alle ossa e alle facoltà cognitive. Il Parmigiano, poi, contiene anche la vitamina D, una sostanza rara in natura ma essenziale per il sistema immunitario. L’unico difetto del Parmigiano, peraltro condiviso con la maggior parte dei formaggi stagionati, è un apporto calorico elevato, pari a 400 kcal per 100 grammi.

Il contributo dei semi di zucca

La lista degli ingredienti della salsa al coriandolo comprende anche i semi di zucca. Essi vengono frullati insieme a tutti gli altri ingredienti. Rispetto a tanti altri, i semi di zucca impattano drasticamente sul sapore, d’altronde emettono sentori forti e aromatici. La buona notizia è che i semi di zucca sono anche salutari. Certo, sono molto calorici (600 kcal per 100 grammi), ma abbondano anche di grassi benefici per il cuore, che fanno parte della categoria omega tre.

I semi di zucca sono anche un’ottima fonte di vitamine e sali minerali. Si contano infatti buone dosi di vitamina C (che potenzia il sistema immunitario), potassio (utile per la circolazione), magnesio, calcio e fosforo. In questo caso è meglio non abbondare con il dosaggio per non avere squilibri dal punto di vista organolettico e della linea. Come abbiamo visto, infatti, i semi di zucca tendono a coprire gli altri sapori e fanno ingrassare se assunti in grandi quantità.

Un tocco di piccantezza che non fa male

La ricetta lascia qualche margine di discrezione, il riferimento è al peperoncino. Il piccante si sposa bene con questo tipo di salse, rendendo gli abbinamenti ancora più interessanti. Per esempio, una salsa al coriandolo piccante sarebbe perfetta per arricchire zuppe o minestre, o per rendere più stuzzicanti antipasti e contorni. Ovviamente dovrete scegliere con cura i peperoncini, optando per una varietà “sopportabile”. Alcuni peperoncini, infatti, sono “immaginabili” per la maggior parte delle persone.

Ad ogni modo, anche il peperoncino può dire la sua in termini di proprietà nutrizionali. Oltre al consueto carico di vitamine e sali minerali, apporta una discreta quantità di capsaicina, una sostanza antiossidante in grado di favorire la salute del cuore. Per il resto, le proprietà nutrizionali sono simili a quelle del peperone, un ortaggio con cui i peperoncini sono imparentati.

Ricette di salse ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Malandrone 1477

3 commenti su “Salsa al coriandolo per depurarsi dai metalli pesanti

  • Mer 19 Set 2012 | Ely ha detto:

    Adoro il peperoncino.. mi piace da impazzire, da quello di Cayenna all’Habanero :) E questa salsina al coriandolo è divina! :) Un abbraccio!

  • Sab 22 Set 2012 | Chiara ha detto:

    il coriandolo qui è difficile da trovare….Un bacione

    • Sab 22 Set 2012 | Tiziana ha detto:

      Ci ho messo due anni per farmelo piantare………………!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ragù di pollo

Ragù di pollo, un sugo alternativo per primi...

Cosa sapere sulla carne di pollo E’ utile parlare della carne di pollo, che è il vero elemento distintivo di questo ragù. Si tratta di una carne “nobile”, in quanto è più leggera e...

salsa agrodolce agli azzeruoli

Salsa agrodolce agli azzeruoli, un condimento per la...

Come utilizzare la salsa agrodolce agli azzeruoli Come ho già accennato, la salsa agrodolce agli azzeruoli è molto versatile. Può essere utilizzata sui secondi di carne, sui secondi di pesce e...

Pasta al pesto di bruscandoli (

Pasta al pesto di bruscandoli, un primo dall’aroma...

Parliamo del pesto di bruscandoli Vale la pena parlare dei bruscandoli, che sono l’elemento principale di questa pasta al pesto. A differenza di tante tipologie di pesto, i bruscandoli...