bg header

Tronchetti di cetrioli al formaggio, freschezza a tavola

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Tronchetti di cetrioli al formaggio

Tronchetti di cetrioli al formaggio come antipasto!

Tronchetti di cetrioli al formaggio, freschezza a tavola. L’altra sera ho ricevuto un invito a casa di amici e per la serata ognuno avrebbe dovuto portare qualcosa da mangiare e a me sono stati assegnati gli antipasti.

In un giorno pieno di cose da fare ho dovuto inventarmi qualcosa di veloce da preparare che fosse buono, fresco e di sicuro impatto su tutti gli invitati. Così ho pensato a questi tronchetti di cetriolo al formaggio, che oltre a un’ottimo impatto visivo, sono davvero gustosi

Il cetriolo vince il premio del miglior ortaggio dietetico. Consigliato dai dietologi di tutto il mondo, è il miglior alleato per sconfiggere i grassi. Il segreto è in una particolare sostanza di cui il cetriolo è ricco: l’Acido tartarico. Inoltre, è rinfrescante, depurativo e per di più ha pochissime calorie.

Ma da dove arriva, qual è l’origine del cetriolo? Il cetriolo è originario dell’Asia meridionale, ma oggi è ampiamente coltivato in molti altri Paesi, si tratta del quarto ortaggio più coltivato al mondo. Il maggior produttore mondiale è la Cina, seguita da Turchia, Russia, Iran e Stati Uniti. In Italia è coltivato principalmente nel Lazio. Fa parte della famiglia delle Cucurbitaceae, i cui frutti cilindrici, i cetrioli, appunti, sono ampiamente utilizzati in cucina. Il sapore del cetriolo si contraddistingue perché delicatamente acquoso, rinfrescante e leggermente (o, a volte, molto) amarognolo.

Cetrioli: aiutano a dimagrire

La sensazione di freschezza che avvertiamo mangiando i cetrioli è chiaramente dovuta al fatto che sono composti principalmente d’acqua, ben il 95%. Ci aiuta, quindi, a mantenere opportunamente idratato il nostro organismo, stimola la diuresi e quindi, alla fine, ci aiuta anche a depurare l’organismo. Inoltre, un consumo regolare può essere un buon rimedio contro la stitichezza cronica.

Questa è solo una delle molte caratteristiche che rendono il cetriolo, la verdura prediletta nelle diete ipocaloriche. Oltre a contenere una quantità irrisoria di calorie, nel cetriolo troviamo l’Acido tartarico, una sostanza che impedisce al nostro organismo di trasformare i carboidrati, che assumiamo durante i pasti, in grassi.

Tronchetti di cetrioli al formaggio

Sotto l’aspetto nutrizionale, il cetriolo vanta buone quantità di vitamine del gruppo B (B1 e B6), vitamina A, C e D, acido folico, calcio, magnesio e potassio. Anche la buccia contiene un’elevata quantità di vitamina C, quindi, se piace, non eliminatela e mangiatela insieme alla polpa. Il cetriolo è, poi, un’ottima fonte di silice, che aiuta la salute delle articolazioni, rafforzando il tessuto connettivo.

Cetrioli: sono diuretici

Il cetriolo, oltre a essere utilizzato in cucina è spesso utilizzata per la cura del corpo. È nota, infatti, la sua capacità di ridurre il gonfiore sotto gli occhi. Chi non ha mai messo due fette di cetriolo sugli occhi? Può essere anche utile in caso di scottature o infiammazioni della pelle. E, addirittura, il silicio e lo zolfo del cetriolo aiutano a stimolare la crescita dei capelli.

Infine, vi lascio con due curiosità da provare. Prima di fare la doccia strofinate una buccia di cetriolo sullo specchio del bagno, eviterete che si appanni! Oppure, se in casa c’è una porta che cigola e proprio non ne potete più, passateci la buccia del cetriolo e non vi darà più noia! Provare per credere!

Ecco la ricetta dei tronchetti di cetrioli al formaggio

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 grossi cetrioli freschi di ugual misura,
  • 1 confezione fiocchi di latte Exquisa,
  • 50 g di ricotta consentita,
  • 3 cucchiai di panna consentita,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • 1 cucchiaino di aceto balsamico,
  • 1 manciatina di foglie di mentuccia fresca,
  • 1/2 spicchio di aglio,
  • poche gocce di tabasco,
  • sale e pepe.

Per la guarnizione: alcuni dadini di anguria.

Preparazione

Mondate i cetrioli, lavateli, asciugateli e, con un coltellino fine, asportate delle strisce di buccia perpendicolari a distanza di un centimetro l’una dall’altra in modo da ottenere un’alternanza di righe più chiare e più scure. Tagliateli a tronchetti di circa 4 centimetri di altezza e svuotateli delicatamente con la punta di un coltellino.

Spolverizzateli leggermente all’interno di sale fino e lasciateli riposare per un’ora, ben disposti su un vassoio e leggermente pressati da un altro con qualche peso sopra in modo che possano eliminare l’acqua di vegetazione.

Una decina di minuti prima di utilizzarli passate nel mixer elettrico i fiocchi di formaggio bianco mischiandoli alla ricotta e alla panna, unitevi mezzo spicchio d’aglio, le foglie di mentuccia risciacquate e asciugate, il sale e il pepe e riducete il tutto ad un composto omogeneo. Aggiungete allora anche l’olio extravergine di oliva, un cucchiaino scarso di aceto balsamico, poche gocce di tabasco e controllate la sapidità .

Riempite con questa farcia i tronchetti di cetriolo fresco dopo averli asciugati dell’umidità interna con un foglio di carta assorbente. Appoggiateli su un piatto di portata, guarniteli con rametti di prezzemolo fresco, passateli per 10 minuti in freezer e serviteli ben freschi.

Questi tronchetti vanno bene sia come contorno di carni fredde miste, sia come antipasto  durante la stagione calda.

Tempo occorrente: 30 minuti più il tempo di riposo dei cetrioli

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tortini di broccoli e patate

Tortini di broccoli e patate, un antipasto per...

I celiaci e gli intolleranti al lattosio possono mangiare questi tortini di broccoli e patate? Chi soffre di celiachia non può mangiare questo tortino di broccoli e patate, in quanto l’impasto...

Involtini di zucchine gialle

Involtini di zucchine gialle, dei rotolini davvero deliziosi

Involtini di zucchine gialle: al forno o in padella? Gli involtini di zucchine gialle, come quelli di carne, si possono cuocere in padella. Questo metodo, sebbene tradizionale, tende ad essere più...

Casatiello napoletano

Casatiello napoletano, la tradizione pasquale che profuma di...

Origini e significato del casatiello napoletano Il casatiello napoletano è un tipico piatto pasquale della tradizione culinaria napoletana. Le sue origini risalgono al periodo dell'antica Roma,...

logo_print