bg header

Salsa cocktail, senza glutine e lattosio. Ottima

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Salsa cocktail

E’  conosciuta come salsa rosa o salsa cocktail. E’ un tipo di salsa molto semplice e buona soprattutto da accompagnare a piatti a base di pesce ( crostacei in particolare ) , ma viene anche usata con molte altre pietanze. La ricetta della salsa cocktail è davvero semplice e può fare la differenza nella preparazione di stuzzichini, primi piatti e gustosi panini.

Può essere utilizzata in diverse preparazioni ma quella che forse l’ha resa più celebre è l’antipasto denominato “gamberetti in salsa cocktail”. Sono in molti a credere che la ricetta sia data da un semplice mix in proporzioni variabili di maionese e ketckup ma in realtà non è così facile. Ecco quindi per voi la ricetta in una versione ottima per gli intolleranti al lattosio e al glutine.

I segreti per una maionese perfetta

Una delle basi per la salsa cocktail è la preparazione della maionese. Una volta che si riesce a prendere la mano basta poi poco per ottenere degli ottimi risultati! Quali sono i segreti per prepararla al meglio? Prima di tutto bisogna ricordare che gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente. Il rischio in caso contrario è quello di vedere la maionese impazzire. Cosa fare se questa eventualità si verifica? In questi frangenti bisogna aggiungere qualche goccia di limone o di aceto.

Le scuole di pensiero qui si dividono, in quanto c’è chi ricorre alle soluzioni che ho appena ricordato e chi, invece, sceglie l’acqua. Nell’ultimo caso l’obiettivo principale è quello di mantenere un adeguato rapporto tra la componente oleosa e gli elementi tensioattivi.

salsa cocktail

La bontà della panna senza lattosio

Piccole delizie come la salsa cocktail possono essere preparate anche per gli intolleranti al lattosio grazie a brand come Granarolo e alla sua linea Accadì. Tra i prodotti disponibili per chi soffre di carenza di enzima lattasi è presente appunto anche la panna.

La panna Accadì è caratterizzata dalla scissione in glucosio e galattosio. Ciò la rende più digeribile anche per chi ha carenze di enzima lattasi. Non viene aggiunto alcun altro zucchero, il che è ottimo per chi ha intenzione di gustare qualcosa di buono senza prendere troppo peso.

Adesso non resta che correre in cucina e mettesi alla prova con la preparazione di questa famosissima salsa. Come ho già detto è fantastica con i gamberetti, ma fa un’ottima figura anche abbinata al riso, al prosciutto cotto, al salmone, ai macinati di carne, all’insalata.

Sarà la regina del vostro prossimo aperitivo e i vostri ospiti intolleranti al lattosio vi ringrazieranno per averla preparata con un piccolo accorgimento utile per la loro situazione!

Nella maionese c’è il lattosio? Solitamente no. Una nota doverosa : maionese, ketchup , worcester sarebbe meglio farle in casa ma in commercio si possono trovare queste salse già pronte senza glutine e lattosio. Vi raccomando di leggere le etichette.

Ricetta salsa rosa o salsa cocktail semplice

Ingredienti:

  • una tazza di maionese,
  • tre cucchiai di ketchup
  • tre spruzzi di salsa worcestershire
  • un cucchiaio di brandy Vecchia Romagna
  • 100 g di panna fresca consentita,
  • 1 cucchiaino di succo di limone,
  • q.b. sale.

Preparazione

Per preparare la salsa rosa o salsa cocktail la prima cosa da fare è la maionese . Dopo aver preparato la maionese, aggiungete il ketchup, la Worcester (di cui, se volete, potete anche au­mentare la dose), il brandy , il succo di limone e la panna leggermente monta­ta. Mescolate tutto con delicatezza fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Se necessario, regolate di sale.

Conservate la salsa cocktail in frigorifero per  4/5 giorni al massimo. Deve essere chiusa in un contenitore ermetico pulito e sterilizzato. Non è consigliato congelarla.

Con questo salsa potete preparare il cocktail di gamberi. Foderate 4 piccole ciotole con delle foglie di lattuga, stendete uno strato di salsa e aggiungete i gamberi lessati per qualche minuto in acqua bollente, scolati e fatti raffreddare . Ricoprite i gamberi con altra salsa. Un macinata di pepe ed è pronta.

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Chutney di semi di melone

Chutney di semi di melone: una ricetta gustosa...

I semi di melone: una gradita sorpresa ricca di nutrienti I semi di melone sono i veri protagonisti di questa chutney, una salsa che prende ispirazione da uno dei più famosi piatti indiani per...

Ragù di pollo

Ragù di pollo, un sugo alternativo per primi...

Cosa sapere sulla carne di pollo E’ utile parlare della carne di pollo, che è il vero elemento distintivo di questo ragù. Si tratta di una carne “nobile”, in quanto è più leggera e...

salsa agrodolce agli azzeruoli

Salsa agrodolce agli azzeruoli, un condimento per la...

Come utilizzare la salsa agrodolce agli azzeruoli Come ho già accennato, la salsa agrodolce agli azzeruoli è molto versatile. Può essere utilizzata sui secondi di carne, sui secondi di pesce e...

logo_print