Festa della Donna , prepariamo gli spaghettoni “mimosa”

Tempo di preparazione:

Un piatto tutto al femminile: gli spaghettoni “mimosa”

La Festa della Donna è una festività internazionale celebrata in molti Paesi l’ 8 marzo. Si tratta di un giorno di celebrazione per le conquiste sociali, di lotta per le associazioni femministe ed è una ricorrenza in cui molte si ritrovano a passare la serata assieme e, visto che il colore della festa è il giallo, ho pensato: perché non preparare un buon piatto di spaghettoni “mimosa” per una cena fra amiche?

Vi propongo una ricetta semplice e una pietanza deliziosa, nonché un ottimo modo per festeggiare in compagnia. Anche se non ci tenete particolarmente a questa festa, potrete comunque sfruttarla come un’occasione per passare del tempo con le donne che fanno parte della tua vita, divertirvi insieme e gustare un buon pasto. Perché no?

Dal nome di un bel fiore ad un’esperienza culinaria indimenticabile

La mimosa è il fiore simbolo della Giornata della Donna. Essa è stata una proposta delle giovani romane, che si erano riunite per preparare le celebrazioni della prima ricorrenza nel 1946, e che lo avevano sotto gli occhi, in quei primi giorni di marzo, in splendida fioritura nei giardini di Roma. Certamente è stata una fantastica idea, apprezzata dalla popolazione femminile, ma anche dagli uomini che amano fare un bel gesto nel giorno di questa ricorrenza.

Da questo simbolo, nasce anche l’idea degli spaghettoni mimosa, un piatto semplice preparato con ingredienti altrettanto semplici, quali gli spaghettoni senza glutine, le punte di asparagi, le uova sode, un po’ di burro chiarificato, timo fresco e maggiorana fresca. In pratica, si tratta di un mix di nutrienti, gusto ed energia da non sottovalutare.

Ovviamente, è perfetto per la Festa della Donna, ma ciò non vi vieta di preparare questo primo anche in altre occasioni. C’è però una nota dolente: purtroppo, gli intolleranti al nichel non possono mangiare questo delizioso piatto!

La preparazione degli spaghettoni mimosa

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g di Bucatini senza glutine Farabella
  • 200 g di punte di asparagi
  • 2 uova sode
  • 50 g di burro chiarificato
  • 1 rametto di timo fresco
  • 1 rametto di maggiorana fresca
  • sale e pepe

Preparazione

Lavate le punte asparagi e lessate­le in poco acqua sala­ta, scolandole quando sono al dente.

Poi, fatele rosolare in un tegamino con il burro e le erbe aroma­tiche tritate molto finemente, aggiustate di sale e pepate se vi fa piacere. Nel frattempo, avre­te cotto le penne in abbondante acqua salata: scolatele, si­stematele in una terri­na e conditele con gli asparagi al burro.

Mescolate e distribuite in piatti individuali. In seguito, fate rassodare e raffreddare le uova.

Sgusciatele e passa­tele al setaccio di ferro, sottile, in mo­do che il trito diven­ti leggero ed estrema­mente decorativo, quando verrà distri­buito su ogni piatto di spaghettoni mimosa… Buon appetito!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *