bg header
logo_print

Lasagne al forno, il piatto delle feste per eccellenza

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Lasagne al forno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
preparazione
Preparazione: 40 min
cottura
Cottura: 30 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Lasagne al forno, il simbolo della cucina italiana

Le lasagne al forno sono un classico della cucina italiana, nonché il trionfo dell’abbondanza, del buon gusto e del colore. Sono associate in maniera indissolubile alle feste, ai pranzi della domenica e a quelli del Natale e della Pasqua. Le lasagne sono associate alla convivialità, all’allegria, alla serenità ed alle grandi tavolate.

Cucinare le lasagne è un arte che ognuno interpreta a modo suo. Certo, sarebbe bene non allontanarsi dalla tradizione, ma le varianti – e le possibili combinazioni – sono troppo numerose e sfiziose per essere ignorate.

Qui vi presento una versione delle lasagne al forno abbastanza classica, che non manca di innovare. Vi rivelo anche qualche piccolo trucchetto per cucinarla al meglio, andando oltre il semplice procedimento standard.

Ricetta lasagne al forno

Preparazione lasagne al forno

  • Per la preparazione delle lasagne al forno cominciate dal ragù. Lavate e tagliate la carota e il sedano a dadini piccoli. Poi pelate ed affettate lo scalogno.
  • Soffriggete la pancetta tagliata a dadini molto piccoli. Fate rosolare e aggiungete lo scalogno, il sedano, la carota e due cucchiai d’olio.
  • A questo punto aggiungete la carne trita e la pasta di salame facendola cuocere bene e rimestandola in continuo.
  • Sfumate con il bicchiere di vino rosso per evitare il completo asciugamento, dopodiché aggiungete la passata di pomodoro tanto da coprire del tutto la carne.
  • Lasciate cuocere a fuoco medio per circa mezz’ora, salate, pepate e continuate la cottura a fuoco molto basso e a pentola coperta.
  • Scaldate il forno a 190°.
  • Ricoprite una pirofila con della carta forno bagnata e strizzata e cominciate a formare la lasagna partendo da uno strato di besciamella calda sul fondo, poi uno strato di pasta, uno di ragù e uno di parmigiano.
  • Continuate gli strati terminando con uno strato di besciamella mischiata al ragù e con una abbondante spolverata di parmigiano.
  • Mettete in forno per circa 20 minuti, fino a quando le lasagne sono dorate e bollono in superficie.
  • Sfornate e lasciate riposare per 5 minuti prima di servire.

Ingredienti lasagne al forno

  • 150 gr. di pancetta dolce tagliata a dadini molto piccoli
  • 500 gr. di carne macinata o trita
  • 200 gr. di pasta di salame
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 bicchieri di passata di pomodoro
  • 1 scalogno
  • 2 gambi di sedano
  • 1 carota
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • 20 gr. di burro chiarificato
  • q.b. di sale e pepe
  • 500 gr. di besciamella consentita
  • 2 confezioni di sfoglie di pasta fresca all’uovo consentite
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato stagionato 36 mesi.

Lasagne al forno, il simbolo della cucina italiana

Le lasagne al forno sono un classico della cucina italiana, nonché il trionfo dell’abbondanza, del buon gusto e del colore. Sono associate in maniera indissolubile alle feste, ai pranzi della domenica e a quelli del Natale e della Pasqua. Le lasagne sono associate alla convivialità, all’allegria, alla serenità ed alle grandi tavolate.

Cucinare le lasagne è un arte che ognuno interpreta a modo suo. Certo, sarebbe bene non allontanarsi dalla tradizione, ma le varianti – e le possibili combinazioni – sono troppo numerose e sfiziose per essere ignorate.

Qui vi presento una versione delle lasagne al forno abbastanza classica, che non manca di innovare. Vi rivelo anche qualche piccolo trucchetto per cucinarla al meglio, andando oltre il semplice procedimento standard.

Qualche segreto per preparare delle lasagne eccellenti

Il procedimento per la preparazione delle lasagne al forno lo trovate qui di seguito, tuttavia è bene partire da alcuni piccoli accorgimenti che permettono di ottenere lasagne perfette in termini di gusto e di texture.

Uno dei rischi più grandi quando si preparano le lasagne riguarda proprio la consistenza. Le lasagne, infatti, potrebbero risultare un po’ troppo secche se il forno non è performante. Come risolvere questo problema? Un’idea è quella di cuocere per mezz’ora le lasagne coperte da un foglio di alluminio, poi si toglie il foglio e si termina la cottura.

Un altro rischio è quello di creare lasagne poco compatte, che si spezzano o si smontano man mano che vengono porzionate. Il segreto in questo caso consiste nell’alternare l’orientamento delle sfoglie, in modo da formare una sorta di griglia. In questo modo ciascun foglio sosterrà quello superiore e viceversa.

Un altro accorgimento riguarda l’impiego delle lasagne fresche, che vanno sbollentate prima del passaggio al forno. In questo caso vi è il rischio che i fogli si attacchino tra di loro. Come evitarlo? Semplice, basta arricchire l’acqua di cottura con un cucchiaino di olio.

Come preparare il ragù delle lasagne al forno

Tra i protagonisti delle lasagne al forno spicca proprio il ragù. Il ragù incide in modo radicale sul ripieno, a tal punto da far sembrare gli altri ingredienti come un mero supporto, o come una gradevole aggiunta. Preparare un buon ragù significa preparare una buona lasagna.

Per quanto concerne il procedimento non vi è nulla di complicato, basta soffriggere le carote, le cipolle e il sedano. Poi si aggiunge il macinato di carne e si sfuma con il vino bianco, infine si aggiunge la passata di pomodoro e si cuoce a fiamma bassa per un tempo variabile.

Se puntate a un ragù molto liquido, che sappia molto di pomodoro e un po’ meno di carne, possono bastare trenta minuti. Se invece puntate a un ragù compatto, in cui il sapore della carne predomini, la cottura dovrebbe durare almeno un’ora e mezza. Tuttavia, in questo lasso di tempo si corre il rischio che la salsa si asciughi troppo. Per evitare ciò, basta aggiungere un po’ di acqua.

Le lasagne sono adatte a chi soffre di intolleranze alimentari?

Giunti a questo punto vale la pena chiedersi: le lasagne al forno sono a prova di intolleranze alimentari? Purtroppo no, almeno nella loro forma base. Le sfoglie sono in genere realizzate con la farina 00, che abbonda di glutine ed è dunque off limits per i celiaci. Allo stesso tempo la besciamella viene realizzata con il latte, che non può essere consumato dagli intolleranti al lattosio.

Per fortuna la soluzione è a portata di mano, benché sia un po’ laboriosa. Basta, infatti, operare delle opportune soluzioni. Le sfoglie vanno sostituite con varianti gluten-free a base di farina di riso o di mais, che replicano sapore e consistenza dell’originale.

Il latte va invece sostituito con la sua versione delattosata. A tal proposito esistono prodotti delattosati che sono indistinguibili dall’originale, a volte possono sembrare solo un po’ più dolci. Per quanto concerne gli intolleranti al nichel la questione è più complessa, infatti buona parte degli ingredienti contiene la sostanza incriminata.

Lasagne al forno, una ricetta dalle tante varianti

Le lasagne al forno sono la classica ricetta che, pur essendo ancorata alla tradizione, si presta a un’infinità di varianti. E’ impossibile elencare tutte le varianti, tuttavia una delle più conosciute è la lasagna con spinaci e ricotta. In questo caso il ripieno non è dato dal ragù, bensì da un composto di spinaci, ricotta e spezie varie. Il piatto tipico così composto è colorato e adatto ai vegetariani, quindi può essere una variazione sul tema che accontenta tutti.

Una lasagna alternativa, ma piuttosto famosa, è quella alla zucca. In questo caso il ripieno è dato dalla polpa di zucca, che si presta ad essere ridotta in purea e in crema. In buona parte dei casi, inoltre, la besciamella viene conservata.

Esistono anche varianti più esotiche e sfiziose di lasagne al forno. Qui sul sito ne ho presentate parecchie, come la deliziosa lasagna ai porri e ai carciofi, che spicca per il sapore rustico e aromatico. Reputo ottima anche la lasagna al pesto rosso e ai pomodorini, che dona un sapore più forte e intenso.

FAQ sulle lasagne al forno

Quanti strati di lasagne bisogna fare?

Gli strati di lasagne al forno sono a discrezione dello chef. Bisogna però tenere presente che più strati si stendono e più instabile risulterà la lasagna. Dunque, chi vuole esagerare in altezza deve essere dotato di una certa manualità. Il consiglio, comunque, è di limitarsi a tre o quattro strati.

Quanti grammi di lasagna a persona?

Per rispondere a questa domanda ci si dovrebbe regolare in base alle dimensioni. La porzione tipica è quella che può essere gestita con la paletta senza esagerare troppo. Una porzione dovrebbe pesare intorno ai 200-300 grammi.

Come si fa a capire che le lasagne sono pronte?

Le lasagne sono pronte quando dentro sono molto morbide, ma nel complesso risultano ben compatte.

Come non far seccare le lasagne?

Se desiderate delle lasagne molto cremose potete apporre sulla teglia un foglio di carta di alluminio per circa due terzi del tempo di cottura. Questo metodo è compatibile con la formazione della classica crosticina.

Ricette di lasagne ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

1 commento su “Lasagne al forno, il piatto delle feste per eccellenza

  • Mer 7 Nov 2012 | Fulvia PatateNovelle ha detto:

    Ciao Tiziana
    è uno dei piatti della domenica che preferisco e ho anche la netta sensazione che un pò stia scomparendo, peccato perchè è buonissimo!
    Leggo che nel tuo ragù ci metti la pancetta…mmm…deve essere molto più saporito cosi,proverò. ciao a presto
    fulvia

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una...

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per garantire ampia flessibilità nella scelta degli ingredienti. Di base potete utilizzare i legumi che...

Ravioli con sugo di pesce

Ravioli con sugo di pesce, un primo piatto...

Come preparare il sugo di pesce Il pezzo forte di questo primo piatto di pasta a base di ravioli è il sugo di pesce. Potremmo considerarlo come una sorta di ragù “ittico”, specie se si guarda...

Riso Jasmine con tofu

Riso Jasmine con tofu, un bel primo orientale...

Cosa sapere sui germogli di fagioli mungo Prima di parlare della ricetta del riso Jasmine facciamo un bella panoramica degli ingredienti in gioco, o almeno di quelli che meritano una menzione...