bg header
logo_print

Cheesecake ai mandarini, un esempio di cheesecake cotta

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheesecake ai mandarini
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Cheesecake ai mandarini, un dolce cremoso e colorato

La cheesecake ai mandarini è una variante molto interessante della classica cheesecake. Si caratterizza per almeno due innovazioni. Tanto per cominciare è realizzata con i mandarini, laddove le cheesecake più ordinarie vedono il contributo della fragola e dei frutti rossi. Non è un dettaglio di poco conto visto l’impatto che l’agrume gioca non solo sul sapore, ma anche sull’aspetto del dolce.

In secondo luogo questa cheesecake si caratterizza per la fase di cottura. Esatto la cheesecake, una volta che base e crema sono stati composti, subiscono un lungo passaggio al forno. Il sapore della cheesecake in questo caso cambia in quanto si fa meno acidulo e più consistente.

Al netto di queste peculiarità, la ricetta è molto semplice da preparare. Inoltre, per un buon 90% non si differenzia dalle cheesecake classiche, che sono considerate i dessert più facili insieme ai muffin.

Ricetta cheesecake ai mandarini

Preparazione cheesecake ai mandarini

Per preparare la cheesecake ai mandarini iniziate dalla base.

  • Ricavate un trito abbastanza fine dai biscotti, poi mescolateli alla farina di mandorle e al burro fuso. Aggiungete un pizzico di sale e impastate per ottenere un composto granuloso ma stabile.
  • Intanto rivestite il fondo di uno stampo a cerniera a bordo alto con della carta da forno.
  • Versate nello stampo il composto a base di biscotti, farina e burro. Poi compattate con il dorso di un cucchiaio.
  • Fate riposare in frigorifero per mezz’ora.
  • Ora passate alla farcitura, versando tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolando con cura.
  • Versate la crema così ottenuta sulla base di biscotti e cuocete al forno a 160 gradi per un’ora. Infine, lasciate raffreddare.
  • Preparate ora la crema al mandarino. In una ciotola versate il succo di mandarino, il succo di limone, lo zucchero, l’uovo e la scorza grattugiata. Infine, sbattete con intensità il tutto.
  • Ora versate il composto appena ottenuto in un pentolino e riscadatelo a bagnomaria in modo che acquisisca un po’ di spessore.
  • Incorporate il burro un po’ alla volta. Poi lasciate intepidire e fate riposare in frigo.
  • Terminata questa fase, versate la crema sulla cheesecake a mo’ di copertura.
  • Infine, lasciate riposare la cheesecake in frigo per almeno due ore.
  • Decorate con il mandarino tagliato a spicchi e servite.

Ingredienti per la base 12 persone:

  • 325 gr. di biscotti al cioccolato consentiti,
  • 50 gr. di farina di mandorle,
  • 120 gr. di burro chiarificato,
  • 6 gr. di sale.

Per la farcitura:

  • 500 gr. di formaggio spalmabile consentito,
  • 200 gr. di mascarpone consentito,
  • 100 ml. di panna fresca consentita,
  • 3 uova,
  • 175 gr. di zucchero.

Per la crema al mandarino:

  • 40 ml. di succo di mandarino,
  • 10 ml. di succo di limone,
  • 1 uovo,
  • 50 gr. di zucchero,
  • mezzo cucchiaio di scorza di mandarino grattugiata,
  • 85 gr. di burro morbido.

Per la decorazione:

  • 1 mandarino.

Una ricetta per chi soffre di intolleranze?

La cheesecake ai mandarini non è molto adatta ai celiaci e agli intolleranti al lattosio, ma può diventarlo facilmente. Per quanto concerne la celiachia è sufficiente scegliere con cura i biscotti con cui formare la base. A tal proposito, vi consiglio di optare per i biscotti a base di farine rustiche, come quella di grano saraceno o di miglio, che garantiscono un bel contrasto con la dolcezza della crema. A fare il resto vi è la farina di mandorle, che è senza glutine e viene inserita per sortire un effetto legante.

Per quanto concerne l’intolleranza al lattosio non avete altra scelta che optare per un formaggio spalmabile lactose-free. In giro se ne trovano molti e alcuni sono capaci di esprimere una buona qualità, risultando quasi uguali ai prodotti originali. Per quanto riguarda il mascarpone è naturalmente privo di lattosio, quindi non pone alcun tipo di problema.

La farcitura della cheesecake ai mandarini

La crema, che funge da farcitura, è un componente fondamentale di ogni tipo di cheesecake. All’apparenza la cheesecake ai mandarini suggerisce una classica farcitura da cheesecake, ma in realtà si differenzia per almeno due varianti. Tanto per cominciare va incontro alla cottura, non appena viene spalmata sulla base di biscotti, farina e burro.

In secondo luogo manca la panna, che sostituita per l’occasione dalle uova in vista della cottura. In particolare, le uova rendono la crema più consistenza, quasi elastica e molto piacevole al palato. Nella cheesecake ai mandarini mancano anche i fogli di gelatina, che in un torta cotta perde la sua ragion d’essere. Per quanto concerne la preparazione in sé è davvero molto facile: basta mescolare tutti gli ingredienti con forza per amalgamarli per bene.

Cheesecake ai mandarini

Una copertura brillante e gustosa

Uno dei pregi della cheesecake ai mandarini è l’aspetto e la sua presentazione. Questo tipo di torta spicca infatti per una piacevole alternanza di colori chiari e colori scuri. La base, in virtù del cacao presente nei biscotti, è scura. La crema è invece chiara, e lo stesso si può dire della copertura, che viene realizzata in modo diverso dalle classiche glasse da cheesecake.

Anche in questo caso basta mescolare tutti gli ingredienti, ovvero succo di mandarino, succo di limone, uovo, zucchero e scorza di limone grattugiato fino ad ottenere un composto omogeneo. Poi si riscalda il composto mettendolo in ammollo a bagnomaria, si incorpora il burro e si fa riposare un po’ in frigo. A questo punto si spalma questa crema sulla torta e si procede con una seconda fase di riposo in frigo, che deve durare almeno due ore. Prima di servire, si guarnisce la cheesecake con le fette di mandarino.

FAQ sulla cheesecake ai mandarini

Cosa mettere al posto del philadelphia nella cheesecake?

Se il formaggio cremoso non vi piace per preparare la cheesecake, potete sostituirlo con un qualsiasi altro formaggio spalmabile fresco. I candidati più interessanti sono la ricotta, la robiola e il quark.

Quanto dura la cheesecake?

La cheesecake dura circa quattro giorni, a prescindere dal fatto che sia fresca o cotta. In entrambi i casi va conservata in frigo.

Cosa si può mettere sopra la cheesecake?

La cheesecake è molto versatile, dunque la sua glassa può essere realizzata con tanti ingredienti. Le versioni classiche prevedono l’utilizzo di fragole, mirtilli, lamponi e frutti rossi.

Ricette di cheesecake ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta fredda ai biscotti

Torta fredda ai biscotti: a metà tra torta...

Una base che ricorda le cheesecake Tra i punti di forza di questa torta fredda ai biscotti c’è la capacità di attingere a piene mani dalla tradizione. Lo si nota dalla base, che riprende quella...

Granita al tamarindo

Granita al tamarindo, la ricetta ottima per la...

Un focus sul tamarindo Il tamarindo, usato per preparare questa deliziosa granita, è un frutto esotico originario delle zone tropicali dell’Africa Orientale e dell’Asia. Dalle nostre parti non...

Torta di anguria

Torta di anguria, un dessert alla frutta fresco...

Un dessert ricco di frutta Più che una torta di anguria questa è una torta di frutta, infatti oltre all’anguria troviamo frutti esotici come l'ananas e il kiwi, che spiccano per le tonalità...