bg header
logo_print

Torta di farina di mais e mandorle, un dolce delizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Torta di farina di mais e mandorle
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (9 Recensioni)

Torta di farina di mais e mandorle, un dolce dai sentori delicati e aciduli

La torta di farina di mais e mandorle è un dolce per tutte le occasioni. E’ facile da realizzare, tutto sommato semplice e a suo modo elegante. Se la sfoderate durante eventi importanti fa la sua bella figura. Il suo punto di forza consiste nella capacità di abbinare la delicatezza dell’impasto al tocco dolce e acidulo dei lamponi. Il tutto è poi impreziosito da una cascata di zucchero a velo e panna montata (per chi la gradisce).

E’ una ricetta adatta anche ai celiaci, infatti le farine utilizzate non contengono glutine. Con qualche accorgimento può essere adatta anche agli intolleranti al lattosio, infatti basta utilizzare il burro chiarificato al posto di quello standard. In teoria non è necessario nemmeno rinunciare alla panna, basta scegliere una versione delattosata. Non temete per gli effetti sul sapore, il processo di rimozione del lattosio non interferisce più di tanto sul risultato finale.

Ricetta torta di farina di mais e mandorle

Preparazione torta di farina di mais e mandorle

Per preparare la torta di farina di mais e mandorle ai lamponi procedete così. Ungete di burro e cospargete di farina di mais l’interno di uno stampo quadrato 20 x 20 centimetri. In alternativa potete utilizzare anche uno stampo rotondo dal diametro di 23 centimetri. Poi lavate i lamponi e asciugateli. Fate lo stesso con i limoni, infine grattugiate la scorza e ricavate il succo dalla loro polpa.

In una ciotola versate il burro e lo zucchero, lavorate a pomata e integrate un uovo per volta. Poi incorporate le due farine, il lievito, pochissimo sale, il succo e la scorza dei limoni. Infine create un bell’impasto omogeneo e versatene metà nello stampo. Continuate la preparazione posizionando sulla superficie metà dei lamponi che avete a disposizione.

Ora coprite con l’altra metà dell’impasto e inserite gli altri lamponi senza affondarli completamente. Cuocete in forno a 180 gradi per 1 ora, o fino a quando l’esterno non acquisirà una tonalità dorata.

Per verificare la cottura fate la prova dello stecchino: infilatelo all’interno, se è asciutto allora la torta è pronta. Infine decorate con abbondante zucchero a velo, tagliate la torta a quadrotti e servitela con un po’ di lamponi. La torta può essere accompagnata anche con un po’ di panna montata.

Ingredienti torta di farina di mais e mandorle

  • 225 gr. di burro
  • 225 gr. di zucchero
  • 3 uova
  • 125 gr. di farina di mandorle
  • 125 gr. di farina di mais fioretto + quella per lo stampo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 limoni non trattati
  • 300 gr. di lamponi
  • q. b. di zucchero a velo
  • un pizzico di sale.

Le speciali farine di questa torta

Come già accennato, l’impasto di questa torta è realizzato con la farina di mais e con la farina di mandorle. La totale assenza di glutine non è l’unico motivo che giustifica il loro utilizzo, infatti sono ben assortite anche dal punto di vista del sapore. I sentori corposi del mais si coniugano con quelli dolci e aromatici delle mandorle. Del resto, la farina di mandorle è spesso utilizzata in pasticceria, mentre la farina di mais viene impiegata come addensante.

Queste farine eccellono anche dal punto di vista nutrizionale. Quella di mais, oltre a un bagaglio nutrito di vitamine e sali minerali, contiene molto betacarotene, una sostanza che aiuta il corpo ad assorbire la vitamina A, fondamentale per la vista. La farina di mandorle, invece, contiene la vitamina E e il magnesio, che stimola il metabolismo energetico. La farina di mandorle, poi, contiene grassi benefici omega 3, che impattano positivamente sulla salute del cuore e aiutano a prevenire malattie vascolari.  L’apporto calorico, infine, non differisce più di tanto da quello delle altre farine.

Un focus sui lamponi

I lamponi giocano un ruolo fondamentale in questa torta di farina di mais e mandorle. E’ su di esse, infatti, che si basa il ripieno. Nello specifico aggiungono gradevoli sentori tra il dolce e l’acidulo, che interagiscono alla perfezione con l’impasto. I lamponi vanno aggiunti anche come guarnizione, quasi a formare una suggestiva corona rosso-violacea. I lamponi, però, possono dire molto anche dal punto di vista nutrizionale.

Torta di farina di mais e mandorle

Il riferimento è all’abbondanza di vitamina C, una sostanza che aiuta ad assorbire il ferro e potenzia il sistema immunitario. Non mancano poi i sali minerali, come il potassio, che regola la pressione del sangue. I lamponi contengono anche le antocianine, delle sostanze responsabili del colore e in grado di fungere da antiossidanti. Anche in ragione di ciò i lamponi esercitano una funzione antitumorale. L’apporto calorico, infine, è molto basso e non va oltre le 40 kcal per 100 grammi.

La scelta del limone nella torta di farina di mais e mandorle

Anche il limone gioca un ruolo di primo piano nella ricetta della torta di farina di mais e mandorle. Nello specifico si utilizzano tutte le componenti, ossia la scorza e la polpa. La prima va grattugiata finemente, mentre la polpa va spremuta. Entrambe, poi, vengono integrate nell’impasto. Visto il loro utilizzo, vi consiglio di utilizzare solo limoni biologici in quanto privi di sostanze chimiche che possono annidarsi soprattutto sulla parte esterna della buccia.

La presenza dei limoni impreziosisce la ricetta anche sul piano nutrizionale. Come tutti gli agrumi, i limoni spiccano per l’abbondanza di vitamina C e di acido citrico. Questo elemento fa bene al cuore, alla digestione e impatta in modo positivo su molti altri organi. Il limone è anche ricco di antiossidanti, inoltre depura e contribuisce a risolvere i problemi di stomaco. Infine ha un apporto calorico trascurabile, che si attesta sulle 40 kcal per 100 grammi.

Ricette di torte ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (9 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...

Chebakia

Chebakia, dal Marocco un delizioso dolce alle mandorle

Quale miele utilizzare? Una volta modellati, i chebakia vanno fritti in olio di semi, ma la ricetta non si conclude con la cottura. Arrivati a questo punto, infatti, si prepara un composto di miele...