bg header
logo_print

Creme caramel alla zucca, un dessert tra dolce e salato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

creme caramel alla zucca
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Creme caramel alla zucca e Parmigiano Reggiano, un dessert unico

Il creme caramel alla zucca e Parmigiano Reggiano è un dolce al cucchiaio davvero particolare. E’ sufficiente dare un’occhiata agli ingredienti per capirne il motivo, infatti è un dessert composto per metà da ingredienti salati. Eppure, ve lo assicuro, è davvero delizioso e in grado di trasformare il momento del dolce in una bella esperienza. E’ pensato per stupire e per offrire qualcosa di diverso ai propri commensali. E’ anche facile da realizzare, anzi il procedimento non differisce molto dagli altri tipi di creme caramel. Si tratta infatti di creare del semplice caramello e disporlo sul fondo degli stampini da budino. Poi si crea il composto frullando insieme la zucca cotta, il Parmigiano, lo zucchero e il latte. Infine, si incorpora la panna, le uova e il tuorlo. A questo punto non rimane che versare il composto sulla base di caramello, cuocere a bagnomaria e far riposare in frigorifero.

Ricetta creme caramel con zucca

Preparazione creme caramel con zucca

Per preparare il creme caramel con zucca e Parmigiano Reggiano iniziate proprio dalla zucca. Sbucciatela e fate la polpa a pezzetti, poi cuocetela a vapore per 20 minuti in modo che diventi molto tenera. Ora prendete un pentolino profondo e versate 120 grammi di zucchero, poi accendete il fuoco e scioglietelo fino a trasformarlo in caramello. Infine, mettete il caramello in 4 stampini per budino.

Intanto mescolate la zucca con il latte, il Parmigiano grattugiato e lo zucchero rimasto; infine frullate per bene. Poi incorporate le uova sbattute con il tuorlo e la panna consentita. Mescolate con cura il tutto fino a quando avrete un composto uniforme. Ora versate questo composto negli stampini (sul caramello) e cuocete in forno a bagnomaria per 45 minuti a 150 gradi. Lasciate raffreddare completamente, poi riponete in frigo 2-3 ore prima di servire. Il vostro crème caramel alla zucca è pronto per essere gustato.

Ingredienti creme caramel con zucca

  • 220 gr. di zucchero semolato
  • 2
  • 5 dl. di latte intero consentito
  • 1 dl. di panna consentita
  • 100 gr. di polpa di zucca Kabocha
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato.

Nonostante la lista degli ingredienti sia abbastanza lunga, il sapore che emerge di più è quello della zucca. Vale la pena dunque spendere qualche parola per questo splendido e versatile ortaggio. Sul suo sapore non c’è nulla da dire, è però interessante mettere in evidenza le eccellenti proprietà nutrizionali. Infatti, la zucca è ricca di vitamina C, che fa bene al sistema immunitario, e di vitamina A, che fa bene agli occhi. E’ anche ricca di potassio, che supporta l’organismo in molte attività. Stesso discorso per le fibre e per l’acqua, che rendono la zucca un ottimo depurativo e un eccellente digestivo. L’apporto calorico, infine, è davvero basso, pari a 26 kcal per 100 grammi.

Perché abbiamo usato il latte intero?

Il contributo del latte è essenziale per la buona riuscita di questo creme caramel alla zucca e Parmigiano Reggiano. Infatti, aggiunge quel tocco di dolcezza necessario a qualificare la preparazione come dessert e a fornire una texture morbida. Mi raccomando, va utilizzato solo il latte intero. A differenza di quello scremato, infatti, conserva tutti i grassi della materia prima originale, e con essi anche un sapore deciso, che contrasta bene con la zucca e il formaggio. L’unico difetto del latte intero è l’apporto calorico, che viaggia sulle 65 kcal per 100 grammi, contro le 45 del latte parzialmente scremato e le 35 del latte totalmente scremato.

creme caramel alla zucca

Se soffrite di intolleranza al lattosio non preoccupatevi più di tanto. Esiste infatti la versione delattosata del latte intero, che è ugualmente buona e valida dal punto di vista nutrizionale. Del resto, il processo di rimozione del lattosio si limita ad aggiungere l’enzima lattasi, che scompone il lattosio in zuccheri semplici digeribili. Lo stesso vale per la panna, che di norma è ricca di questa sostanza. Il Parmigiano Reggiano, invece, è naturalmente privo di lattosio in quanto lungamente stagionato.

Il contributo del Parmigiano Reggiano

In questa ricetta vale la pena parlare del Parmigiano Reggiano, che è uno degli alimenti più “strani” di questo creme caramel alla zucca. E’ strano in quanto protagonista di una ricetta di pasticceria. In realtà agisce in sottotraccia, visto che se ne impiegano solo 100 grammi; tuttavia conferisce comunque alcune note sapide, lievemente acidule e corpose allo stesso tempo. Il Parmigiano Reggiano è uno dei formaggi italiani più apprezzati in patria e nel mondo. E’ portatore di una tradizione antichissima, che risale come minimo all’alto Medioevo. E’ anche buono, con il suo sapore sapido e molto corposo. Ovviamente spicca anche per le proprietà nutrizionali. E’ infatti uno degli alimenti con il maggior apporto di proteine in assoluto, con i suoi 33 grammi di proteine per etto.

Stesso discorso per il calcio e la vitamina D, che fanno bene alle ossa e al sistema immunitario. Infine, come già specificato, è naturalmente privo di lattosio. Quale Parmigiano utilizzare per questa ricetta? D’altronde esistono varie tipologie, e tutte si differenziano in base al periodo di stagionatura. In questo caso consiglio un Parmigiano dalla stagionatura breve, in quanto più ricco di grassi e più pastoso quando viene integrato con gli altri ingredienti. Di certo una stagionatura da 18 o 24 mesi è l’ideale per questo tipo di preparazione.

Ricette di creme caramel ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolini di piadina con nutella e banana

Rotolini di piadina con nutella e banana, ottimi...

Le numerose varianti dei rotolini di piadina ripieni La nutella è tra gli ingredienti protagonisti di questi rotolini di piadina. E’ una soluzione facile per ottenere un ripieno gustoso e...

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...