bg header
logo_print

Bowl di frutta per bambini, una bowl salutare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Bowl di frutta per bambini
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
preparazione
Preparazione: 00 ore 20 min
cottura
Cottura: 00 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (8 Recensioni)

Bowl di frutta per bambini, un piatto buono e colorato

La bowl di frutta per bambini è un’idea semplice, ma di grande effetto, soprattutto se convince anche i bambini più ritrosi a mangiare la frutta. D’altronde è una bowl a base di frutta colorata, bella da vedere, niente affatto impegnativa e in grado di esprimere sentori suggestivi. Il motivo di ciò risiede nella selezione della frutta, che alterna dolce e acidulo, e nella presenza di alcuni elementi in grado di rompere la “monotonia” della frutta. Il riferimento è alla verbena e al primo sale, un formaggio pecorino che si avvicina per gusto agli yogurt cremosi.

Ad ogni modo i sentori che emergono maggiormente sono quelli del melone e dell’anguria. Il primo si propone con una dolcezza corposa e una texture soda, l’anguria invece è tradizionale carica di zuccheri ed ha una texture morbida e croccante. Inoltre, spaziando dall’arancione al rosso, la bowl assume delle gradevoli tonalità e un bell’aspetto. Come tutti i frutti zuccherini, l’anguria e il melone sono succosi, ricchi di vitamine e sali minerali. Predomina ovviamente la vitamina C, che aiuta il sistema immunitario a svolgere il suo lavoro e favorisce l’assorbimento del ferro, di cui sono spesso carenti i bambini. Benché molto dolci, né il melone né l’anguria sono calorici, infatti entrambi si aggirano sulle 30 kcal per 100 grammi.

Ricetta bowl di frutta per bambini

Preparazione bowl di frutta per bambini

Per preparare la bowl di frutta per bambini dovrete prima di tutto occuparvi della frutta. Fate il melone a cubetti, poi eliminate i semi dall’anguria e fatela a dadini. Infine lavate e tagliate a fettine la pesca noce.

Ora date una bella sciacquata al primo sale, immergendolo in acqua fredda, e fatelo a quadrettoni. Adesso componete la bowl inserendo la frutta e il formaggio. Infine guarnite con un cucchiaio di miele e qualche fogliolina di verbena.

Ingredienti bowl di frutta per bambini

  • 1 fetta di melone
  • 1 fetta di anguria
  • mezza pesca noce
  • 50 gr. di primo sale
  • qualche fogliolina di verbena
  • un cucchiaio di miele.

Tutta la bontà della pesca noce

La ricetta della bowl di frutta per bambini comprende anche la pesca noce. Si tratta di una variante della pesca tradizionale che si caratterizza per la buccia liscia e senza peluria. La polpa è soda, croccante e simile a quella della mela, dunque contiene meno succo. Il sapore è dolce, ma conserva alcune note acidule. Il colore della pesca noce può variare dal bianco al giallo pallido. Inoltre è una delle pesche meno caloriche, in quanto non supera le 45 kcal per 100 grammi.

Sul piano nutrizionale si pone sul solco della frutta mediamente zuccherina. Contiene anche molta fibra, che fa bene all’apparato digerente e stimola la digestione. Non mancano infine le proprietà nutritive tipiche della frutta, come la vitamina C, il potassio e il magnesio. In occasione di questa ricetta andrebbe utilizzata mezza pesca, che va lavata per bene e affettata finemente. La pesca noce si sposa più delle altre varietà con i formaggi, specie con quelli aciduli, come il primo sale.

Un focus sulla verbena

La ricetta della bowl di frutta per bambini si arricchisce anche della verbena, che per l’occasione funge da guarnizione. La verbena impatta anche dal punto di vista estetico in virtù del suo colore verde acceso e della forma regolare e segmentata delle foglioline. La verbena è una delle piante aromatiche più interessanti sotto il profilo gastronomico, infatti conserva sentori floreali e allo stesso tempo richiama al limone. Inoltre aggiunge un tocco lievemente acre alla ricetta, capace di contrastare la naturale dolcezza della frutta fresca.

Bowl di frutta per bambini

La verbena è soprattutto una pianta genuina, le cui proprietà sfociano nella medicina naturale. Anzi, può essere usata per la sua capacità di alleviare i dolori, regolarizzare l’apparato digerente e risolvere i problemi di acidità, stipsi e nausea. Ancora oggi vengono preparati degli ottimi infusi di verbena proprio a scopo terapeutico. Ovviamente, come tutte le piante aromatiche, ha dalla sua un apporto rilevante di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Una precisazione va fatta in merito alle dosi in quanto agisce come se fosse una spezia, dunque è bene non esagerare per non coprire gli altri ingredienti.

Il dolcificante per eccellenza

La bowl di frutta per bambini propone sentori vari. C’è il dolce della frutta, l’acidulo del formaggio e l’aromatico della verbena. Tuttavia è necessario aggiungere un dolcificante per far pendere il piatto della bilancia verso la merenda dolce. Quale ingrediente utilizzare in questo caso?  Molti di voi saranno tentati di utilizzare il classico zucchero, e non sarebbe una cattiva idea. Tuttavia vi consiglio di operare una scelta diversa, puntando sul miele. Il miele, oltre a dolcificare, aromatizza con il suo sapore inconfondibile. Agisce tuttavia anche sulla texture, rendendola in qualche modo più morbida. Il miele poi conferisce una tonalità più ambrata, soprattutto se viene utilizzato in grandi quantità.

Il miele è anche uno degli alimenti più genuini in assoluto in quanto è ricco di antiossidanti, sali minerali ed è utile a contrastare alcune patologie, come quelle del tratto respiratorio superiore. Ovviamente c’è miele e miele. Quello più utilizzato, almeno dalle nostre parti, è il millefiori. Questo tipo di miele è dotato di un sapore intenso e in un certo senso aromatico. Se lo considerate esagerato, potete optare per varietà più delicate, come il miele di acacia, o più tenui, come il miele di ulmo. Da questo punto di vista avete ampio margine di discrezione per la vostra scelta.

Ricette con frutta ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (8 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bowl con capesante

Bowl con capesante, come valorizzare il celebre mollusco

Le proprietà del riso venere Il riso gioca un ruolo di fondamentale importanza per la bowl con capesante, infatti funge da base e allo stesso tempo da fonte di carboidrati. Il consiglio è di...

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...

Insalata di abalone

Insalata di abalone, un contorno dal sapore esotico

Un focus sull’abalone Nonostante l’abbondanza di ingredienti, il protagonista di questa insalata rimane l'abalone. E’ un frutto di mare pregiato, in quanto difficile da pescare e situato...