Albicocche con mandorle, basilico e gelato

Albicocche con mandorle, basilico e gelato MarcoMayer

Oggi un dessert che adoro come albicocche con mandorle, basilico e gelato.. Quando arriva la bella stagione diventa ancora più divertente cucinare. Personalmente non amavo tantissimo mettermi all’opera soprattutto per preparare dei dessert gustosi e curati nei minimi dettagli, ma ultimamente mi piace da morire!!!

Albicocche con mandorle, basilico e gelato: un ottimo abbinamento

Quando guardiamo un’albicocca non possiamo non pensare al sole che la fa maturare e alle giornate dal clima piacevole, durante le quali è possibile mangiare questi frutti speciali, che sono salutari in quanto forniscono importanti  quantità di acqua (sono ottime per le diete ipocaloriche).

Le proprietà salutari dell’albicocca non finiscono certo qui! Parlare dei suoi benefici significa anche discutere della presenza di vitamina A, una sostanza che contribuisce all’efficienza visiva.

Come non ricordare poi il contenuto di minerali come il potassio, il ferro e il calcio, che rendono l’assunzione di albicocche una soluzione molto valida per contrastare stanchezza e cali di energie?

Se dovessi elencare tutte le proprietà delle albicocche davvero riempirei pagine e pagine! Non resta altro che gustarle con gioia, da sole o come ingredienti principali di un dolce come quello che vi sto proponendo oggi. E che spero davvero possa piacervi, considerando che se si utilizza il latte delattosato per il gelato è perfetto anche per chi ha problemi d’intolleranza al lattosio.

Perché il basilico fa bene?

Il basilico non è solo caratterizzato dalle proprietà aromatiche che tutti conoscono. Ma anche da tante altre peculiarità che rendono la sua assunzione un regalo importante per l’organismo. Quali sono di preciso? Tra le più importanti è possibile ricordare la presenza di un minerale come il potassio, molto utile quando si tratta di regolare l’equilibrio dei liquidi all’interno del corpo.

Il basilico contiene inoltre quantità piccole ma comunque efficaci di calcio e fosforo, due minerali che fanno la differenza per quanto riguarda la salute delle ossa. Anche in questo caso se dovessi elencare in maniera approfondita tutte le proprietà davvero scriverei pagine su pagine. E dovrei anche citare la presenza dell’eugenolo, una sostanza molto efficace nella prevenzione dei raffreddori e delle malattie della pelle.

Il basilico è una delle piante più amate in cucina e a ragione! Non porta solo un profumo fantastico, ma anche tanti doni alla salute, che comprendono anche l’effetto calmante in caso di infiammazioni gastriche.

A questo punto non resta che vedere come si sposa con l’albicocca e il gelato!

Ed ecco la ricetta delle Albicocche con mandorle, basilico e gelato

Ingredienti per 4 persone

100 ml acqua
8 albicocche fettine sottili
6 foglioline basilico
1 cucchiaio mandorle tritate
100 ml acqua
1 cucchiaio miele
palline gelato senza lattosio (circa 50 gr l’una)
q.b. limone succo

Preparazione

  • Lavate le albicocche, dividetele a metà e una volta tolto il nocciolo e la buccia tagliatele a fettine.
  • Tritate le mandorle. In un pentolino fate sciogliere il miele con un pochino d’acqua e aggiungete le albicocche.
  • Fate bollire a fiamma bassa per 7/8 minuti. Spegnete il fuoco, togliete le albicocche dal liquido e versatele in una terrina piena di acqua ghiacciata.
  • Non buttate il liquido in cui avete cotto le albicocche.
  • Versate del succo di limone al liquido di cottura avanzato e usatelo per bagnare le albicocche nella terrina.
  • Riducete le albicocche a purea e spolverizzate con il trito di mandorle, mescolate delicatamente e suddividete in 4 coppette.
  • Sistemate su ognuna una pallina piccola di gelato e decorate con il basilico.
  • Servite subito in tavola.
  • Nota per celiaci o sensibili al glutine

    Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

    Nota per gli intolleranti al lattosio

    Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *