bg header
logo_print

Mezzelune con cipolle e burrata, un primo cremoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Mezzelune con cipolle rosse e burrata
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 10 min
cottura
Cottura: 00 ore 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (4 Recensioni)

Mezzelune con cipolle rosse e burrata, un primo ricco e colorato

Le mezzelune con cipolle rosse e burrata sono un primo piatto che si inserisce nella tradizione delle paste all’italiana con uno spirito innovativo. In questo caso viene sperimentata una guarnizione davvero originale e ricca di gusto. Al posto di utilizzare la classica sventagliata di Parmigiano o di Grana Padano, la pasta viene arricchita con dei deliziosi fiocchetti di burrata. Si tratta di un formaggio della tradizione lattiero casearia pugliese, apprezzato un po’ ovunque in Italia. Tecnicamente è un formaggio a pasta filata, realizzato con latte vaccino, che assomiglia alla mozzarella. Il sapore è lievemente acidulo e potrebbe ricordare lo yogurt. Per quanto appaia grasso, in realtà il suo apporto calorico è simile a quello dei formaggi spalmabili, dunque si aggira sulle 300 kcal per 100 grammi.

In compenso vanta una buona quantità di proteine di alto valore biologico e di importanti nutrienti del latte: calcio, vitamina D e molto altro ancora. La guarnizione si fregia anche della presenza delle mandorle, che garantiscono un minimo di dolcezza, tale da rendere più complesso il risultato finale. Inoltre creano un bel contrasto a livello di texture, visto che sono croccanti in quanto tostate nel burro. Le mandorle, inoltre, se consumate con moderazione fanno bene alla salute. Infatti sono ricche di vitamina E, una sostanza antiossidante fondamentale nella prevenzione del cancro. Sono ricche anche di grassi benefici, che giovano al cuore e limitano l’insorgenza di malattie cardiache. Infine contengono molti sali minerali, come il magnesio e il fosforo.

Ricetta Mezzelune con cipolle rosse e burrata:

Preparazione mezzelune con cipolle rosse

Per preparare le mezzelune con cipolle rosse e burrata dovrete partire dal condimento. Tostate la granella di mandorle insieme a una noce di burro in una padella antiaderente. Terminata la cottura mettete da parte. Ora riscaldate due cucchiai di olio in una padella, poi aggiungete la curcuma, le cipolle fatte a rondelle, il pepe e mezzo cucchiaino di zucchero. Poi versate mezzo bicchiere di acqua e cuocete per 10 minuti.

Ora aggiungete il peperone, sbucciato e fatto a striscioline, e cuocete per altri 5 minuti. Infine condite con un po’ di pepe e un pizzico di sale. Intanto cuocete le mezzelune in abbondante acqua salata. Poi scolatele al dente e versatele nella padella con il condimento. Saltate per 1 minuto e distribuite nei piatti, guarnendo con qualche foglia di erba cipollina, pezzi di burrata e granella di mandorle tostate. Servite e buon appetito.

Ingredienti mezzelune con cipolle rosse

  • 300 gr. di mezzelune
  • 2 cipolle rosse
  • 1 peperone
  • 1 burrata consentita
  • 2 cucchiai di granella di mandorle
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • qualche filo di erba cipollina
  • 30 gr. di burro chiarificato
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e pepe.

Le interessanti proprietà delle cipolle rosse

Le mezzelune con cipolle rosse e burrata non spiccano solo per la guarnizione, ma anche per un condimento sui generis, a metà strada tra le cipolle caramellate e un condimento a base di verdure. Le cipolle infatti non vengono cotte nell’olio, come accade nei classici soffritti, bensì insieme alle spezie e allo zucchero. Lo zucchero viene poi assorbito dalle cipolle, che acquisiscono un aspetto caramellato. La preparazione prosegue con l’aggiunta dei peperoni, che offrono un ulteriore bilanciamento a livello di sapore.

Per questa ricetta vi consiglio di utilizzare le cipolle rosse in quanto conferiscono colore al condimento, inoltre eccellono dal punto di vista nutrizionale. La particolarità delle cipolle rosse è l’abbondanza di antocianine, responsabili della loro tonalità tendente sul viola e in grado di fungere da potenti antiossidanti. Nondimeno, le cipolle rosse sono ricche di sali minerali come il potassio, il magnesio, il calcio, il manganese, il fosforo e il ferro, che scarseggia negli alimenti di origine vegetale. Le cipolle rosse sono ricche anche di fibre, che aiutano la digestione.

Mezzelune con cipolle rosse e burrata

I benefici della curcuma

La curcuma gioca un ruolo fondamentale nella ricetta delle mezzelune con cipolle rosse e burrata. La curcuma compone la base su cui vengono cotti la cipolla e il peperone. Questa spezia è l’ingrediente principale per la preparazione del curry, inoltre spicca per il colore giallo arancio, che viene spesso trasmesso alle preparazioni. Nondimeno la curcuma vanta delle eccellenti proprietà nutrizionali, utilizzate anche nella medicina naturale. In particolare la curcuma funge da formidabile antiossidante, nonché da blando antinfiammatorio e da discreto diuretico.

Consiglio comunque di non esagerare con le dosi, in quanto la curcuma è una spezia che può coprire gli altri ingredienti. La ricetta, per esempio, suggerisce solo due cucchiaini, sufficienti per coprire tutte e quattro le porzioni. La curcuma, infine, è un eccellente depurativo e aiuta a prevenire alcune patologie delle ossa, come l’artrite e l’artrosi.

Un focus sui peperoni

I peperoni sono responsabili di gran parte del condimento delle mezzelune con cipolle rosse. Nello specifico vengono aggiunti in padella per cuocere sul letto di cipolle. Ma i peperoni fanno male? Molti dicono di sì per il loro apporto calorico e perché vengono considerati poco digeribili. Ebbene, si tratta di falsi miti. In primo luogo basta spellare i peperoni (o cuocerli a lungo) per evitare problemi di digestione lenta. Inoltre, la percezione di un alto apporto calorico deriva dai metodi di cottura, che spesso impongono di utilizzare molto olio. Di per sé i peperoni viaggiano sulle 30 kcal per 100 grammi.

Vale la pena parlare dei peperoni anche dal punto di vista tradizionale. Contengono per esempio la vitamina C e ottime dosi di potassio, un minerale che regola la circolazione del sangue. Contengono anche la capsaicina, presente anche nei peperoncini, un antiossidante che fa bene all’organismo e aiuta a prevenire le forme tumorali.

Ricette cipolle rosse ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ravioli con sugo di pesce

Ravioli con sugo di pesce, un primo piatto...

Come preparare il sugo di pesce Il pezzo forte di questo primo piatto di pasta a base di ravioli è il sugo di pesce. Potremmo considerarlo come una sorta di ragù “ittico”, specie se si guarda...

Riso Jasmine con tofu

Riso Jasmine con tofu, un bel primo orientale...

Cosa sapere sui germogli di fagioli mungo Prima di parlare della ricetta del riso Jasmine facciamo un bella panoramica degli ingredienti in gioco, o almeno di quelli che meritano una menzione...

muas

Il muas, l’ottimo budino salato della tradizione altoatesina

Quale farina utilizzare? Si fa presto a dire farina di mais, in realtà le varianti sono davvero numerose e adeguate a una specifica classe di ricette. Per il muas, ossia questo delizioso budino...