bg header
logo_print

Frittata di spaghetti, un modo diverso di intendere la pasta

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Frittata di spaghetti
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana,
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (4 Recensioni)

Frittata di spaghetti, un piatto davvero delizioso

La frittata di spaghetti è un piatto delizioso, ricco di sapore e nutriente. E’ esattamente ciò che suggerisce il nome, ossia una frittata di pasta in cui l’ingrediente principale è dato dagli spaghetti. Ovviamente la loro presenza determina un metodo di cottura un po’ particolare, necessario affinché non si carbonizzino, conferendo alla preparazione degli sgradevoli sentori di bruciato. Gli spaghetti ovviamente vanno precotti, ossia lessati in acqua bollente salata. E’ bene comunque che siano molto al dente, visto che la cottura proseguirà poi con le uova. Per l’occasione vi consiglio di utilizzare spaghetti molto sottili, in quanto si rapprendono di uovo con maggiore facilità e garantiscono al composto una buona stabilità.

Per quanto concerne la tipologia di spaghetti, invece, avete ampio margine di discrezione. Se per esempio siete celiaci o intolleranti al glutine, non abbiate alcuna remora ad utilizzare spaghetti di farine gluten-free. Il risultato è lo stesso, sebbene il sapore possa apparire leggermente diverso.

Ricetta frittata di spaghetti

Preparazione frittata di spaghetti

Per preparare la frittata di spaghetti iniziate dalle uova. Versate 10 uova in una ciotola molto grande e sbattetele un po’ insieme al Parmigiano grattugiato, poi aggiungete un po’ di sale e un po’ di pepe macinato. Cuocete le due uova rimaste per 8 minuti in modo che diventino sode, poi rimuovete il guscio e tagliatele a dischetti sottili. Ora fate la scamorza e il guanciale a cubetti. Intanto cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata e scolateli quando sono al dente. Versate gli spaghetti nella ciotola con le uova e mescolate bene. Intanto aggiungete 5 cucchiai di olio in una padella antiaderente dal diametro di 24 cm e con bordo alto.

Trasferite nella padella metà degli spaghetti, distribuendoli in modo uniforme con un forchettone. Poi posizionate sopra il guanciale, la scamorza e le uova sode. Ora aggiungete l’altra metà degli spaghetti, distribuendoli in modo uniforme, e pressate leggermente. Cuocete a fiamma alta per circa 3 minuti, agitando la padella di tanto in tanto. Poi abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per altri 12 minuti, fino a quando la frittata non avrà acquisito consistenza e si sarà formata una bella crosticina sul fondo. Rigirate la frittata, utilizzando un grande piatto o un coperchio, poi continuate a cuocere per altri 20 minuti a fiamma bassa. Infine mettete la frittata di spaghetti su un piatto da portata e tagliatela a fette.

Ingredienti frittata di spaghetti

  • 360 gr. di spaghetti consentiti
  • 12 uova
  • 250 gr. di scamorza stagionata
  • 150 gr. di guanciale
  • 120 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale e di pepe.

Un ripieno davvero spettacolare

Tra i punti di forza della frittata di spaghetti spicca il ripieno, che è composto da alimenti alquanto differenti: guanciale, scamorza e uova rassodate. Per questa ricetta vi consiglio di utilizzare il guanciale piuttosto che la pancetta, in quanto propone sentori molto più aromatici, che si amalgamano meglio con i differenti sapori di questa particolare frittata. Il guanciale poi è più salutare della pancetta, in quanto frutto di un taglio che coinvolge la zona tra la testa e la spalla del maiale. Inoltre contiene meno grassi e più carne. L’apporto nutritivo di questa frittata consta di una discreta quota di proteine, a cui si aggiungono i sali minerali tipici degli alimenti di origine animale. E’ vero, il guanciale è più salato della pancetta, ma non è un grosso problema in quanto il sale impiegato per questa ricetta è ridotto al minimo.

Frittata di spaghetti

Per quanto concerne la scamorza, siamo di fronte a un formaggio sottovalutato, ma che può dare molte soddisfazioni sul profilo nutrizionale e in termini di gusto. Il sapore è deciso e allo stesso tempo morbido, persino nelle sue varianti stagionate, ideali per questo tipo di ricetta. Inoltre contiene tanta vitamina D, utile per il sistema immunitario, e buone dosi di calcio, utile alle ossa. Ottimo è anche l’apporto di proteine, che rende la scamorza molto simile al Parmigiano Reggiano, uno dei formaggi più nutrienti in assoluto. Per quanto concerne le uova, vanno in parte rassodate in acqua bollente per 8 minuti. Infine vanno sgusciate e fatte a fette per lungo, in modo da formare dei dischetti.

Come friggere la pasta senza bruciarla?

Friggere la pasta è più difficile di quanto si possa pensare. Il rischio, infatti, è di procedere con una progressiva e pericolosa carbonizzazione, che emette sostanze poco salutari e conferisce alla preparazione sgradevoli sentori amari. La presenza della soluzione di uova e formaggio, con cui la frittata di spaghetti viene condita, riduce solo parzialmente questo rischio. E’ quindi opportuno fare molta attenzione alla cottura per avere una frittata regolare, morbida e cremosa. Il primo passaggio è immergere gli spaghetti al dente dentro la ciotola con le uova e il formaggio. Infine si mescola il tutto, in modo che gli spaghetti siano interamente coperti e avvolti dalla soluzione. Dopodiché una prima metà di spaghetti viene trasferita in una padella dove sono stati riscaldati 5 cucchiai di olio.

Dopo aver distribuito gli spaghetti in modo uniforme si passa al passaggio successivo. Nel secondo passaggio viene messo il ripieno e un secondo strato di spaghetti. Poi si cuoce prima a fiamma alta per pochi minuti (agitando la padella) e a fiamma bassa per altri 12 minuti. A quel punto la frittata dovrebbe aver prodotto un fondo solido, arricchito da una gradevole crosticina. Ora è il momento di girarla, aiutandovi con un piatto o con un coperchio, infine si completa la cottura per altri 20 minuti.

Ricette frittate ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Focaccia di Recco con stracchino

Focaccia di Recco con stracchino, ecco la ricetta...

Un focus sullo stracchino Lo stracchino è tra gli elementi distintivi della focaccia di Recco, nonché uno dei formaggi più amati in assoluto, simbolo dell’arte casearia del nord Italia. E’...

Torta salata con pere e formaggio

Torta salata con pere e formaggio, una ricetta...

L'umile pera, protagonista dolce e versatile nella nostra torta salata con pere e formaggio cremoso. Questa ricetta è una fusione straordinaria di semplicità e audacia, dove pochi ingredienti...

Jalapenos Ripieni

Jalapenos ripieni, un delizioso piatto messicano

Il jalapeno, un peperoncino da scoprire La ricetta dei jalapeno ripieni ci danno modo di parlare di questo tipo di peperoncini di media grandezza e di colore rosso o verde, inoltre sono abbastanza...