bg header
logo_print

Acqua alla menta e frutto della passione, una bevanda salutare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

acqua alla menta e frutto della passione
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.3/5 (4 Recensioni)

Acqua alla menta e frutto della passione, il gusto incontra la salute

L’acqua alla menta e frutto della passione è una bevanda gustosa che fa bene alla salute. Può essere bevuta durante un momento di relax, più o meno come si farebbe con un infuso, ma può essere impiegata anche per aperitivi all’insegna del buon gusto e della leggerezza. Spicca per le tonalità verde acceso, dovute principalmente allo sciroppo di menta e per il suo aspetto frizzante. Il merito di ciò va al twist’n sparkle, un dispositivo simile ai gasatori e ai sifoni, che contribuisce anche a mescolare gli ingredienti. Non è certo l’utensile da cucina più diffuso, ma vi consiglio di acquistarlo in quanto è un fedele alleato per la preparazione di bevande e cocktail.

La ricetta, ad ogni modo, è molto semplice. Si tratta infatti di inserire tutti gli ingredienti nel dispositivo e azionarlo. Ovviamente il frutto della passione va lavato e sbucciato in quanto la scorza non è commestibile. Se preferite, potete utilizzare il frutto della passione anche per la decorazione, infilzando una metà con uno stecchino e ponendola sul bicchiere.

Ricetta acqua aromatizzata alla menta

Preparazione acqua aromatizzata alla menta

Per preparare l’acqua aromatizzata alla menta e frutto della passione iniziate proprio da questi ultimi. Dividete i frutti della passione in due e raschiate con il cucchiaino per ricavare semi e polpa.

Nel twist’n sparkle versate l’acqua naturale, lo sciroppo di menta, il succo di cedro, la polpa e i semi del frutto della passione. Azionate il dispositivo e attendete che il tutto sia ben amalgamato. Ora l’acqua aromatizzata è pronta. Se lo gradite, potete guarnire con l’altra metà del frutto della passione, magari infilzato in uno stecchino come vedete in foto.

Ingredienti acqua aromatizzata alla menta

  • 1 lt. di acqua naturale
  • 40 cl. di sciroppo di menta
  • 40 cl. di succo di cedro
  • 2 frutti della passione.

Le proprietà del cedro

Il cedro gioca un ruolo importante per la ricetta dell’acqua aromatizzata alla menta. Il suo sapore infatti spicca per le note ora acidule ora leggermente amare, simili a quelle del limone ma più gradevoli al palato. In quanto a proprietà nutrizionali, il cedro può essere assimilato a tutti gli altri agrumi. E’ dunque ricco di vitamina C, una sostanza che stimola il sistema immunitario e funge da antiossidante, dunque contribuisce a prevenire il cancro. Il cedro è anche ricco di sali minerali, come il potassio, che interviene in molti processi dell’organismo e regolarizza la circolazione del sangue.

Non manca l’acido citrico, tipico di tutti gli agrumi (e non solo del limone), una sostanza che fa bene alla salute a più livelli, in particolare all’apparato digerente e al cuore. L’apporto calorico del cedro, infine, è molto basso, pari a 40 kcal per 100 grammi. Per questa ricetta, ovviamente, va utilizzato il suo succo, che tra l’altro si spreme con molta facilità. Il frutto è infatti succoso quasi quanto l’arancia e il limone.

acqua alla menta e frutto della passione

Un focus sul frutto della passione

Il frutto della passione impatta in maniera decisa sul sapore dell’acqua aromatizzata alla menta, infatti spicca per le note acidule e dolci, tipiche di molti frutti esotici. Si sposa alla perfezione con le note acri del cedro e con l’aroma inconfondibile della menta. E’ anche un frutto molto succoso, dunque rende molto in termini di gusto. In occasione di questa ricetta, il frutto della passione va  sbucciato per utilizzare la polpa. Dai semi, inoltre, si ricava un olio importante per la cosmetica e la medicina naturale.

Il frutto della passione vanta un profilo nutrizionale eccellente, infatti è ricco di vitamina C, potassio e soprattutto fibre come pochi altri frutti, siano essi esotici o tipicamente mediterranei. Esercita anche proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, dunque è un alleato per l’organismo a tutto tondo. Infine contribuisce a mantenere sotto controllo i livelli di zuccheri e di colesterolo nel sangue.

Come preparare lo sciroppo di menta?

In questa acqua aromatizzata, al netto dell’importanza del frutto della passione e del cedro, la protagonista rimane la menta. Essa partecipa alla ricetta sotto forma di sciroppo, che potete acquistare al supermercato, dove troverete prodotti molto validi, oppure potete cimentarvi da soli e prepararlo in casa. In quest’ultimo caso ne trarrete una maggiore soddisfazione e in ogni caso la ricetta non è affatto difficile. Si tratta infatti di frullare la menta insieme a un po’ di zucchero, e infine bollire questo composto insieme all’acqua e ad altro zucchero. Per un sapore equilibrato è consigliabile inserite anche la scorza di limone. Lo sciroppo di menta può essere utilizzato per preparare delle bevande estive (diluendolo in quattro parti di acqua), ma anche per le granite e i dolci.

Lo sciroppo di menta conserva buona parte dei principi attivi della menta, dunque apporta un certo quantitativo di vitamine e sali minerali, nonché molti antiossidanti. La menta fa inoltre bene all’apparato digerente in quanto inibisce il senso di nausea, stimola la digestione e bilancia la flora intestinale. Inoltre contiene il mentolo, una sostanza antiossidante responsabile del suo aroma, che aiuta a contrastare i radicali liberi e a prevenire il cancro. Fate attenzioni alle proporzioni. Lo sciroppo di menta è molto denso come texture e sapore, dunque rischia di coprire gli altri ingredienti. In linea di massima andrebbe utilizzato 40 cl di sciroppo ogni litro di acqua e mezzo litro di succo di cedro.

Ricette con menta ne abbiamo? Certo che si!

4.3/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ranch Water

Ranch Water, ecco come si fa il famoso...

Uno sguardo sulla tequila Vale la pena parlare della tequila, che è la vera protagonista del Ranch Water. Nello specifico parliamo della tequila bianca. Rispetto agli altri tipi di tequila non è...

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...

bevanda al tamarindo

Una bevanda al tamarindo per rinfrescarsi con gusto

Come dolcificare la bevanda al tamarindo La bevanda al tamarindo è buona così com’è, soprattutto per chi ama i sapori intensi, aromatici e vagamente astringenti. Tuttavia, potete anche...