bg header
logo_print

Crepes suzette, una variante alcolica molto gustosa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Crepes suzette
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (4 Recensioni)

Crepes suzette, una ricetta tipica della pasticceria francese

Le crepes suzette sono tra i dolci simbolo della cucina francese. Possono essere considerate come delle crepes imbevute in una salsa realizzata con zucchero caramellato, burro, agrumi e liquore triple sec, il tutto sottoposto al flambé. Sono apprezzate non solo in Francia, ma anche nel resto del mondo per la capacità di abbinare dolcezza, sentori agrumati e note amarognole. Nondimeno, attirano un certo interesse per via delle tante leggende che gravitano attorno alla loro origine.

Ricetta crepes suzette

Preparazione crepes suzette

Come fare le crepes suzette flambè? Per la preparazione delle crepe suzette dovrete iniziare dalla salsa. Per preparare la salsa trasferite il burro e lo zucchero in una padella e fateli sciogliere a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto. Poi aggiungete il succo di limone e la buccia grattugiata delle arance. Fate cuocere il tutto fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto.

Preparate le crepe e sistematele piegate a portafoglio in una padella antiaderente. Unite il Gran Marnier e date un colpo di flambé, incendiando il liquore e spegnendo la fiamma con il coperchio. Infine, servite le crepes con la salsa e con qualche pezzo di scorza di arancia.

Potete aggiungere sulle vostre crepes flambè anche un po’ di gelato alla vaniglia per rendere il piatto ancora più gustoso. Si possono anche solo spolverare con dello zucchero a velo.

Le crepes, infine, possono essere conservate in frigorifero per circa 2 giorni, senza salsa e ricoperte con la pellicola trasparente.

Ingredienti crepes suzette

  • 10-12 crepes
  • 150 gr. di zucchero semolato
  • 80 gr. di burro chiarificato
  • 100 ml. di Grand Marnier
  • 2 arance
  • succo di un limone.

La più accreditata vede le crepes suzette nascere a causa di un errore di un cuoco di Montecarlo (Henry Charpentier) , che stava preparando delle crepes al liquore per il principe del Galles venuto in visita. Per l’emozione dimenticò il fuoco acceso, producendo una sorta di primitivo flambè. Le crepes, tuttavia, piacquero molto al principe, che le ribattezzò “suzette” in onore di una cameriera che serviva in quel luogo. Le più rinomate si possono gustare alla Creperie Suzette di Parigi. Le preparano in molti modi e ne hanno anche senza glutine.

Un’altra leggenda legata alle crepes suzette riguarda i festeggiamenti per la Candelora. Infatti, questo piatto era al centro di un particolare rituale. Chi, nel giorno della ricorrenza, avrebbe tenuto il piatto nella mano sinistra per un po’ di tempo, mentre con la destra girava le crepes, si sarebbe garantito un anno di prosperità.

Tornando alla ricetta, questa  prevede due fasi distinte: la realizzazione delle crepes e della salsa. Per quanto concerne le crepes, vi rimando ai consigli su come ottenere delle crepes perfette, che ho fornito qui sul sito. Per la salsa, invece, non vi rimane che seguire con attenzione le indicazioni che trovate qui sotto. Le crepes si possono fare dolci e salate.

Il contributo del Grand Marnier

Creare la salsa suzette per le nostre crepes non è affatto difficile. Certo il procedimento può apparire strano, visto che si discosta dai principi della pasticceria italiana. Ad ogni modo, si tratta di creare una sorta di caramello con zucchero e burro, da arricchire con scorzette di arancia e succo di limone. A questo punto si posizionano le crepes già pronte e si versa il liquore. Poi si incendia, in base alla famosa tecnica a flambè, e si spegne immediatamente il fuoco soffocandolo con il coperchio.

La procedura è più semplice di quanto si possa immaginare, per quanto gestire la fiamma possa apparire un po’ problematico. Per quanto concerne il liquore, di base va bene qualsiasi liquore triple sec, tuttavia la tradizione impone l’uso del Grand Marnier, uno dei pochi liquori che valorizza gli aromi della buccia d’arancia.

Crepes suzette

Il sapore del Grand Marnier è complesso e gradevole in quanto è frutto dell’unione di più cognac e spezie, che impattano in modo deciso. Come tutti i triple sec, anche il Grand Marnier è abbastanza alcolico, infatti si attesta sui 40 gradi. Fate attenzione però alle dosi, infatti se abbondante con il liquore, rischiate di non riuscire a controllare la fiamma. A quel punto, nella migliore delle ipotesi, brucerete le crepes e la salsa. Se per qualche motivo il Grand Marnier non è di vostro gradimento, potete sostituirlo con un curacao o con un altro triple sec particolarmente carico.

Come utilizzare il burro chiarificato?

Il burro gioca un ruolo di primo piano nella ricetta delle crepes suzette. Infatti, permette allo zucchero di caramellare e allo stesso tempo propone una variante più morbida e più incline alla trasformazione in salsina. Non a caso, va inserito subito insieme allo zucchero. Inoltre, fate molta attenzione alla qualità e alla tipologia di burro.

Per questa ricetta, infatti, dovrete optare per il burro chiarificato in quanto privo di caseine, delle sostanze che bruciano facilmente e producono sgradevoli sentori amari. Il burro chiarificato viene impiegato molto in Francia, in sostituzione dell’olio e di altri grassi.

Il burro chiarificato ha però tanti altri pregi. In primo luogo, propone sapori molto più delicati, che non coprono i sentori eleganti del succo di limone e della scorza d’arancia. In secondo luogo, il burro chiarificato è del tutto privo di lattosio, sebbene il burro normale non ne sia particolarmente ricco.

Certo, anche il burro chiarificato ha i suoi difetti. Il più importante riguarda l’apporto calorico, che è veramente alto e si avvicina a quello dell’olio. Tuttavia, non è un problema enorme in quanto si utilizzano dosi davvero minime. In questo caso per 12 crepes bastano appena 80 grammi di burro chiarificato.

Ricette dolci francesi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...

Torta fredda allo yogurt senza glutine

Torta fredda allo yogurt senza glutine, il dessert...

Un focus sullo yogurt greco Il vero protagonista di questa torta fredda è lo yogurt, e per la precisione lo yogurt greco. Questa tipologia di yogurt spicca per la consistenza importante e...