bg header

Mafalde con camembert e broccoletti, un primo cremoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Mafalde con camembert e broccoletti

Mafalde con camembert e broccoletti, il segreto è nella pasta

Le mafalde con camembert e broccoletti sono una splendida idea per un primo piatto fuori dall’ordinario, che coniuga gusto e leggerezza. Il procedimento si discosta da quello dei classici primi all’italiana, infatti prevede una fase di rifinitura al forno, durante la quale viene completata la cottura della pasta e il formaggio viene trasformato in una salsa cremosa e squisita. Per questo piatto vengono utilizzate le mafalde, uno dei tipi di pasta più interessanti sia per la forma che per gusto e corposità. Prende il nome dalla principessa Mafalda di Savoia, a cui il mastro pastaio inventore di questo formato ha voluto dedicare la sua creazione, evidentemente facendo riferimento ai valori dell’eleganza. D’altronde, i complicati arzigogoli e i bordi frastagliati sono la principale caratteristica delle mafalde.

Uno dei pregi delle mafalde è la capacità di trattenere i condimenti, e di dare vita a piatti sempre ben integrati nelle loro componenti. In occasione di questa ricetta vi consiglio di utilizzare le mafalde di Garofalo. Stiamo parlando di uno dei brand più apprezzati nel mercato della pasta,  molto conosciuto in Italia ma anche all’estero. Il successo di Garofalo si basa sulla capacità di coniugare una mentalità imprenditoriale con la tradizione più pura e genuina della produzione pastaia italiana. Inoltre presta una grande attenzione alle materie prime, che sono sempre di qualità.

Le proprietà del camembert

Tra i tanti pregi di queste mafalde con camembert e broccoletti spicca il ruolo praticamente inedito assegnato al formaggio. Da solo, infatti, funge da salsa, un po’ come il pomodoro. Ovviamente, per l’occasione è necessario un formaggio specifico, che vanti un cuore cremoso. Per questo motivo, è bene optare per il camembert. Con questo termine si intende uno dei prodotti di punta della tradizione lattiero-casearia francese, un gustosissimo formaggio a bassa stagionatura e a crosta fiorita. Vi ho messo anche l’alternativa senza lattosio.

Mafalde con camembert e broccoletti

Esistono svariate tipologie di camembert, la maggior parte delle quali sono originarie della Normandia (che è la sua patria di origine). Interessante è il camembert al sidro, che aggiunge un tocco fruttato e amarognolo. Stesso discorso per il camembert al Calvados, che viene messo a macerare insieme al liquore omonimo. Il consiglio, almeno in questo caso, è di optare per il camembert classico. La sua consistenza è morbida e al contatto con il calore sprigiona tutta la sua scioglievolezza. Non crea filamenti, a differenza della provola e della mozzarella e garantisce una texture uniforme e regolare. Il camembert, con il suo sapore aromatico e a tratti dolce, si sposa alla perfezione con gli ingredienti di questa ricetta, a partire dalle verdure.

Vi do’ un’idea ! Il camembert al forno con timo, miele e noci è una ricetta della tradizione francese, nonché un’ottima idea per valorizzare uno dei formaggi più particolari in assoluto. Si tratta, infatti, di sottoporre il camembert alle elevate temperature del forno per trasformarlo in una preparazione cremosa, calda e gradevole al palato. Il tutto viene impreziosito da ingredienti capaci di formare abbinamenti interessanti. In primis il miele, che dà vita a un contrasto agrodolce, e il timo, che fornisce un aroma delicato e fresco. Le noci donano un tocco di sapore ulteriore e garantiscono un contrasto a livello di texture.

Cosa sapere sui broccoletti

Proprio le verdure fungono da condimento principale di queste mafalde con camembert e broccoletti (oltre al formaggio ovviamente). Le verdure in questione sono nello specifico le cimette di broccoletti. Esse vanno dapprima cotte al vapore e successivamente passate in padella con un po’ di olio, aglio e timo. In questo modo acquisiscono maggior sapore e un aroma spiccato. In particolar modo il timo dona un sentore fresco, che richiama al limone. Le cimette di broccoli non impattano solo dal punto di vista organolettico, ma anche sul piano nutrizionale, anzi sono tra gli alimenti vegetali più salutari in assoluto. Il riferimento è all’estrema abbondanza di vitamine e sali minerali. Sono infatti ricche di vitamina C, in misura tale da non far rimpiangere le arance. Stesso discorso per la vitamina K, fondamentale per i processi di coagulazione del sangue.

Le cimette di broccoletti, come tutti gli alimenti della specie “brassica”, abbondano di sali minerali e in particolare di calcio, potassio e fosforo. Persino le dosi di proteine sono superiori alla media delle altre specie vegetali. Buono è l’apporto di fibre, che come sicuramente già saprete incide favorevolmente sulla salute dell’apparato digerente. Si segnala anche una certa quantità di antiossidanti, che agiscono in funzione antitumorale, come il sulforafano e i folati. L’apporto calorico, infine, è ridotto: un etto di cimette di broccoletti contiene circa 34 kcal.

Se amate questo ortaggio vi consiglio  anche la pasta con formaggio di capra e broccoli, Un primi piatto semplice e capace di regalare molte soddisfazioni. In primo luogo è buono, ma è anche bello da vedere, visti i colori che riesce ad esprimere grazie al verde brillante dei broccoli. Infine, è anche abbastanza leggero e salutare.

Ricetta mafalde con camembert e broccoletti:

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr. di mafalde Garofalo,
  • 500 gr. di cimette di broccoletti,
  • 1 Camembert o Cremosissimo Bergader Benessere (senza lattosio) ,
  • 2 spicchi di aglio,
  • 1 rametto di timo fresco,
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • un pizzico di sale e pepe

Preparazione:

Per la preparazione delle mafalde con camembert iniziate pulendo le cimette dei broccoletti e cuocendole a vapore per 15 minuti circa. Poi riducete il camembert a tocchetti piccoli. Intanto cuocete la pasta in tanta acqua poco salata e scolatela quando è ancora al dente.

Nel frattempo trasferite in una pentola capiente l’olio, riscaldatelo e risolateci dentro gli spicchi di aglio e il timo. Poi unite i broccoletti e rosolateli leggermente per qualche minuto, infine versate la pasta. Ora mescolate con cura e trasferite il contenuto della pentola in una pirofila da forno. Integrate 3 cucchiai di olio e unite il camembert fatto a pezzi. Mescolate con delicatezza e cuocete per 8 minuti a 180 gradi. Servite il piatto caldo con una macinata di pepe e buon appetito.

4.8/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...

Pici con le briciole

Pici con le briciole, il primo rustico della...

I differenti tipi di pici I pici con le briciole sono il simbolo della genuinità e dell’autenticità della cucina toscana, sono realizzati con farina, acqua e sale. L’impasto viene poi tirato a...

logo_print