bg header

La cianfotta, una versione vegetariana

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

cianfotta

La cianfotta, una pietanza che unisce mezza Italia

La cianfotta o ciambotta è un piatto della tradizione italiana. E’ preparata soprattutto al Sud, dalla Campania alla Sicilia, tuttavia le varianti sono numerose, molte delle quali contengono anche la carne come ad esempio la cianfotta napoletana. Alcuni la mettono altri no. La versione che vi presento oggi è completamente vegetariana, gustosa e bella da vedere. Solitamente è un contorno estivo.

Ad incidere da questo punto di vista sono i colori degli ingredienti utilizzati, principalmente peperoni, pomodori e patate. A proposito di queste ultime, dal momento che la cianfotta viene cotta come se fosse uno stufato, è bene impiegare quelle a pasta gialla. Rispetto alle patate bianche, infatti, sopportano meglio le elevate temperature e non si sfaldano.

Per quanto riguarda i pomodori, potete optare per una varietà a vostra scelta. Il massimo del risultato si ottiene però con i costoluti, che si caratterizzano per una texture molto compatta e per un sapore spiccato, in grado di valorizzare il piatto. Per quanto concerne i condimenti, siamo decisamente sul classico, infatti basta un po’ di olio extravergine di oliva, un po’ di basilico e una bella sventagliata di origano.

Quali peperoni scegliere?

I peperoni giocano un ruolo di primo piano in tutte le versioni della cianfotta. La domanda a questo punto sorge spontanea: quali peperoni utilizzare? In realtà, avete ampio margine di discrezione in merito. Il piatto “riesce” a prescindere dalla qualità dei peperoni. Io consiglio, però, di utilizzare i peperoni gialli. In primis perchè spiccano di più a livello cromatico, creando un piacevole contrasto con le altre verdure. Secondariamente perché contengono molto betacarotene, un precursore della preziosa vitamina A, che incide positivamente sulla salute degli organi visivi (e non solo). Tra l’altro, è proprio l’abbondanza di betacarotene a conferire le tonalità giallognole.

cianfotta

Per il resto i peperoni non si differenziano molto dal punto di vista del gusto e dei valori nutrizionali. I peperoni gialli, alla stregua dei verdi e dei rossi, sono poco calorici e ricchi di vitamina C (più degli agrumi) e di potassio. Per inciso, la vitamina C potenzia e sostiene il sistema immunitario, mentre il potassio riequilibra la pressione sanguigna. I peperoni sono anche digeribili, benché l’immaginario collettivo suggerisca il contrario. Molto banalmente vanno “spellati” prima della cottura, un accorgimento necessario per renderli digeribili.

Tutti i pregi delle melanzane

Anche le melanzane partecipano da protagoniste alla cianfotta. La loro presenza risulta molto abbondante soprattutto nelle varietà calabresi e siciliane. Le melanzane sono un ortaggio prezioso sotto molti punti di vista, infatti sono buone, versatili, nutrienti e leggere. Inoltre, l’apporto calorico è davvero basso, vista la quasi totale assenza di grassi. In compenso la melanzana, al pari di tanti ortaggi del medesimo tipo, è ricca di vitamine e sali minerali.

Dal punto di vista nutrizionale le melanzane si fanno apprezzare soprattutto per la presenza abbondante di antocianine. Queste sostanza conferiscono il colore violaceo all’ortaggio ed esercitano un’importante funzione antiossidante. In virtù di ciò riducono lo stress ossidativo, contrastano i radicali liberi e sostengono i meccanismi di riproduzione cellulare. In occasione di queste ricetta le melanzane vanno cotte insieme agli altri ortaggi, e solo verso la fine vanno unite al sugo. Quest’ultimo è molto semplice, in quanto realizzato su un soffritto di cipolle e arricchito dalle olive.

Altre due ricette della tradizione sono le melanzane e zucchine alla scapece o le melanzane a funghetto. Sono due piatti tipici della cucina napoletana.

Ecco la ricetta della cianfotta:

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 gr. di patate,
  • 400 gr. di pomodori,
  • 2 melanzane,
  • 2 peperoni gialli,
  • 1 cipolla,
  • 1 spicchio di aglio,
  • 50 gr. di olive nere denocciolate,
  • 1 ciuffo di basilico,
  • 4 rametti di origano,
  • q. b. di olio extravergine di oliva,
  • q. b. di sale e di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione della cianfotta iniziate bollendo le patate con la buccia in acqua leggermente salata. Poi lessate brevemente i pomodori in modo da sbucciarli con facilità. Dopo averli sbucciati, privateli dei semi e ricavatene una dadolata. Fate a dadini anche le melanzane. I peperoni, invece, privateli dei filamenti interni, dei semi e fateli a dadini. A cottura terminata, scolate le patate, sbucciatele e fatele a spicchi.

Ungete una padella con un po’ di olio e soffriggete leggermente i peperoni e le melanzane. In un altro tegame rosolate la cipolla fatta a fette e aggiungete i pomodori, le olive denocciolate e l’aglio affettato. Cuocete il sugo per 15 minuti affinché diventi abbastanza denso. Una volta dorate, scolate le melanzane e i peperoni. Poi versateli nel tegame con il sugo e unite anche le patate, unite le foglie di basilico sminuzzato e fate lo stesso  con qualche fogliolina di origano. Infine salate, pepate e mescolate il tutto. Attendete qualche minuto affinché i sapori si leghino e servite.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...

Tortini di broccoli e patate

Tortini di broccoli e patate, un antipasto per...

I celiaci e gli intolleranti al lattosio possono mangiare questi tortini di broccoli e patate? Chi soffre di celiachia non può mangiare questo tortino di broccoli e patate, in quanto l’impasto...

Peperonata senza pomodoro

Peperonata senza pomodoro, un’alternativa più digeribile

Quale cipolla utilizzare? La lista degli ingredienti della peperonata senza pomodoro comprende anche le cipolle. Il dubbio è sempre lo stesso: quale varietà di cipolle utilizzare? La scelta è un...

logo_print