Gin sour, e il tuo cocktail è pronto in poco tempo

Gin sour
Stampa

3, 2, 1 … Con il Gin sour è già ora di far festa!

Volete organizzare un aperitivo conviviale e glam? Il Gin sour è il cocktail che fa sicuramente per voi! La ricetta che vi propongo oggi saprà sorprendervi per la sua semplicità e velocità di preparazione. Non solo, il sapore rinfrescante e unico di questo drink potrà rigenerarvi dopo una lunga giornata di lavoro o d’impegni fuori di casa. Una curiosità: il Gin sour appartiene alla famiglia dei sour, categoria di cocktail formati da una base di distillato, succo di limone (o di lime) e un dolcificante (un liquore come il triple sec o anche succhi). I sour sono caratterizzati dal gusto acidulo del limone che si fonde con un distillato come il whisky, il brandy, il gin, o altri alcolici.

Gin, ossia l’alcol che, se bevuto con moderazione, può farci bene…

Potrei stupirvi con quest’affermazione ma, se ci pensate, non è nulla d’inaudito. Infatti, c’è chi ha perfino stilato una lista con i 5 benefici del gin. Come dimostrano recenti studi pare che gli ingredienti di questo distillato aiuterebbero a contrastare l’invecchiamento cellulare, a combattere alcuni piccoli malanni e a rinforzare le ossa.

Gin sour

Berlo con moderazione, rappresenterebbe quindi un beneficio per il nostro organismo. Buono a sapersi! Ma vediamo, molto, brevemente i 5 plus di questo “superalcolico salutare”:

  • Il gin contiene diverse proprietà naturalmente ringiovanenti (ginepro, camomilla, tè verde, ortica);
  • Il gin è tra le bevande alcoliche che contengono meno calorie; è quindi consigliato a chi segue una dieta, però ogni tanto vuole concedersi una piccola trasgressione;
  • Le erbe, le radici, le piante utilizzate per il gin, sono utili anche per combattere la ritenzione idrica;
  • Le bacche di ginepro vantano anche proprietà antinfiammatorie e, in abbinamento all’uva, riescono a ridurre i dolori ossei;
  • E, infine, fa bene all’umore (presenza di flavonoidi)!

Come preparare il Gin sour in 4 semplici mosse.

L’aperitivo fatto in casa è un vero e proprio must da curare nei minimi dettagli. Dosando sapientemente i vari ingredienti – gin, succo di limone, succo di arancia e zucchero – in poche mosse potrete muovervi fra i vostri ospiti come dei provetti bartender. L’arte della mixologia, seguendo le mie ricette di preparazione dei cocktail, non avrà più segreti. Testare per credere!

Ed ecco la ricetta del Gin sour

 Ingredienti:

  • 6/9 di gin
  • 2/9 di succo di limone
  • 1/9 di succo d’arancia
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 fettina di limone
  • 1 ciliegia al maraschino
  • q.b. ghiaccio

Preparazione

Riempite con cubetti di ghiaccio lo shaker.

Aggiungete tutti gli ingredienti nelle dosi indicate.

Agitate e filtrate in un bicchiere riempito con cubetti di ghiaccio.

Decorate con il limone e una ciliegia al maraschino.

Buon drink!

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


25-04-2021
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti