logo_print

Torta con Skyr e mirtilli, un dolce dal sapore diverso

Torta con Skyr e mirtilli
Stampa

Cosa ha di particolare la torta con Skyr e mirtilli?

La torta con Skyr e mirtilli è una torta dal sapore insolito, diverso dalle normali torte con formaggio o panna a cui la tradizione italiana ci ha abituati. Il motivo è semplice, la lista degli ingredienti presenta qualche voce inedita, almeno per chi ama le preparazioni dolciarie classiche. Il riferimento è in primo luogo allo Skyr, un latticino che solo di recente è “sbarcato” in Italia, ma anche alla farina di cocco, che certamente non è la farina più utilizzata quando si prepara un dolce. Dello Skyr parlerò nel prossimo paragrafo. In questo vorrei soffermarmi sulla farina di cocco. Ebbene, si tratta di una farina particolare, dal sapore più dolce e delicato rispetto a quella di grano. Racchiude tutte le caratteristiche del frutto, quindi una quantità di fibre eccezionale, un’abbondante presenza di vitamina C e una elevatissima concentrazione di potassio.

Ovviamente, è priva di glutine, sicché questa torta può essere consumata anche da chi manifesta problemi nell’assorbimento di questa sostanza (celiaci e intolleranti in generale). Per quanto riguarda la ricetta, beh è davvero semplice e quasi banale. Si tratta di unire gli ingredienti dell’impasto in una terrina ed amalgamarli per bene. Infine, all’interno di una teglia capiente, vanno alternati uno strato di mirtilli e uno strato di composto (per due volte). Il risultato è eccezionale, benché il procedimento sia così semplice; la torta è leggera, coloratissima e deliziosa!

Un focus sullo Skyr, il formaggio-yogurt che sta conquistando l’Italia

Lo Skyr è senz’altro l’alimento più “strano” di questa torta ai mirtilli. Sono sicura che molti di voi non l’abbiano mai sentito nominare, anche perché è giunto in Italia da poco. Si tratta di un latticino che si pone a metà strada tra formaggio e yogurt. La presenza della cagliata di vitello nel processo di produzione, infatti, lo qualifica come formaggio. Il sapore e la consistenza, però, richiamano chiaramente allo yogurt, specie quello greco. Lo Skyr è un alimento squisito, adatto per le preparazioni salate come per quelle dolci, ricco di calcio e proteine, ma povero di grassi.

Per questa ricetta consiglio lo Skyr bianco di Exquisa, azienda che più di ogni altra ne ha favorito la diffusione in Italia. Già, perché lo Skyr viene da molto lontano. E’ stato “inventato” secoli fa, forse millenni, in Norvegia, per poi diffondersi in Islanda, in cui è praticamente diventato un simbolo. Lo Skyr di Exquisa rispetta la ricetta originale ma in un certo senso la riequilibra anche, agendo soprattutto sulla componente acidula (che nella versione più pura potrebbe risultare eccessiva).

Torta con Skyr e mirtilli

Il mirtillo, un frutto dalle mille qualità

Il mirtillo non sarà l’ingrediente più eccentrico, ma in questa torta con skyr gioca un ruolo fondamentale. Si tratta di un frutto di bosco tra i più apprezzati in assoluto, protagonista di molte ricette, dalle torte alle confetture. Oltre ad essere buono e versatile, il mirtillo è anche salutare. Il suo potere nutrizionale, infatti, è significativo, il riferimento è soprattutto agli antociani, sostanze responsabili del colore e presenti anche nelle melanzane. Gli antociani, proprio come tutti gli antiossidanti, fanno bene al cuore, combattono i radicali liberi e contribuiscono alla prevenzione dei tumori.

Il mirtillo, inoltre, contiene tante vitamine e sali minerali, in particolare la vitamina A, la C, le vitamine del gruppo B, il calcio, il fosforo, il ferro, il sodio e soprattutto il potassio. I mirtilli vantano alcune proprietà interessanti, infatti sono astringenti ed antinfiammatori. Altro frutto “tradizionale”, ma che gioca un ruolo fondamentale in questa ricetta, è il limone, che deve essere bio in quanto va utilizzata solo la scorza, che va grattugiata per andare a formare l’impasto. Proprio la scorza è la parte più benefica del limone, almeno secondo recenti studi. Il riferimento è in particolare alla presenza del limonene, una sostanza a carattere antinfiammatorio che rallenterebbe la crescita dei tumori e aiuterebbe a prevenirli. Nella scorza sono presenti anche fibre e calcio, due elementi molto importanti per il nostro organismo.

Ecco la ricetta della torta con Skyr e mirtilli:

Ingredienti per 8-10 persone:

  • 1 barattolo da 400 gr. di Skyr bianco Exquisa,
  • 380 gr. di mirtilli,
  • 4 uova,
  • 30 gr. di zucchero di canna finissimo,
  • 80 gr. di farina di cocco,
  • 1 cucchiaino di crema di vaniglia,
  • 1 cucchiaio di scorza di limone bio.

Preparazione:

Per la preparazione della torta con Skyr e mirtilli iniziate riscaldando il forno a 150 gradi e impostatelo in modalità statica.

Poi coprite una teglia con della carta da forno, vi servirà dopo.

Ora prendete una ciotola e mettete lo Skyr, lo zucchero di canna finissimo, le uova, la farina di cocco, un cucchiaio di scorza di limone grattugiato e la crema di vaniglia.

Mescolate accuratamente fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo.

Sulla teglia disponete in maniera uniforme 190 grammi circa di mirtilli, poi copriteli con metà del composto appena realizzato.

Ora adagiate i mirtilli rimanenti e coprite il tutto con l’altra metà del composto.

Cuocete per circa 45 minuti a 150 gradi.

Quando è pronto, fate raffreddare la torta nella teglia per circa un’ora. Trascorso questo lasso di tempo, sformate e servite.

Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


22-10-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti